Ruggiero Quarto
Ruggiero Quarto
La città

Crollo in via Roma, Quarto: «occorre attuare piani di recupero del centro storico»

«Si devono privilegiare piani di recupero dei centri storici rispetto a sostituzioni edilizie e a nuovi piani di espansione urbana»

«In questo intervento voglio riportare la nostra memoria ad un tragico evento di cui ieri ricorreva il settimo anniversario. Alle ore 12.21 del 3 ottobre 2011 un drammatico crollo di una palazzina scosse il centro urbano di Barletta, coinvolgendo emotivamente l'intera Italia. Maria Cinquepalmi, Antonella Zaza, Matilde Doronzo, Giovanna Sardaro e Tina Ceci, quattro giovanissime lavoratrici di un opificio posto al piano terra della palazzina e la figlia quattordicenne del titolare del laboratorio, rimasero sepolte sotto le macerie del crollo, perdendo la vita. A loro il nostro ricordo, ai loro cari il nostro rinnovato cordoglio - scrive in un comunicato il senatore Ruggiero Quarto».

«Altre due donne - procede Quarto -, di cui una al quinto mese di gravidanza, furono invece estratte vive dalle macerie, con un'ardita, commovente e memorabile impresa dei Vigili del Fuoco, dei quali essere sempre fieri. Come acclarato dai giudizi penali, fino alla recente sentenza del grado di appello, le cause del tragico disastro sarebbero dovute a varie imperizie nei lavori che si stavano eseguendo accanto al palazzo crollato, per demolizione e ricostruzione di un edificio. Eppure, erano stati avvertiti e denunciati vistosi segni premonitori! È incredibile che, nell'epoca in cui riusciamo a misurare spostamenti millimetrici tra i continenti, non siano state eseguite tutte quelle collaudate indagini del caso!

Le cause indirette del crollo, non giudicabili da processi penali, ma censurabili da un punto di vista sociale, culturale e politico, sono da imputare ad una frequente pessima gestione dell'edilizia urbana. Squarciare un agglomerato urbano vecchio di oltre un secolo è un'operazione sempre pericolosa. Meglio la salvaguardia, a beneficio della sicurezza e della conservazione del patrimonio edilizio storico-architettonico di pregio. Si devono privilegiare piani di recupero dei centri storici rispetto a sostituzioni edilizie e a nuovi piani di espansione urbana. Il degrado del centro storico è anche frutto delle spropositate colate di cemento periferiche, che coagulano deleteri interessi intrecciati e consumano scelleratamente suolo. E fermare il consumo di suolo, rilanciando il patrimonio edilizio esistente e favorendo programmi di rigenerazione urbana è un imperativo del nostro Contratto per il Governo del Cambiamento! Onore alle vittime e siano esse un monito estremo per scongiurare altre simili tragedie!»
  • Ruggiero Quarto
  • Crollo
Altri contenuti a tema
1 Canne della Battaglia, il senatore Quarto: «Tutti dovrebbero avere a cuore quel sito» Canne della Battaglia, il senatore Quarto: «Tutti dovrebbero avere a cuore quel sito» L'intervento dell'onorevole del Movimento 5 stelle
Via Curci, il sindaco di Barletta: «Gioia negli occhi dei residenti» Via Curci, il sindaco di Barletta: «Gioia negli occhi dei residenti» Riconsegnati alcuni degli immobili coinvolti nel crollo
Via Curci, dopo quasi un mese alcune famiglie barlettane tornano a casa Via Curci, dopo quasi un mese alcune famiglie barlettane tornano a casa Revocata l'ordinanza di interdizione dell'area
I 18enni potranno eleggere i senatori, cosa ne pensano gli onorevoli di Barletta? I 18enni potranno eleggere i senatori, cosa ne pensano gli onorevoli di Barletta? Plaudono Messina e Quarto mentre Damiani si è astenuto dal voto come i colleghi di Forza Italia
Esplosione di via Curci, alloggi sfitti alle famiglia coinvolte Esplosione di via Curci, alloggi sfitti alle famiglia coinvolte L'appello dell'Amministrazione comunale per superare disagi e criticità
Il dramma di via Curci e la voce degli sfollati, «l'assistenza alle famiglie continuerà» Il dramma di via Curci e la voce degli sfollati, «l'assistenza alle famiglie continuerà» L'assessore Salvemini rassicura: «Garantiremo le prime mensilità»
Ancora sequestrate le abitazioni del crollo di via Curci a Barletta Ancora sequestrate le abitazioni del crollo di via Curci a Barletta Il sindaco incontra i cittadini in attesa di tornare nelle loro case
L'ASL fornisce sostegno psicologico alle vittime dopo il crollo in via Curci L'ASL fornisce sostegno psicologico alle vittime dopo il crollo in via Curci Dopo il tragico evento è stato garantito il servizio perchè «il benessere psicologico merita la stessa attenzione del benessere fisico»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.