Disastro ferroviario
Disastro ferroviario
Territorio

Disastro ferroviario, un monumento per ricordare le vittime

Un concorso di idee indetto dalla Città Metropolitana di Bari per la realizzazione dell'opera a Corato

La Città Metropolitana di Bari ha indetto un concorso pubblico di idee per la progettazione e realizzazione di un monumento dedicato alle 23 vittime dell'incidente ferroviario avvenuto sulla Andria-Corato il 12 luglio del 2016. L'obiettivo è quello di creare nel Comune di Corato, punto d'arrivo della tratta sulla quale è avvenuto l'incidente, un luogo di riflessione e di memoria su quanto è avvenuto. Il monumento sarà posizionato in un piazza che sarà individuata insieme all'amministrazione comunale di Corato.

"Ritengo sia doveroso onorare la memoria delle 23 vittime dell'incidente ferroviario avvenuto sulla Andria/Corato e di mantenerne vivo il ricordo –afferma il consigliere delegato ai beni culturali, Francesca Pietroforte -. Il prodotto di questo concorso d'idee sarà un memento per quanti hanno vissuto questo tragico evento e un mezzo di conoscenza e partecipazione per quanti lo ignorino".

"E' il contributo della Città metropolitana di Bari per tener vivo il ricordo di una tragedia che ha colpito l'intera comunità pugliese –prosegue il consigliere metropolitano, Michelangelo Cavone –. Il 12 luglio del 2016 è una data che rimarrà indelebile non solo nella memoria di chi ha vissuto personalmente questa tragedia, ma di un'intera comunità. Sono d'accordo con chi ha proposto di celebrare, il 12 luglio di ogni anno, la giornata nazionale per la sicurezza dei trasporti. La necessità di poter viaggiare su linee ferroviarie e trasporti pubblici sicuri ed efficienti è un diritto imprescindibile per tutti i cittadini – utenti".

La partecipazione al concorso è aperta ad architetti, artisti e comunque a soggetti che vantino una comprovata esperienza nel campo dell'arte e particolarmente della composizione architettonica e scultorea e che abbiano compiuto il 18° anno d'età. La partecipazione può essere individuale o in gruppo.

I progetti verranno valutati da apposita Commissione che sarà nominata dopo la scadenza del termine per la presentazione del progetto fissato alle ore 12.00 del 21 febbraio 2018.

Il testo del bando è sul sito www.cittametropolitana.ba.it
  • Disastro ferroviario
Altri contenuti a tema
18 mesi dal disastro ferroviario, le famiglie chiedono stop alle concessioni 18 mesi dal disastro ferroviario, le famiglie chiedono stop alle concessioni L'associazione Astip chiede giustizia a gran voce, per la tutela dei cittadini
Scontro treni Bari Nord, sono 11 le concause che portarono alla tragedia Scontro treni Bari Nord, sono 11 le concause che portarono alla tragedia Pubblicata la relazione finale DiGiFeMa: consultabile in formato integrale
2 Tragedia ferroviaria, «il profitto non vale quanto una vita» Tragedia ferroviaria, «il profitto non vale quanto una vita» Il parere di Forza Nuova Puglia; nel frattempo si attendono risposte dall'assessore ai trasporti Nunziante
Strage ferroviaria, indagini concluse e avvisi di garanzia per 19 persone Strage ferroviaria, indagini concluse e avvisi di garanzia per 19 persone Tra gli indagati anche un dirigente del Ministero
2 Disastro ferroviario, a fine mese gli esiti dell'indagine tecnica Disastro ferroviario, a fine mese gli esiti dell'indagine tecnica I dettagli saranno comunicati ai parenti delle vittime e ai feriti
1 Una mappa dei disagi dopo la strage ferroviaria della Bari Nord Una mappa dei disagi dopo la strage ferroviaria della Bari Nord La campagna promossa da Legambiente Corato per tutte le città della tratta
Strage sui binari, Grazia Di Bari: «Emergono particolari inquietanti» Strage sui binari, Grazia Di Bari: «Emergono particolari inquietanti» La nota del consigliere regionale del M5S: «Non utilizzati tutti fondi per la manutenzione»
Disastro sui binari della Bari Nord, torna a lavoro uno dei capistazione Disastro sui binari della Bari Nord, torna a lavoro uno dei capistazione La disposizione del giudice annulla la sua sospensione
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.