Cgil
Cgil
Scuola e Lavoro

Commissario Manzone, ecco la proposta anticrisi della Cgil

«Totale indifferenza da parte della classe politica che (non) ha amministrato Barletta». «Resa dei conti incrociati tra spregiudicati e vili gruppi di potere»

«Ho appreso che nel corso della sua conferenza stampa di insediamento tenutasi nella mattinata dell'8 novembre scorso Ella ha voluto sottolineare la necessita' di affrontare con urgenza le questioni legate al "disagio sociale" nella nostra città». Interviene così il coordinatore Francesco Corcella, riproponendo una recente proposta e dirigendola direttamente al commissario prefettizio.

«Nel condividere tale priorità, La informo che questa Organizzazione Sindacale ha da mesi - in ogni modo e forma - sottoposto all'attenzione della dissolta Amministrazione Comunale di Barletta una articolata proposta anticrisi che non ha trovato alcun accoglimento, anzi, è stato anche motivo di veti e resa dei conti incrociati tra spregiudicati e vili gruppi di potere i cui comportamenti, recenti e passati, sono oggi – giustamente - all'attenzione delle Autorità Giudiziarie per la individuazione di eventuali responsabilità anche di ordine penale per i danni compiuti a carico dei barlettani onesti. Nell'attesa di conoscere qualche auspicabile clamoroso risvolto giudiziario - anche per effetto di nostre esplicite, puntuali e documentate denunce sull'operato del Comune di Barletta in tema di servizi sociali - colgo l'occasione, a nome dell'intera C.G.I.L., per inviarLe la nostra proposta sulla quale – ad oggi – non si è avuta alcuna opportunità di formale ed ufficiale confronto con l'ente locale che Ella, per i prossimi sei mesi, si appresta ad amministrare in via straordinaria e transitoria».

«La Sua dichiarata intenzione di mettere in testa alla Sua agenda politico-amministrativa le tematiche sociali, in ogni caso, ci conforta e ci fa ben sperare, e ci fa anche ritenere che il Bilancio di Previsione 2012 potrà prevedere risorse ragionevoli tali da soddisfare dignitosamente le principali problematiche della nostra comunità che attengono al lavoro che non si trova, a quello che si perde, ai precari ed indigenti di ogni ordine e grado, agli anziani, agli studenti, agli immigrati. Potrebbe accadere che la Sua disponibilità e il Suo alto senso del dovere verso questa collettività e per il compito impegnativo affidatoLe – sia pur limitato nel tempo - si manifesti in modi e risultati più utili e assennati di quelli – salvo qualche rara eccezione di ben individuabili politici "per bene" che ci sono stati accanto – purtroppo non prodotti da un sindaco, da una giunta e da un consiglio comunale sempre alle prese con questioni non certo di pubblico interesse e che meriterebbero di essere disintegrati dal prossimo giudizio elettorale dei barlettani».

«Le invio, pertanto, la "Proposta di piano anti crisi per Barletta" predisposta della C.G.I.L. Comunale con invito a definire, con estrema sollecitudine, luogo, data ed ora di un apposito incontro tra le Parti e dare, così, le migliori risposte al disagio di ogni tipo che la popolazione barlettana sta vivendo con sempre maggiore intensità e frequenza e nella più totale indifferenza da parte della classe politica che (non) ha amministrato Barletta».
  • Sindaco
  • Cgil
  • Crisi economica
  • Giunta comunale
  • Commissario prefettizio
Altri contenuti a tema
Pesca, aumento giornate di fermo: preoccupazione della Flai Cgil Bat Pesca, aumento giornate di fermo: preoccupazione della Flai Cgil Bat Nel decreto pubblicato dal Mipaaf sono previste giornate aggiuntive al fermo pesca a strascico nel 2021
Vaccini anti-Covid: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni» Vaccini anti-Covid: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni» Da Cgil e Spi Bat Biagio D’Alberto e Felice Pelagio analizzano i dati delle prenotazioni nei comuni della Bat
1 Immigrato morto a Barletta, Flai Cgil Bat e Puglia: «Invisibili nell'ombra» Immigrato morto a Barletta, Flai Cgil Bat e Puglia: «Invisibili nell'ombra» L'intervento di Gaetano Riglietti e Antonio Gagliardi
Asp Regina Margherita di Barletta, la Cgil chiede l’intervento della Regione Asp Regina Margherita di Barletta, la Cgil chiede l’intervento della Regione La nota del coordinatore della Camera del lavoro comunale Franco Dambra
Covid-19, test rapido antigenico per tutti i Vigili del Fuoco della Bat Covid-19, test rapido antigenico per tutti i Vigili del Fuoco della Bat Fp Cgil: «Il Comando dei Vigili del fuoco della Bat è il primo in Puglia ad aver effettuato lo screening di comunità»
Spi e Cgil Bat: «Nella pandemia c’è anche l’emergenza sociale degli anziani» Spi e Cgil Bat: «Nella pandemia c’è anche l’emergenza sociale degli anziani» Pelagio e D’Alberto: «Siamo pronti a collaborare con organi e enti per aumentare l’offerta sanitaria e sull’integrazione socio-sanitaria»
Vertenza Oss, Fp Cgil Bat: «Serve un intervento urgente del Prefetto» Vertenza Oss, Fp Cgil Bat: «Serve un intervento urgente del Prefetto» La segretaria generale Ilena Remini scrive alla Prefettura e per conoscenza al governatore Michele Emiliano
Centro Angioletto a Barletta, Cgil: «Vigileremo affinché il servizio venga svolto in maniera soddisfacente» Centro Angioletto a Barletta, Cgil: «Vigileremo affinché il servizio venga svolto in maniera soddisfacente» Tra le proposte di Franco Dambra, borse lavoro in favore di utenti per attività interne alla struttura
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.