Giovani
Giovani
La città

Come partecipare al Patto Educativo? Tutte le indicazioni

Per sensibilizzare la cittadinanza ai temi della legalità, partecipazione attiva e corretta

È online sul portale della Prefettura di Barletta Andria Trani il Patto Educativo per il territorio della provincia di Barletta Andria Trani, ispirato ai principi del Patto Educativo Globale di Papa Francesco, per promuovere nelle giovani generazioni percorsi educativi e formativi rivolti alla legalità, alla cittadinanza attiva e corretta, al dialogo interculturale ed all'inclusione sociale.
Il Patto è stato promosso e sottoscritto nei giorni scorsi dal Prefetto di Barletta Andria Trani, Maurizio Valiante, dai Vescovi delle Diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie, Mons. Leonardo D'Ascenzo, e di Andria, Mons. Luigi Mansi, e dal Presidente della Provincia Bernardo Lodispoto, in rappresentanza della Conferenza dei Sindaci, Bernardo Lodispoto.

Il Patto è aperto all'adesione di tutti i soggetti, pubblici e privati, che intendono concorrere alle ambiziose iniziative ed attività previste. Le associazioni e gli ordini professionali interessati dovranno inviare la propria proposta di candidatura via mail all'indirizzo pattoeducativobat.pref_barlettaandriatrani@interno.it, allegando un breve curriculum vitae contenente i nominativi dei rappresentanti legali e dei vertici direttivi. Le proposte saranno successivamente esaminate in sede di Consiglio di direzione strategica.

«Il Patto Educativo Provinciale si accompagna a tante altre iniziative adottate da questa Prefettura d'intesa con le Amministrazioni comunali, nell'ambito dei Patti per la Sicurezza Urbana, con lo scopo di sensibilizzare la società civile e le giovani generazioni per sviluppare una coscienza sociale sui temi della legalità, della partecipazione attiva e corretta alla vita pubblica - ha dichiarato il Prefetto di Barletta Andria Trani Maurizio Valiante -.

Sono tanti i movimenti civici che si sono attivati animando iniziative a seguito dei diversi episodi drammatici verificatisi sul territorio e con questo progetto abbiamo voluto assemblare tutte le componenti sane della nostra comunità in un'alleanza tra i soggetti che concorrono alla definizione di una comunità educante (Chiese e altre confessioni religiose, scuole, istituzioni, terzo settore, mondo delle associazioni, famiglie, imprese, società civile e cittadini) per collaborare concretamente nel perseguire l'obiettivo prioritario dell'educazione alla legalità quale componente indispensabile per una miglior qualità della vita ed un corretto, equilibrato ed armonico sviluppo della società e del territorio. Invitiamo pertanto tutti ad aderire per dar corso quanto prima alle attività previste dall'accordo pattizio»
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • Comune di Barletta
Altri contenuti a tema
Il Comune precisa: «È possibile fruire dello stadio Puttilli, rivolgersi all'Ufficio Sport» Il Comune precisa: «È possibile fruire dello stadio Puttilli, rivolgersi all'Ufficio Sport» Basterà chiarire i periodi della richiesta e ottenere l'autorizzazione
Transizione dal vecchio al nuovo portale di amministrazione trasparente Transizione dal vecchio al nuovo portale di amministrazione trasparente Un nuovo passo del Comune di Barletta nel processo di transizione al digitale
5 Una nuova piscina comunale a Barletta? Ecco dove Una nuova piscina comunale a Barletta? Ecco dove Approvato progetto di fattibilità per la realizzazione di una nuova piscina comunale

Maggio dei Libri, ecco il programma degli incontri a Barletta Maggio dei Libri, ecco il programma degli incontri a Barletta L'elenco dei 16 appuntamenti in calendario
Siti culturali aperti durante le festività Siti culturali aperti durante le festività Rimarranno aperti Palazzo Della Marra e il Castello
Giornata Mondiale dell'Autismo alla Pinacoteca Giuseppe De Nittis Giornata Mondiale dell'Autismo alla Pinacoteca Giuseppe De Nittis Giovani con autismo si cimenteranno nella presentazione di alcuni dipinti
Il "raccoglitore di idee" in piazza Moro per le politiche sociali Il "raccoglitore di idee" in piazza Moro per le politiche sociali Tutti i cittadini saranno invitati ad esprimere proposte e suggerimenti
6 Ecco quanto spende il Comune di Barletta per il personale Ecco quanto spende il Comune di Barletta per il personale Promossa con il rating AA nel report realizzato per l’Adnkronos dalla Fondazione Gazzetta Amministrativa
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.