Dentiere e siringhe abbandonate
Dentiere e siringhe abbandonate
Cronaca

Dentiere e siringhe abbandonate come rifiuti nel Parco naturale dell'Ofanto

Ritrovati anche diversi documenti: indagini in corso

Il ritrovamento è avvenuto nel territorio del Parco naturale regionale Fiume Ofanto, tra Barletta e Margherita di Savoia: centinaia di calchi di dentiere e siringhe hanno colpito l'attenzione dell'ambientalista barlettano Antonio Binetti, che ha condiviso le immagini sui social.

«Ne ho viste di tutti colori sia sott'acqua che fuori, ma trovarsi di fronte a centinaia di stampi di dentiere, dentiere, siringhe per anestesia è qualcosa di vomitevole» scrive Binetti che aggiunge: «Rovistando all'interno dei rifiuti ci sono tutti i documenti riconducibili all'azienda (fatture, scontrini, stampi di dentiere segnalate, bollette, atti giudiziari, ecc.)».

Sul ritrovamento sono già in corso indagini da parte delle forze dell'ordine. Le istituzioni e gli enti preposti del comune di Margherita di Savoia e di Barletta sono state allertate e già stanno effettuando tutti i controlli del caso sul posto.
  • Rifiuti illeciti o pericolosi
  • Fiume Ofanto
Altri contenuti a tema
«Basta rimpalli politici, ne va del bene dei nostri figli» «Basta rimpalli politici, ne va del bene dei nostri figli» Antonio Binetti interviene sulle ultime vicende legate alla pulizia del Vallone Tittadegna
Vallone Tittadegna, iniziate le operazioni di rimozione dei rifiuti Vallone Tittadegna, iniziate le operazioni di rimozione dei rifiuti Realizzata la rampa di accesso per i mezzi Bar.S.A. e una prima ricognizione sul materiale abbandonato
Antonio Binetti si sposta sotto il Comune, il messaggio di Doronzo Antonio Binetti si sposta sotto il Comune, il messaggio di Doronzo «Nell'attesa che le istituzioni preposte smettano di litigare e si prodighino per la risoluzione del problema»
Sulla protesta di Antonio Binetti: «L’esempio di coraggio rivoluzionario» Sulla protesta di Antonio Binetti: «L’esempio di coraggio rivoluzionario» «Oggi i referenti del Comitato di zona 167 hanno voluto concretamente unirsi a questa battaglia di civiltà»
1 Rifiuti nel Vallone Tittadegna, il Comune: «Basta con lo “scaricabarile”» Rifiuti nel Vallone Tittadegna, il Comune: «Basta con lo “scaricabarile”» L'amministrazione annuncia che provvederà alla rimozione dei rifiuti in via d'urgenza
1 Rifiuti nel vallone Tittadegna, «farò lo sciopero della fame» Rifiuti nel vallone Tittadegna, «farò lo sciopero della fame» L'annuncio dell'ambientalista Antonio Binetti dopo il silenzio delle istituzioni
1 Plastica, pneumatici, metallo: ripulite le aree costiere di Barletta Plastica, pneumatici, metallo: ripulite le aree costiere di Barletta Gli interventi sono avvenuti in località Ariscianne, Fiumara e foce del fiume Ofanto
Scoperta piantagione di marijuana alla foce dell'Ofanto Scoperta piantagione di marijuana alla foce dell'Ofanto Arrestati due giovani di Canosa di Puglia
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.