Cosimo Cannito
Cosimo Cannito
Istituzionale

Fine anno scolastico, i saluti del sindaco di Barletta ai ragazzi

«Ricominciare non sarà facile, ma ce la faremo perché la scuola è importante per tutti»

«Cari bambini e bambine, cari ragazzi, è mia abitudine rivolgervi il mio saluto in occasione dell'inizio dell'anno scolastico, ma stavolta è differente. Dopo quello che è successo e che noi tutti non potremo mai dimenticare, è necessario salutarci e darci un arrivederci a settembre, quando le nostre scuole riapriranno. Tante cose ci sono mancate nei mesi passati a causa del Coronavirus, ma la scuola più di ogni altra cosa e forse, più che mai, ne abbiamo compresa l'importanza e non solo sul piano educativo e formativo ma anche per le funzioni sociali che assolve.

Siete stati bravi, alunni e genitori, insegnanti e dirigenti. Ciascuno ha fatto la propria parte e nulla è andato perduto, anzi abbiamo scoperto possibilità nuove e soluzioni inesplorate perché, si sa, la necessità aguzza l'ingegno, come dice un proverbio, e così è stato. Certo ricominciare, con tutti i problemi strutturali e atavici di cui la scuola pubblica soffre, non sarà facile, ma ce la faremo perché la scuola è importante per tutti e dobbiamo essere orgogliosi di vivere in un uno Stato che ne fa uno dei suoi pilastri e dei fondamenti della vita pubblica, garanzia di democrazia e diritti. Cari ragazzi, ora è tempo di riposarvi e di divertirvi, ve lo siete meritato perché so che avete studiato ma anche perché da settembre dovrete, con l'aiuto dei vostri insegnanti, recuperare e rimettervi in riga con i programmi e tutto il resto, ma ora godetevi l'estate.

Avevo fatto l'abitudine a ricevervi al Palazzo di Città, mi è mancato questo nostro momento di confronto e conoscenza che non vedo l'ora di riprendere perché siete una fonte preziosa di insegnamenti per me e nessuno mi trasmette il buonumore che siete in grado di trasmettermi voi, soprattutto i più piccoli. Riprenderemo da dove abbiamo lasciato. Ora vi auguro buone vacanze e arrivederci a settembre!
  • Scuola
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
1 Coronavirus, a Barletta le scuole non saranno chiuse in caso di contagi Coronavirus, a Barletta le scuole non saranno chiuse in caso di contagi Negativi i tamponi effettuati su 16 docenti della scuola Girondi
1 Ritardi nella fornitura dei banchi scolastici, Cannito: «Ho sollecitato il Ministero» Ritardi nella fornitura dei banchi scolastici, Cannito: «Ho sollecitato il Ministero» «La fornitura dei banchi non è di competenza comunale bensì a totale carico del Ministero della Pubblica Istruzione»
1 Covid-19, il punto sui contagi nelle scuole di Barletta Covid-19, il punto sui contagi nelle scuole di Barletta Sarebbero legati ad una scuola di danza i casi dell’insegnante della “Girondi” e dello studente del “Cafiero”, rispettivamente madre e figlio
2 Covid-19, a Barletta positivo uno studente del Liceo Scientifico Covid-19, a Barletta positivo uno studente del Liceo Scientifico Tampone positivo anche per un'insegnante della "Girondi". Il sindaco Cannito ha fissato una riunione di Giunta urgente per discutere dell'emergenza
1 Insegnanti positivi al Coronavirus, resteranno chiuse tre scuole a Barletta Insegnanti positivi al Coronavirus, resteranno chiuse tre scuole a Barletta Sono 6 gli insegnanti risultati positivi fino ad ora
Covid-19, positivi 7 insegnanti dell’Istituto comprensivo "Mennea" di Barletta Covid-19, positivi 7 insegnanti dell’Istituto comprensivo "Mennea" di Barletta Si attendono i risultati di altri 6 tamponi
Gli auguri del sindaco Cannito agli studenti di Barletta Gli auguri del sindaco Cannito agli studenti di Barletta «Capisco le ansie, i timori, le difficoltà e i rischi della ripartenza, ma bisogna avere il coraggio di ricominciare»
Si torna a scuola, i consigli dell'ordine degli psicologi Si torna a scuola, i consigli dell'ordine degli psicologi Il presidente Gesualdo: «Fondamentale non farsi dominare dalle paure»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.