Processionaria
Processionaria
Politica

Di Cuonzo: «Processionaria, a Barletta ormai è allarme»

Il pericoloso parassita può portare allo shock anafilattico

«È allarme processionaria a Barletta. Stamattina passeggiavo come di consueto con il mio cane nei pressi di Via Vitrani e Via Chieffi e, per fortuna, mi sono accorto che per terra c'era la processionaria che ho prontamente evitato». Interviene con toni allarmati Antonio di Cuonzo, coordinatore citadina di Forza Italia Giovani, in merito a un problema spesso sollevato anche da BarlettaViva.

«È importante ricordare a tutti, e mettere a conoscenza chi non lo sa che, per uomini e animali il problema è costituito dai peli urticanti che ne ricoprono il corpo durante lo stadio larvale. Questi peli, che possono anche essere trasportati dal vento, rappresentano un vero rischio per la salute, essendo in grado di scatenare infiammazione dei tessuti e reazioni allergiche. Gli effetti sull'uomo possono essere di variabile gravità. Dal contatto con la pelle possono insorgere dermatiti, mentre conseguenze più gravi si hanno dal contatto con le mucose. L'inalazione è irritante per le vie respiratorie e, in alcuni casi, può portare a shock anafilattico. Per gli animali, la processionaria spesso è letale, infatti, al contatto, spesso manifestano reazioni che possono condurre anche alla morte».

«Generalmente, i primi sintomi sono un'improvvisa e intensa salivazione, seguita da un ingrossamento della lingua, la quale può raggiungere dimensioni tali da provocare il soffocamento dell'animale. Dal contatto con la lingua invece possono insorgere processi di necrosi con conseguente perdita di porzioni di lingua. Ma il rischio è importante e c'è anche per gli uomini. Penso ad un bambino incuriosito che ad esempio possa venirne malauguratamente a contatto. Chiedo che il Comune dispongo immediatamente, in tutte le zone cittadine sulle quali insistono pini, l'intervento di chi di competenza per la bonifica, il trattamento e la disinfestazione per la rimozione del pericolosissimo parassita».
  • Salute pubblica
  • Animali
  • processionaria
Altri contenuti a tema
Barletta si doterà presto di un regolamento per la tutela del benessere degli animali Barletta si doterà presto di un regolamento per la tutela del benessere degli animali Le competenze e l’esperienza dei volontari al servizio dell’Amministrazione comunale
Lotta alle zanzare, posizionate a Barletta le trappole per monitorarne la presenza Lotta alle zanzare, posizionate a Barletta le trappole per monitorarne la presenza Al termine della fase di analisi verrà valutata la quantità di insetti catturati
Pet therapy e cinofobia, un incontro all'Ambulatorio popolare di Barletta Pet therapy e cinofobia, un incontro all'Ambulatorio popolare di Barletta Sarà presente un educatore cinofilo e un'operatrice esperta di pet therapy
La salute dell'ambiente di Barletta passa dal biomonitoraggio delle unghie La salute dell'ambiente di Barletta passa dal biomonitoraggio delle unghie Firmato il protocollo d'intesa: soddisfatto il Forum Salute e Ambiente
Commissione Regionale Randagismo, l'appello di 70 associazioni pugliesi Commissione Regionale Randagismo, l'appello di 70 associazioni pugliesi Scrive l'avvocato Massimiliano Vaccariello chiedendo l'audizione delle associazioni animaliste
Arriva il circo, ENPA Barletta protesta: «Scarsa attenzione al benessere degli animali» Arriva il circo, ENPA Barletta protesta: «Scarsa attenzione al benessere degli animali» "No al circo con gli animali" è l'appello lanciato dall'associazione
Stanchi delle deiezioni canine, i residenti di via della Pace trovano una soluzione "geniale" Stanchi delle deiezioni canine, i residenti di via della Pace trovano una soluzione "geniale" Continua l'emergenza inciviltà tra i proprietari dei cani
Una bimba di Barletta salva un piccolo riccio dal freddo Una bimba di Barletta salva un piccolo riccio dal freddo Una lunga trafila per trovargli un riparo: adesso si trova a Bitetto
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.