Piazza Caduti
Piazza Caduti
Eventi

Danza e manichini animati, un inedito flash mob a Barletta

L'iniziativa in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Si terrà alle 19 in punto di oggi - domenica 25 novembre - il flash mob contro la violenza sulle donne, in piazza Caduti in Guerra, in pieno centro a Barletta. Una decina le ragazze della scuola di danza ASD Simona Metta Fit & Dance di Canosa di Puglia, che irromperanno nella quotidianità e a passi di ballo insegneranno che l'armonia e la delicatezza sono insite in ogni donna, che i valori come la famiglia, l'amore, gli affetti non vanno calpestati, ma preservati e tutelati, ovunque ci troviamo. Il loro grido al "NO ALLA VIOLENZA SULLE DONNE" sarà molto particolare. Mentre loro danzeranno, infatti, come per magia le grandi e sfavillanti vetrine del negozio Giorgia Gori, si animeranno di manichini umani. Perché la violenza non rimanga sottaciuta e nascosta. Mostrarla, parlarne, affrontarla, è il primo passo verso una vita migliore.

L'idea, voluta dall'associazione "Divine del sud" della presidente Francesca Rodolfo, ha felicemente riunito imprenditori del nord barese che immediatamente si sono mostrati sensibili all'iniziativa. Oltre al negozio storico di Barletta e alla scuola di ballo di Canosa, hanno sposato il progetto benefico anche il centro benessere "Olos" di Trani e i parrucchieri "Zero hair stylist" di Molfetta. Un evento che, anche in questo senso, abbraccia le province di Bari e Bat. L'idea è quella di uscire dal buio dell'omertà, venire allo scoperto e mostrarsi - proprio come in vetrina - anche nelle debolezze, che con l'aiuto di gente qualificata, possono trasformarsi in una maggiore sicurezza. All'aperto, in una piazza, in un negozio. Perché la sensibilizzazione deve essere a 360 gradi, ovunque.

Ad arricchire la serata il prezioso contributo di una psicologa esperta in violenza di genere, stalking, abusi sessuali e maltrattamenti.
  • Donne
  • Flash mob
  • Piazza Caduti
Altri contenuti a tema
Tina Arbues: «Dietro la violenza c’è soprattutto un fattore culturale» Tina Arbues: «Dietro la violenza c’è soprattutto un fattore culturale» Si diffonde sui social l’iniziativa #SignalForHelp, ne parliamo con l’Osservatorio “Giulia e Rossella” di Barletta
Otto marzo, celebriamo le donne e la loro energia viva Otto marzo, celebriamo le donne e la loro energia viva Un video realizzato dal network Viva per esaltare le voci e i talenti delle donne del nostro territorio
Nasce uno sportello telefonico per aiutare tutte le donne Nasce uno sportello telefonico per aiutare tutte le donne L'iniziativa del gruppo "Le Amiche per le Amiche", attive anche a Barletta
Unità Nazionale e Forze Armate, anche Barletta celebra il 4 novembre Unità Nazionale e Forze Armate, anche Barletta celebra il 4 novembre Il consueto omaggio a Piazza Caduti, con una cerimonia sobria nel rispetto delle norme anti Covid
1 Sostegno alle donne e mamme per l'emergenza Covid-19: le Amiche per le Amiche scrivono ad Emiliano Sostegno alle donne e mamme per l'emergenza Covid-19: le Amiche per le Amiche scrivono ad Emiliano La lettera dell'avv. Francesca Magliano, presidente onorario e fondatrice, a nome dell'intera associazione
La forza delle donne di Barletta, più potente di ogni violenza La forza delle donne di Barletta, più potente di ogni violenza Questa mattina un flash mob per scoraggiare gli episodi di molestie avvenuti nei giorni scorsi
Violenza contro le Donne, anche i volontari CRI di Barletta in prima linea Violenza contro le Donne, anche i volontari CRI di Barletta in prima linea L'evento “Non è normale che sia normale” è rivolto a tutta la comunità locale
1 Chiusura Piazza Caduti, arriva la proposta del Comitato per la Mobilità Sostenibile Chiusura Piazza Caduti, arriva la proposta del Comitato per la Mobilità Sostenibile Occorre invertire il senso di marcia di via Pier Delle Vigne e del tratto di via D’Aragona, vicina piazza Caduti
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.