Settimo anniversario del crollo di via Roma
Settimo anniversario del crollo di via Roma
La città

Crollo di Barletta, «quanto avvenuto in via Roma non si ripeta più»

Le parole del sindaco Cosimo Cannito a 7 anni esatti dal dramma

«Penso e mi auguro che quanto accaduto, non solo in via Roma, ma già prima in via Canosa e in via Magenta, non si ripeta, perché su queste cose bisogna essere prudenti e metterci tutta la competenza possibile. Il ricordo di quel tragico evento serva a questa città da monito». Con queste parole il sindaco di Barletta, Cosimo Cannito, stamani ha voluto ricordare il disastro del crollo della palazzina di via Roma, del 3 ottobre 2011, sotto le cui macerie rimasero uccise cinque donne, quattro operaie, Antonella Zaza, Matilde Doronzo, Giovanna Sardaro e Tina Ceci e la figlia 14enne del loro datore di lavoro, Maria Cinquepalmi.

Davanti all'area rimasta vuota e circoscritta da un cancello, il primo cittadino ha parlato ai familiari delle vittime e a tutti quanti accorsi per la cerimonia di commemorazione, insieme ai rappresentanti istituzionali e delle forze dell'ordine, fra i quali il prefetto Dario Sensi. Pochi minuti prima del suono di una sirena, nel momento esatto in cui la palazzina crollò, alle 12.21, Cannito che allora da medico coordinò i soccorsi, ha ricordato che proprio lì davanti, appena arrivato sul posto, a mezzogiorno e mezzo, dopo una iniziale incredulità rispetto alla notizia che circolava, aveva assistito la signora Antonucci, una giovane donna incinta, l'unica a essere estratta viva dalle macerie.

«Quello fu un miracolo – ha detto il sindaco – perché dall'ultimo piano di quell'edificio la signora Antonucci riuscì a venire fuori viva, mentre da quel momento in poi, fino alle 3 di notte, sperammo invano, minuto dopo minuto, di estrarre feriti e non morti, alla fine il bilancio fu di cinque vittime, fra cui una bambina, Maria».
  • Crollo
Altri contenuti a tema
Crollo di via Roma a Barletta, Cassazione conferma cinque condanne Crollo di via Roma a Barletta, Cassazione conferma cinque condanne Diversi i reati prescritti. Nel crollo morirono cinque donne
Furto sul luogo del crollo di Barletta, «gesto indegno e oltraggioso» Furto sul luogo del crollo di Barletta, «gesto indegno e oltraggioso» Le parole del sindaco Cannito dopo la scomparsa della maglia con i nomi delle vittime
Crollo in via Roma, scompare la felpa nera con i nomi delle vittime Crollo in via Roma, scompare la felpa nera con i nomi delle vittime La sorella di una delle vittime scrive su Facebook: «È vergognoso! Rimettetela al posto!»
Crollo di Barletta, «questa triste ricorrenza deve essere un momento di riflessione» Crollo di Barletta, «questa triste ricorrenza deve essere un momento di riflessione» Interviene anche il senatore Ruggiero Quarto
Tragedia in via Roma, sen. Messina: «Dividiamo con i parenti il peso del lacerante dolore» Tragedia in via Roma, sen. Messina: «Dividiamo con i parenti il peso del lacerante dolore» «Il crollo della palazzina di via Roma portò con sé la vita di cinque donne lasciandosi dietro solo macerie e disperazione»
Crollo in via Roma, sindaco di Barletta: «Ricordare è un dovere morale, civile e politico» Crollo in via Roma, sindaco di Barletta: «Ricordare è un dovere morale, civile e politico» Alle 12,21, ora in cui si è consumata la tragedia, si è tenuto un minuto di silenzio in ricordo delle sfortunate vittime
Crollo in via Roma, sen. Damiani: «Nessuno di noi dimentichi quella giornata» Crollo in via Roma, sen. Damiani: «Nessuno di noi dimentichi quella giornata» «La malaedilizia è la turpe conseguenza di chi antepone il proprio profitto al valore inestimabile della vita umana»
Crollo palazzina in via Roma, Barletta ricorda le cinque vittime Crollo palazzina in via Roma, Barletta ricorda le cinque vittime Domani alle ore 12,00 è previsto un momento di raccoglimento, proprio nei pressi della palazzina crollata
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.