Disastro ferroviario
Disastro ferroviario
Cronaca

Disastro ferroviario, in aula la parola alla difesa degli imputati

La decisione del Gup prima di Natale. L'Astip intanto pubblica delle carte su Facebook

Probabilmente prima di Natale si conoscerà la decisione del Gup del Tribunale di Trani, Angela Schiralli in merito alle richieste di rinvio a giudizio per i 18 imputati nel processo sul disastro ferroviario del 12 luglio del 2016 che causò la morte di 23 persone ed il ferimento di altri 51 passeggeri di due convogli che impattarono sul tratto tra Andria e Corato.

Un'udienza più breve delle altre quella di giovedì, perché i difensori di Ferrotramviaria Spa hanno rinunciato a parlare in aula. Giovedì prossimo toccherà all'avvocato dell'ex presidente di Ferrotramviaria, Enrico Maria Pasquini, prendere la parola per l'ultima replica. Poi il gup Angela Schiralli si ritirerà in camera di Consiglio per la decisione. Il 14 marzo, intanto, è fissata la data di inizio del processo per Elena Molinaro del Ministero dei Trasporti, unica imputata che ha scelto il rito abbreviato. Gli imputati, lo ricordiamo, a vario titolo, di disastro ferroviario, omicidio colposo e lesioni gravi colpose, omissione dolosa di cautele, violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro è falso.

E intanto sulla pagina Facebook dell'Astip, l'Associazione Strage Treni in Puglia 12 Luglio 2016, compare un post: "L'ultima novella legislativa sulla specifica materia è costituita da D. Lgs 15.07.2015, n 112 (Decreto legislativo del recepimento della Direttiva Europea 34/2012 in materia di sicurezza ferroviaria) la cui attuazione di apposito DM è avvenuto dopo il disastro ferroviario del 12.07.2016".

"Questo decreto legge - scrivono dall'Astip - se fosse stato applicato nei termini previsti avrebbe salvato le vite delle 23 vittime, perché impone l'attrezzaggio del sistema di sicurezza Scmt per tutte le ferrovie interconnesse tra cui la Bari nord. Secondo voi l'assessore regionale ai trasporti Giannini rispetta i termini? Assolutamente NO, anzi chiede pure di non inserire la Bari nord tra le ferrovie interconnesse, in barba ad un DL del 2004 in cui la Bari nord é inserita come ferrovia interconnessa".
  • Ferrovie Bari Nord
  • Disastro ferroviario
Altri contenuti a tema
Strage treni Bari Nord, domani ci sarà il dibattimento Strage treni Bari Nord, domani ci sarà il dibattimento 18 gli imputati: il terribile incidente avvenne il 12 luglio 2016
Pugni al capotreno, è successo alla stazione di Barletta Scalo Pugni al capotreno, è successo alla stazione di Barletta Scalo Aggressione da parte di una rom che stava viaggiando sul treno senza biglietto
2 Fa l'elemosina ma viene derubato, succede su un treno nella stazione di Barletta Fa l'elemosina ma viene derubato, succede su un treno nella stazione di Barletta Una cittadina romena è stata arrestata dopo il furto ai danni di un anziano
Movimento 5 Stelle: «Massimo impegno sui lavori per la tratta ferroviaria Barletta-Bari» Movimento 5 Stelle: «Massimo impegno sui lavori per la tratta ferroviaria Barletta-Bari» A Corato un incontro con gli esponenti pentastellati Grazia Di Bari e Michele Coratella
Grande progetto Bari Nord: ecco cosa cambierà a Barletta Grande progetto Bari Nord: ecco cosa cambierà a Barletta L'opera sarà conclusa nel 2022
Grande progetto Bari Nord, oggi la nuova convocazione Grande progetto Bari Nord, oggi la nuova convocazione Entra nel vivo la fase dell’applicazione: se ne discute ad Andria
Ferrotramviaria, per oggi sospese le corse in treno tra Barletta e Andria Ferrotramviaria, per oggi sospese le corse in treno tra Barletta e Andria Disponibili i bus sostitutivi
1 Barletta e Andria protagoniste del "Grande Progetto" di Ferrotramviaria Barletta e Andria protagoniste del "Grande Progetto" di Ferrotramviaria Nel pomeriggio un incontro informativo: previsto anche il raddoppio del binario sulla tratta Corato-Barletta
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.