Libri
Libri
Scuola e Lavoro

Fornitura gratuita dei libri di testo e sussidi didattici per l’a.s. 2021/2022

Dal prossimo 6 settembre sarà garantita la possibilità di presentare domanda

"Nuova finestra per l''Avviso regionale finalizzato alla fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo e sussidi didattici dedicata agli studenti a basso reddito delle istituzioni secondarie di 2° grado statali e paritarie presenti sul territorio regionale per l'a.s. 2021/2022. Dalle ore 12 del prossimo 6 settembre e fino alle ore 14 di venerdì 24 settembre sarà possibile presentare la domanda per tutti gli studenti/esse della Puglia il cui nucleo familiare presenta un ISEE inferiore o pari a 10.632,94 euro. L'istanza dovrà essere presentata unicamente per via telematica attraverso la piattaforma www.studioinpuglia.regione.puglia.it, alla sezione Libri di testo a.s. 2021/2022. La piattaforma acquisirà i dati sull'ISEE direttamente dalla Banca dati dell'INPS, pertanto al momento della presentazione dell'istanza è necessario che per il nucleo familiare sia già disponibile, nel sistema INPS, una attestazione ISEE valida. Il riconoscimento del beneficio sarà preceduto dalla verifica della residenza dello studente o della studentessa, della frequenza scolastica, dell'effettiva spesa sostenuta nel caso di erogazione di rimborso delle spese.

«Viste le numerose richieste pervenute oltre la scadenza, abbiamo scelto di dare ancora l'opportunità a migliaia di ragazzi/e a basso reddito delle scuole secondarie di primo e secondo grado della Puglia di beneficiare di questa misura che supporta la frequenza alle attività scolastiche. Si tratta di uno strumento importante per tanti alunni che non potevamo lasciare indietro, ancora di più in questo momento così delicato economicamente per tantissime famiglie. Da quest'anno scolastico abbiamo attivato anche il formato digitale del bonus libri, permettendo a ciascun Comune di scegliere le modalità di erogazione del beneficio; l'obiettivo è una pubblica amministrazione sempre più smart, efficiente e al servizio dei cittadini» ha commentato l'assessore regionale all'Istruzione, Sebastiano Leo.
  • Scuola
Altri contenuti a tema
2 Università della terza età: sono aperte le iscrizioni per il 32° anno accademico Università della terza età: sono aperte le iscrizioni per il 32° anno accademico I corsi saranno accessibili a chi ha superato i 30 anni, anche se privi di titoli di studio
Festa dell'albero 2021: la Scuola Girondi pianta un albero simbolico Festa dell'albero 2021: la Scuola Girondi pianta un albero simbolico La cerimonia è prevista venerdì 19 novembre
Si torna in classe, famiglie in subbuglio alla scuola "Girondi" Si torna in classe, famiglie in subbuglio alla scuola "Girondi" I chiarimenti del dirigente, prof. Antonio Diviccaro
Agli studenti di Barletta l'augurio del neo assessore alla pubblica istruzione Agli studenti di Barletta l'augurio del neo assessore alla pubblica istruzione Marzocca: «Possiate rivivere quella normalità che tanto ci è mancata»
L'augurio del presidente Michele Emiliano per l'avvio del nuovo anno scolastico L'augurio del presidente Michele Emiliano per l'avvio del nuovo anno scolastico «Non veniamo da un periodo facile, ma nulla più della scuola può rappresentare la ripartenza»
Refezione scolastica, aperte le iscrizioni per l'anno scolastico 2021/2022 Refezione scolastica, aperte le iscrizioni per l'anno scolastico 2021/2022 Il servizio partrà nelle scuole materne ed elementari dal 4 ottobre
Nella Bat saranno circa 400 i tamponi salivari da fare nelle scuole ogni 15 giorni Nella Bat saranno circa 400 i tamponi salivari da fare nelle scuole ogni 15 giorni Al via in Puglia il monitoraggio della circolazione del virus nelle scuole sentinella
Conclusi i lavori alla "Fraggianni", la scuola riparte in sicurezza Conclusi i lavori alla "Fraggianni", la scuola riparte in sicurezza L'intervento ha riguardato il consolidamento del terreno di fondazione dopo la comparsa di alcune crepe nelle aule
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.