Soldi
Soldi
Scuola e Lavoro

Fare impresa a Barletta costa troppo, le tasse sono pari al 64,8%

De Marinis: «Il fisco non deve essere più il socio pubblico di artigiani e piccoli imprenditori»

«Comune che vai, fisco che trovi. Sono ancora inquietanti i risultati forniti dall'Osservatorio permanente CNA sulla tassazione delle PMI pubblicati ieri, che analizza il peso del fisco sul reddito delle piccole imprese in 137 comuni del nostro Paese, tra i quali tutti i capoluoghi di provincia - scrive il presidente CNA BAT Michele De Marinis - È stato calcolato il prelievo totale delle Amministrazioni Pubbliche sul reddito (Total Tax Rate) dal 2011 al 2018. La media nazionale per il 2018 è del 61,4% con punte fino al 73,4% per Reggio Calabria.

Per la Provincia Bat la media è di oltre il 60% e più precisamente 64,8% per Barletta, del 60,5% per Andria e del 60,4% per Trani. Un imprenditore della Bat deve quindi lavorare solo per il fisco fino ad agosto. Il fisco non deve essere più il socio pubblico di artigiani e piccoli imprenditori.

Il problema per i piccoli imprenditori non è costituito solo dall'entità del prelievo, tra i più alti d'Europa, ma anche dalla complessità delle procedure. Purtroppo negli ultimi anni continua ad aumentare la percentuale della tassazione locale, sul prelievo complessivo fiscale sulle imprese.

Ribadiamo le nostre richieste ed in particolare:
  • la totale deducibilità dell'IMU sui beni strumentali delle imprese: capannoni – laboratori - negozi;
  • l'introduzione obbligatoria della tariffa puntuale ai fini della TARI, applicando una tariffa commisurata alla qualità e alla quantità dei rifiuti effettivamente prodotti e smaltiti;
  • predisposizione di un regolamento omogeneo sulla applicazione della TARI in merito alla Assimilazione dei rifiuti speciali ai rifiuti urbani, affinché non ci sia una doppia imposizione».
  • Lavoro
  • Soldi
  • Tasse
Altri contenuti a tema
22 “Patto per Conciliare Competere Innovare”, domani la presentazione a Barletta “Patto per Conciliare Competere Innovare”, domani la presentazione a Barletta Percorso per la promozione del welfare aziendale attraverso il lavoro "family friendly"
Nuova chiusura del casello autostradale di Canosa di Puglia: possibili disagi per chi guida Nuova chiusura del casello autostradale di Canosa di Puglia: possibili disagi per chi guida Programmati alcuni lavori di pavimentazione, prevista viabilità alternativa
Lavoro, 314 posizioni aperte nel territorio della Bat Lavoro, 314 posizioni aperte nel territorio della Bat Tutti i dettagli diramati dai Centri per l’impiego Arpal
L'avviso pubblico della Regione Puglia a sostegno delle madri lavoratrici L'avviso pubblico della Regione Puglia a sostegno delle madri lavoratrici Le domande per i progetti scadranno il 5 settembre 2022
Oltre 100 persone al recruiting day del Centro per l'Impiego di Barletta Oltre 100 persone al recruiting day del Centro per l'Impiego di Barletta Le offerte di lavoro saranno condivise su un apposito canale Telegram
Lavoro, giornata di recruiting al Centro per l’impiego di Barletta Lavoro, giornata di recruiting al Centro per l’impiego di Barletta Saranno illustrati i nuovi servizi digitali della Regione Puglia
Sostegno alle imprese femminili, come e quando presentare la domanda Sostegno alle imprese femminili, come e quando presentare la domanda Il bando fondo impresa femminile prevede agevolazioni a fondo perduto fino all'80%
Eletto il nuovo presidente del Consiglio dell’Ordine dei Commercialisti di Trani Eletto il nuovo presidente del Consiglio dell’Ordine dei Commercialisti di Trani Ha ottenuto un larghissimo consenso dagli iscritti
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.