Samantha Cito
Samantha Cito
Eventi

Dalla Bat a Procida attraverso gli occhi della “nostra” Samantha Cito

L’isola diventa Capitale Italiana della Cultura 2022: il cortometraggio di presentazione della candidatura ha mostrato il lato più bello di quella terra

C'è qualcosa, e anche di più, di pugliese, anzi di tranese e di barlettano, perché no di "territoriale", nella proclamazione dell'isola di Procida a Capitale Italiana della Cultura 2022: il cortometraggio "La cultura non isola" è ideato e realizzato da una donna, una professionista, del nostro territorio. Pugliese.

Nata a Barletta ma residente a Trani, la 41enne Samantha Cito gira l'Europa, in senso lato: "gira" immagini e storie, raccoglie sensazioni e le rimanda sullo schermo, piccolo e grande. Cineasta, storyteller e docente universitario di materie cinematografiche: i suoi studi umanistici al Liceo Classico di Trani e poi al Dams di Bologna, le esperienze come docente all'Università di Barcellona, insieme ad una innata sensibilità verso questa che è una vera e propria arte, le hanno permesso di realizzare numerosi e premiatissimi lavori.

Le numerose collaborazioni con la Campania Film Commission le hanno poi permesso di essere scelta proprio per ideare e realizzare il cortometraggio per la fase finale della candidatura di Procida a Capitale Italiana della Cultura 2022: insieme alla regista napoletana Simona Cocozza e la collaborazione dell'attrice ischitana Luciana de Falco, hanno realizzato un lavoro che ha "rapito" la giuria (in gara erano i dieci cortometraggi delle altrettante città finaliste), che ha decretato poi la vittoria di Procida.



E pensare che, in principio, si erano candidate anche Trani e Barletta (quest'ultima poi ritirò la candidatura), e poi Bari e Taranto, arrivate anche in finale, con cortometraggi di presentazione di Piva e Mezzapesa.

Il nostro territorio potrà riprovarci? «La Puglia, e la Bat in questo caso, ha tutte le carte in regola e le potenzialità, e anche le chanche per una candidatura forte – dice Samantha - ma bisogna fare rete, coinvolgere tutti i protagonisti del territorio, creare una rete dinamica professionale e culturale, e soprattutto formulare un progetto vincente in cui si crede. Per fare in modo che ci credano anche gli altri».
  • cultura
Altri contenuti a tema
Domenica al museo: il 3 luglio visite gratuite a Barletta Domenica al museo: il 3 luglio visite gratuite a Barletta Per quanto riguarda il Castello la gratuità è prevista solo per la mattina, dalle ore 10 alle 14
Domenica al museo: l’iniziativa a Barletta Domenica al museo: l’iniziativa a Barletta L’iniziativa ministeriale che consente a tutti i Cittadini di visitare gratuitamente
Oggi a Barletta tornano le visite gratuite ai beni culturali la prima domenica del mese Oggi a Barletta tornano le visite gratuite ai beni culturali la prima domenica del mese Sarà possibile accedere al castello, alla Cantina della Sfida e a Palazzo della Marra
Al via la terza edizione del TEDxBarlettaSalon Al via la terza edizione del TEDxBarlettaSalon Al centro dell'evento del 14 dicembre il tema "fuoco". L'appuntamento sarà trasmesso online e sarà gratuito
Le attività culturali non si fermano durante le festività Le attività culturali non si fermano durante le festività Visite al Museo civico, Pinacoteca a Palazzo della Marra, spettacoli teatrali al Curci: tutte le date
Maria Picardi Coliac festeggia 95 anni Maria Picardi Coliac festeggia 95 anni Straordinario traguardo per l’allieva di Vincenzo De Stefano
Cultura urbana: le stratificazioni meticce delle nostre città Cultura urbana: le stratificazioni meticce delle nostre città A cura di Matteo Losapio
Maggio dei Libri 2021, a Barletta XI edizione in versione social e dedicata a Dante Maggio dei Libri 2021, a Barletta XI edizione in versione social e dedicata a Dante In occasione del 700° anniversario della morte di Dante Alighieri
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.