Pulizia
Pulizia
Scuola e Lavoro

Contratto non rinnovato, il 13 novembre sciopero dei lavoratori del multiservizi

Un contratto scaduto da oltre 7 anni, Tina Prasti (Filcams Cgil Bat): «Non si può andare avanti così»

Il 13 novembre giornata di sciopero per l'intero turno di lavoro degli addetti del comparto delle imprese di pulizia, servizi integrati e multiservizi. I lavoratori hanno deciso di incrociare le braccia dopo la mobilitazione delle scorse settimane davanti alla Prefettura della Bat a Barletta in cui si sono ritrovati in risposta all'indisponibilità delle associazioni datoriali e delle imprese del settore a rinnovare il contratto collettivo nazionale scaduto da oltre 7 anni.

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato la giornata di sciopero vista "la mancanza di riscontro alle numerose sollecitazioni di ripresa dei negoziati, per concludere positivamente il percorso di rinnovo avviato nel mese di giugno, sulla scia della prima ondata della pandemia da Covid-19".

"Vogliamo sottolineare solo che le lavoratrici e i lavoratori dei servizi in appalto di pulizia e sanificazione svolgono un ruolo ritenuto essenziale per il contenimento del contagio nei presidi ospedalieri, nelle Rsa, nelle case di cura, nelle scuole, nelle università, nei tribunali, nelle fabbriche e negli uffici pubblici e privati, esponendosi in prima linea per garantire l'accessibilità dei luoghi che senza la loro opera, non sarebbe possibile. Non è più pensabile che si continui a rimandare il rinnovo del loro contratto nazionale, parliamo di oltre sette anni e mezzo di mancati adeguamenti delle retribuzioni dei lavoratori", spiega Tina Prasti, segretaria generale Filcams Cgil Bat.

"Questo è un settore in forte sofferenza che solo nella Bat occupa centinaia di addette e addetti, molte le donne, spesso con contratti di lavoro a tempo parziale. A fine mese le loro buste paga sono piuttosto scarne a fronte lavoro impegnativo che invece compiono, in trincea nell'emergenza sanitaria. Assicurano il loro supporto quotidianamente, bisogna riconoscere loro un equo compenso. Ora guadagnano poco più di 7 euro lordi l'ora", conclude Prasti.
  • Cgil
Altri contenuti a tema
Pesca, aumento giornate di fermo: preoccupazione della Flai Cgil Bat Pesca, aumento giornate di fermo: preoccupazione della Flai Cgil Bat Nel decreto pubblicato dal Mipaaf sono previste giornate aggiuntive al fermo pesca a strascico nel 2021
Vaccini anti-Covid: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni» Vaccini anti-Covid: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni» Da Cgil e Spi Bat Biagio D’Alberto e Felice Pelagio analizzano i dati delle prenotazioni nei comuni della Bat
1 Immigrato morto a Barletta, Flai Cgil Bat e Puglia: «Invisibili nell'ombra» Immigrato morto a Barletta, Flai Cgil Bat e Puglia: «Invisibili nell'ombra» L'intervento di Gaetano Riglietti e Antonio Gagliardi
Asp Regina Margherita di Barletta, la Cgil chiede l’intervento della Regione Asp Regina Margherita di Barletta, la Cgil chiede l’intervento della Regione La nota del coordinatore della Camera del lavoro comunale Franco Dambra
Covid-19, test rapido antigenico per tutti i Vigili del Fuoco della Bat Covid-19, test rapido antigenico per tutti i Vigili del Fuoco della Bat Fp Cgil: «Il Comando dei Vigili del fuoco della Bat è il primo in Puglia ad aver effettuato lo screening di comunità»
Spi e Cgil Bat: «Nella pandemia c’è anche l’emergenza sociale degli anziani» Spi e Cgil Bat: «Nella pandemia c’è anche l’emergenza sociale degli anziani» Pelagio e D’Alberto: «Siamo pronti a collaborare con organi e enti per aumentare l’offerta sanitaria e sull’integrazione socio-sanitaria»
Vertenza Oss, Fp Cgil Bat: «Serve un intervento urgente del Prefetto» Vertenza Oss, Fp Cgil Bat: «Serve un intervento urgente del Prefetto» La segretaria generale Ilena Remini scrive alla Prefettura e per conoscenza al governatore Michele Emiliano
Centro Angioletto a Barletta, Cgil: «Vigileremo affinché il servizio venga svolto in maniera soddisfacente» Centro Angioletto a Barletta, Cgil: «Vigileremo affinché il servizio venga svolto in maniera soddisfacente» Tra le proposte di Franco Dambra, borse lavoro in favore di utenti per attività interne alla struttura
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.