Eraclio
Eraclio
La città

Contro l'abominevole acronimo BAT fu la gran vittoria

Le nuove tessere elettorali recheranno la sigla "BT"

Con nota della Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia, sottoscritta da Domenico Vischi ed altri cittadini barlettani, indirizzata al Sindaco di Barletta Pasquale Cascella, ed al Prefetto di Barletta Clara Minerva, si richiedeva che l'illegittimo acronimo "BAT" fosse eliminato dalle Tessere Elettorali, e sostituito dalla "sigla provinciale ufficiale", ossia "BT".

La sigla "BT" infatti è stata promulgata con Decreto del Presidente della Repubblica n. 133 del 15-02-2006, e non si comprende, pertanto, per quale recondito motivo (politico-campanilistico) non debba essere adoperata "a tappeto" ogniqualvolta il suo utilizzo è richiesto nella compilazione della modulistica ufficiale. Nel caso di specie, trattasi delle Tessere Elettorali, che i chiamati alle urne devono adoperare il prossimo 04-12-2016 in occasione del Referendum. Si richiedeva con la nota che "le nuove Tessere" (facendo salve le vecchie, onde evitare di intasare gli uffici elettorali) riportassero la sigla "BT", e non più "l'abominevole acronimo".

Perciò, ogni elettore appena diciottenne, ovvero che ha smarrito o esaurito la Tessera, dovrà esserne dotato dal Comune, e con l'avvenuta correzione. Alla nota della Base del Comitato rispondeva il Sindaco Cascella, mediante il suo staff. Giovedì mattina 24-11-2016 il Sindaco di Barletta mi ha trasmesso un provvedimento (Prot. 77482/gab del 23-11-2016) indirizzato (oltre che a me) ai seguenti destinatari: al Segretario Generale, al Dirigente del Settore Servizi Istituzionali, all'Assessore alle Politiche Istituzionali (del Comune di Barletta); ed al Prefetto di Barletta.

Cito testualmente: «Oggetto: Correzione errore sulle Tessere Elettorali. Ho ricevuto lo scorso 18 novembre una nota a firma di numerosi concittadini con la quale si chiede di modificare il testo delle tessere elettorali, per quel che concerne l'indicazione della sigla della Provincia: BT al posto dell'attuale BAT. Rimetto la richiesta alla vostra attenzione per l'urgente valutazione e il riscontro di competenza. Pasquale Cascella».

La sera del 25-11-2016 mi perveniva da Cascella un ulteriore provvedimento (Prot. 78180/gab del 25-11-2016) inviato sia ai precedenti destinatari (tranne il Prefetto), che al Responsabile dell'Ufficio Elettorale di Barletta, ed al Presidente della Provincia di Barletta. Cito testualmente: «Oggetto: compilazione Tessere Elettorali, Disposizione. In relazione all'esposto riguardante la compilazione delle tessere elettorali nella parte riguardante l'indicazione "Circoscrizione e Collegi Elettorali" presentato dal Sig. Domenico Vischi a nome di un gruppo di cittadini, ho investito della questione il Segretario Generale, Dott.ssa Anna Maria Guglielmi, che ha ritenuto fondato il rilievo in quanto strettamente connesso al D.P.R. n. 133 del 15 febbraio 2006 che introducendo il "Regolamento recante modifiche all'appendice XI del regolamento di esecuzione del Codice della Strada, in materia di individuazione delle sigle di immatricolazione di veicoli per le nuove province", contempla la sigla "BT" per delimitare la circoscrizione amministrativa riferita al territorio della Provincia di Barletta Andria Trani.

Tale posizione, a parere del Segretario Generale, risulta suffragata dalla decisione assunta a maggioranza dalla "Commissione Affari costituzionali del Consiglio regionale pugliese che ha deliberato sulla sigla della neonata provincia Barletta Andria Trani" introducendo la sigla BT per individuare il territorio della provincia di Barletta Andria Trani. Il Segretario generale ha altresì rilevato che l'acronimo BT viene già utilizzato per individuare la Asl della provincia di Barletta Andria Trani oltre che per molteplici funzionalità di individuazione della Provincia quando si tratta di esercitare opzioni territoriali in ambito telematico.

Su queste basi si dispone che le nuove tessere elettorali rechino la sigla provinciale "BT", nelle more della nuova definizione legislativa dell'istituzione Provincia. Si ritiene, altresì, di doverne dare comunicazione al Presidente della Provincia Barletta Andria Trani affinchè tale orientamento possa essere condiviso. Pasquale Cascella».

Noi della Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia non possiamo che essere soddisfatti dell'esito positivo del nostro esposto, certi di avere analogo riscontro anche da parte del Prefetto di Barletta. Cogliamo l'occasione per un vivo ringraziamento al sindaco Cascella per la sensibilità e la solerzia mostrata: gratitudine che si estende anche agli organi del Comune interpellati dal sindaco, per il loro prudente apprezzamento.
  • Sindaco
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Comitato di lotta "Barletta provincia"
  • Prefetto
Altri contenuti a tema
Storia Patria di Barletta incontra il prefetto Riflesso Storia Patria di Barletta incontra il prefetto Riflesso La dott.ssa Riflesso ha assicurato la disponibilità della prefettura a collaborare ad iniziative opportunamente concordate
12 Ricorso per la Barletta capoluogo unico: c'è la nuova istanza di fissazione dell'udienza Ricorso per la Barletta capoluogo unico: c'è la nuova istanza di fissazione dell'udienza Arriva la firma del sindaco Cannito, lo annuncia la Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia
Il Direttore dell'Archivio di Stato Grimaldi incontra il Prefetto Riflesso Il Direttore dell'Archivio di Stato Grimaldi incontra il Prefetto Riflesso Al centro dell'incontro anche il punto sull’ex Palazzo delle Poste
Omicidio a Margherita di Savoia, il prefetto: "Innalzare il livello di attenzione" Omicidio a Margherita di Savoia, il prefetto: "Innalzare il livello di attenzione" Ieri un 17enne barlettano si è costituito per l'accaduto
Il Prefetto incontra i Presidenti degli Ordini Professionali Il Prefetto incontra i Presidenti degli Ordini Professionali Il Prefetto ha ribadito come la percezione di sicurezza di un territorio dipende dalla compartecipazione di tutti gli attori
Il Prefetto Riflesso visita il comando della Guardia di Finanza di Barletta Il Prefetto Riflesso visita il comando della Guardia di Finanza di Barletta Onori di casa del Comandante Provinciale, Colonnello Mercurino Mattiace
Barletta capoluogo unico, le reazioni dei sindaci di Andria e Trani Barletta capoluogo unico, le reazioni dei sindaci di Andria e Trani Bruno: «Provocazione anacronistica». Bottaro: «Solo stando uniti tra noi possiamo crescere come territorio»
Il neo prefetto Riflesso incontra il sindaco Cannito Il neo prefetto Riflesso incontra il sindaco Cannito Visita istituzionale a Palazzo di Città
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.