Cosimo Cannito
Cosimo Cannito
Istituzionale

Fine anno scolastico, i saluti del sindaco di Barletta ai ragazzi

«Ricominciare non sarà facile, ma ce la faremo perché la scuola è importante per tutti»

«Cari bambini e bambine, cari ragazzi, è mia abitudine rivolgervi il mio saluto in occasione dell'inizio dell'anno scolastico, ma stavolta è differente. Dopo quello che è successo e che noi tutti non potremo mai dimenticare, è necessario salutarci e darci un arrivederci a settembre, quando le nostre scuole riapriranno. Tante cose ci sono mancate nei mesi passati a causa del Coronavirus, ma la scuola più di ogni altra cosa e forse, più che mai, ne abbiamo compresa l'importanza e non solo sul piano educativo e formativo ma anche per le funzioni sociali che assolve.

Siete stati bravi, alunni e genitori, insegnanti e dirigenti. Ciascuno ha fatto la propria parte e nulla è andato perduto, anzi abbiamo scoperto possibilità nuove e soluzioni inesplorate perché, si sa, la necessità aguzza l'ingegno, come dice un proverbio, e così è stato. Certo ricominciare, con tutti i problemi strutturali e atavici di cui la scuola pubblica soffre, non sarà facile, ma ce la faremo perché la scuola è importante per tutti e dobbiamo essere orgogliosi di vivere in un uno Stato che ne fa uno dei suoi pilastri e dei fondamenti della vita pubblica, garanzia di democrazia e diritti. Cari ragazzi, ora è tempo di riposarvi e di divertirvi, ve lo siete meritato perché so che avete studiato ma anche perché da settembre dovrete, con l'aiuto dei vostri insegnanti, recuperare e rimettervi in riga con i programmi e tutto il resto, ma ora godetevi l'estate.

Avevo fatto l'abitudine a ricevervi al Palazzo di Città, mi è mancato questo nostro momento di confronto e conoscenza che non vedo l'ora di riprendere perché siete una fonte preziosa di insegnamenti per me e nessuno mi trasmette il buonumore che siete in grado di trasmettermi voi, soprattutto i più piccoli. Riprenderemo da dove abbiamo lasciato. Ora vi auguro buone vacanze e arrivederci a settembre!
  • Scuola
  • Cosimo Cannito
Altri contenuti a tema
Lavoro in sofferenza anche a Barletta, Cannito: «Chiedo a Emiliano di rivedere la zona rossa nella Bat» Lavoro in sofferenza anche a Barletta, Cannito: «Chiedo a Emiliano di rivedere la zona rossa nella Bat» Le parole del primo cittadino dopo la manifestazione di questa mattina
3 Vicenda Lidl, il sindaco di Barletta chiede di sospendere temporaneamente i lavori Vicenda Lidl, il sindaco di Barletta chiede di sospendere temporaneamente i lavori Sviluppi sulla realizzazione di un supermercato ai piedi del castello
Covid, a Barletta stop alle bevande alcoliche anche tra le 12 e le 15 Covid, a Barletta stop alle bevande alcoliche anche tra le 12 e le 15 L'ordinanza sindacale è attiva fino al 30 aprile
26 Vicenda Lidl, il sindaco di Barletta striglia i dirigenti: «Dovevate informarmi» Vicenda Lidl, il sindaco di Barletta striglia i dirigenti: «Dovevate informarmi» «Non è possibile che il sottoscritto sia stato tenuto da voi completamente all'oscuro»
Scuola, governo verso l’impugnazione dell’ordinanza di Emiliano Scuola, governo verso l’impugnazione dell’ordinanza di Emiliano Mario Draghi: «Non abbiamo ancora preso una decisione»
Scuola, l'ordinanza di Emiliano lascia facoltà di scelta per le famiglie pugliesi Scuola, l'ordinanza di Emiliano lascia facoltà di scelta per le famiglie pugliesi Le nuove disposizioni del presidente della Regione
5 Lionetti a Cannito: «Perché penalizza sempre le stesse attività?» Lionetti a Cannito: «Perché penalizza sempre le stesse attività?» Il consigliere comunale si rivolge al primo cittadino
1 Bufo: «Vicinanza umana e istituzionale al sindaco di Barletta» Bufo: «Vicinanza umana e istituzionale al sindaco di Barletta» Il consigliere comunale si unisce al coro di solidarietà per il primo cittadino
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.