Spiaggia
Spiaggia
Politica

Erosione delle coste, cose ne pensano i candidati sindaco di Barletta?

L'interrogativo sollevato dal professor Ruggiero Maria Dellisanti

Siamo nel vivo della campagna elettorale e, mentre ci avviciniamo alla data fatidica del 10 giugno, aumentano gli incontri, i confronti, i comunicati sui più disparati argomenti legati alla vita cittadina. Ma tra tutte le argomentazioni affrontate una sembra mancare all'appello, quella dell'erosione delle coste. Problema attuale e urgente per la nostra città, l'interrogativo viene lanciato dal professore e geologo barlettano Ruggiero Maria Dellisanti, che sollecita una tenace attenzione sulla tematica da parte dei candidati.

«Uno dei temi di cui si sente poco parlare, in questo inizio di campagna elettorale è il mare e di riflesso, Barletta città marinara - scrive il professor Dellisanti - Il nostro litorale esteso per oltre quattordici chilometri dalla foce del fiume Ofanto al lido di Ariscianne non gode di buona salute. Le cause variano dell'erosione della costa, all'inquinamento, alla presenza dei canali di scolo e più in generale dal degrado del litorale. Problematiche che una volta risolte, rappresenterebbero il volano dell'economia turistica della città.

Il servizio della testata giornalistica del Tg1, andato in onda martedì 22 e visionabile al seguente link, dimostra che arginare l'erosione costiera, come è avvenuto sul nostro litorale, con massi e pietre e realizzato dalle precedenti amministrazioni comunali, si sia rilevato non solo costoso per la collettività ma sicuramente non idoneo rendendo inutilizzabile, al fine della fruizione turistica, un ampio tratto della nostra costa. Il servizio del TG1 mostra come in Toscana dove esisteva un analogo problema di erosione, sia stato risolto attraverso il ripascimento con acqua e sabbia permettendo di riconquistare ampi tratti di arenili ridando impulso all'economia locale.

Come semplice cittadino vorrei ascoltare le proposte concrete dei candidati sindaci su quali azioni intendono intraprendere per la salvaguardia e tutela del litorale, poiché sicuramente esse rappresentano elementi fondanti del turismo balneare nella città».
  • Ruggiero Maria Dellisanti
  • Erosione della costa
Altri contenuti a tema
Nuovo ritrovamento carsico grazie al geologo barlettano Dellisanti Nuovo ritrovamento carsico grazie al geologo barlettano Dellisanti La nuova grotta scoperta a Minervino Murge è stata iscritta nel catasto del patrimonio speleologico di Puglia
Premio nazionale AlberoAndronico, vince una poesia del prof. Dellisanti Premio nazionale AlberoAndronico, vince una poesia del prof. Dellisanti Premiata l'opera "Magliette rosse" nella sezione "Ambiente e territorio"
1 Ancora uno sfregio per il Parco Regionale del fiume Ofanto Ancora uno sfregio per il Parco Regionale del fiume Ofanto Il professor Ruggiero Maria Dellisanti commenta la denuncia del nucleo di vigilanza IFAE
Piano comunale delle coste di Barletta, approfondimento del geologo Dellisanti Piano comunale delle coste di Barletta, approfondimento del geologo Dellisanti Una riflessione tecnica con lo sguardo rivolto al futuro sviluppo turistico
4 «La salvaguardia della costa è fondamentale dal punto di vista ambientale» «La salvaguardia della costa è fondamentale dal punto di vista ambientale» Interviene il consigliere regionale Filippo Caracciolo
15 milioni per le coste della Bat, serve sinergia 15 milioni per le coste della Bat, serve sinergia Uil Puglia: «Bisogna creare un coordinamento dei comuni costieri»
Nuova linfa alle coste della Bat, 15 milioni fino al 2018 Nuova linfa alle coste della Bat, 15 milioni fino al 2018 Firmato l'accordo per la rigenerazione costiera, per Galletti è «un grande risultato»
Riqualificazione della costa, Caracciolo: «Interventi definiti, manca l'ufficialità» Riqualificazione della costa, Caracciolo: «Interventi definiti, manca l'ufficialità» «La prima parte delle operazioni sarà incentrata sul tema del rischio idrogeologico»
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.