Cantiere via Andria
Cantiere via Andria
La città

Disagi in via Andria, il sindaco fa dietrofront sul varco pedonale

«La libertà, anche di poche famiglie, vale molto più di 50mila euro»

«Il passaggio pedonale non si farà mai, perché non c'è la volontà di farlo». Sono le parole amare di uno dei residenti di via Andria, Antonio Dazzaro, portavoce del comitato formato da quelle famiglie che i lavori per i due sottovia di via Andria e via Vittorio Veneto hanno tagliato fuori dalla città. L'amarezza deriva dalle dichiarazioni fatte dal sindaco durante la trasmissione "Spaziocittà" di Telesveva: Cannito, interrogato sulle ultime notizie dal cantiere, ha riferito di non avere più intenzione di realizzare l'opera, poiché troppo onerosa. Il varco pedonale avrebbe dovuto collegare via Andria a via don Luigi Filannino, oltrepassando i binari di Ferrotramviaria e consentendo un collegamento abbastanza rapido al centro abitato.

«Penso che la libertà, anche di poche famiglie, valga molto più di 50/60mila euro» continua Dazzaro. «Il nostro legale era presente a Bari quando Nitti disse al sindaco che il costo per realizzare il passaggio doveva essere a carico di Ferrotramviaria; ma il sindaco si assunse l'onere dell'opera dicendo voglio pagare io. Inoltre il Comune ha impegnato 70mila euro per implementare delle corse aggiuntive in pullman, ma è un servizio a cui noi abbiamo voluto rinunciare vista la spesa elevata, e nonostante la nostra scelta il servizio è stato comunque avviato e mai utilizzato. Quindi abbiamo rinunciato al pullman e non possiamo utilizzare il treno perché è stata chiusa la fermata della Bar Nord in via Andria, negandoci l'unica possibilità che avevamo di raggiungere la città e tornare a casa. Cosa ne sarà di noi?».

Il sindaco Cannito difende la sua posizione, non volendo gravare sulle tasche dei cittadini con opere costose che, in questo caso, avranno anche dei costi aggiuntivi per la rimozione al termine dei lavori.

A breve il cantiere compirà un anno dalla consegna dei lavori, e i dubbi, le incertezze, le amarezze crescono piuttosto che diminuire.


  • Lavori pubblici
Altri contenuti a tema
Riqualificazione Palazzo San Domenico a Barletta, domani la consegna dei lavori Riqualificazione Palazzo San Domenico a Barletta, domani la consegna dei lavori L'intervento, per un importo complessivo di 1.000.000 di euro, durerà 150 giorni
Presto Piazza Umberto sarà libera e senza cancelli Presto Piazza Umberto sarà libera e senza cancelli Consegnati i lavori per la rimozione del cancello del vecchio ospedale e la riqualificazione della piazza
2 Partono i lavori per la rimozione del cancello dell'ex ospedale Partono i lavori per la rimozione del cancello dell'ex ospedale Giovedì mattina avverrà la consegna dei lavori che dureranno 120 giorni
Lavori per la fibra ottica, da domani attivi alcuni divieti: ecco le strade coinvolte Lavori per la fibra ottica, da domani attivi alcuni divieti: ecco le strade coinvolte Le ditte potranno effettuate chiusure complete o parziali di vari tratti stradali
Chiusura al traffico per verifiche di vulnerabilità sismica, ecco le strade coinvolte Chiusura al traffico per verifiche di vulnerabilità sismica, ecco le strade coinvolte Prevista la chiusura temporanea al traffico veicolare e pedonale con senso unico alternato delle due corsie del sottopasso “Alvisi"
1 Un passo avanti per il passaggio pedonale in via Andria Un passo avanti per il passaggio pedonale in via Andria È stato siglato il protocollo d'intesa con Ferrotramviaria
1 «Isolamento via Andria e via Callano, situazione insostenibile» «Isolamento via Andria e via Callano, situazione insostenibile» La proposta di Flavio Basile: «Estendiamo gratuità dei bus oltre il 31 dicembre»
3 Attraversamento pedonale di via Andria, i residenti chiedono tempi certi Attraversamento pedonale di via Andria, i residenti chiedono tempi certi Questa mattina l’incontro con il sindaco a Palazzo di città
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.