CGIL contro la crisi
CGIL contro la crisi
Scuola e Lavoro

CGIL contro la crisi, Maffei dice stop e rimanda al 2013

Assemblea cittadina per discutere le proposte anti-crisi. Il Piano della CGIL necessita di reperire risorse per due milioni di euro

"Proposta di Piano Anti-crisi per Barletta": questo il tema dell'assemblea cittadina convocata mercoledì pomeriggio nella Sala consiliare, dalla CGIL BAT, per chiedere, ancora una volta, al Sindaco e all'Amministrazione comunale di assumere degli impegni "che vadano ad alleviare – ha sottolineato il Segretario generale Cgil-Bat, Luigi Antonucci - le grandi difficoltà in cui versano tante famiglie e lavoratori barlettani". La necessità di prendere atto delle difficoltà della città è l'invito che il sindacato ha rivolto agli amministratori, denunciando, tuttavia, un assordante silenzio, molto preoccupante, cui il Comune non ha dato nessun genere di risposte in questi mesi.

La grave situazione di difficoltà, che interessa strati sociali sempre più ampi, gli aumenti dei prezzi dei generi alimentari e di farmaci, pesante per chi ne ha necessità, soprattutto anziani, quale effetto di una crisi economica imperante, ha spinto la sigla sindacale ad avanzare delle proposte concrete per portare ossigeno alla popolazione locale, in particolare alle categorie più deboli: soggetti inoccupati (alla ricerca di lavoro, senza aver precedentemente svolto un'attività), studenti universitari fuorisede, anziani in difficoltà, lavoratori precari, cassaintegrati, imprese e altre persone cui si devono garantire parametri dignitosi di vita. Queste proposte sono varie, "riguardano forme dirette e indirette – ha illustrato Francesco Corcella, coordinatore della Camera del lavoro di Barletta - di sostegno al reddito, come il reddito minimo garantito, o varie forme di agevolazioni, assistenza gratuita agli anziani, trasporti gratuiti per loro, specie per raggiungere luoghi di cura". Proposte che prevedono migliorie per le difficili condizioni d'immigrati e delle infrastrutture, come la mensa per poveri della Caritas. La CGIL ha puntato su una serie d'idee sovrapponibili con l'Arcidiocesi locale di cui un rappresentante ha ricordato l'attenzione della Chiesa per le famiglie e per i poveri.

Un totale di 14.253 disoccupati iscritti al Centro Territoriale per l'Impiego (dati luglio 2012), cui vanno aggiunti i sempre più che non ricorrono all'iscrizione a tale registro, danno l'allarme e perciò si è chiesto al Sindaco di intervenire tempestivamente. Ma la risposta è stata quella che molti potevano aspettarsi: "Ormai è tardi per inserire ciò nel Bilancio 2012 che verrà licenziato a giorni". Il "nein", non della Merkel, ma di Maffei non ha soddisfatto i presenti, dimostrato dagli interventi del dibattito che ha seguito. "Le proposte – ha aggiunto Maffei – saranno prese in considerazione in un tavolo di concertazione che m'impegno ad aprire per il Bilancio 2013". Il Piano della CGIL necessita di reperire risorse per 2.000.000 di euro, recuperabili anche dalla nuova fiscalità dell'IMU.
Per ciò che concerne le vicende giudiziarie a carico di esponenti della sua maggioranza, il Sindaco ha ribadito la non volontà di costituirsi parte civile, aggiungendo di essere già intervenuto due anni fa per interrompere due cariche assessorili, nel campo amministrativo che gli compete. Sono intervenuti anche l'assessore ragionale Maria Campese e il Segretario generale CGIL-Puglia, Giovanni Forte, che ha raccontato la drammatica situazione limite, con dati raccapriccianti soprattutto per il Mezzogiorno.
La palla torna al consiglio comunale, che potrebbe anche decidere di discutere alcune di queste proposte.
12 fotoCGIL contro la crisi
CGIL contro la crisiCGIL contro la crisiCGIL contro la crisiCGIL contro la crisiCGIL contro la crisiCGIL contro la crisiCGIL contro la crisiCGIL contro la crisiCGIL contro la crisiCGIL contro la crisiCGIL contro la crisiCGIL contro la crisi
  • Nicola Maffei
  • Amministrazione Comunale
  • Cgil
  • Crisi economica
Altri contenuti a tema
Servizi comunali, dal primo marzo si pagano online con PagoPA anche a Barletta Servizi comunali, dal primo marzo si pagano online con PagoPA anche a Barletta Sarà allestito un info point all'URP per ulteriori approfondimenti
Pesca, aumento giornate di fermo: preoccupazione della Flai Cgil Bat Pesca, aumento giornate di fermo: preoccupazione della Flai Cgil Bat Nel decreto pubblicato dal Mipaaf sono previste giornate aggiuntive al fermo pesca a strascico nel 2021
Vaccini anti-Covid: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni» Vaccini anti-Covid: «Serve accelerare, altrimenti ci vorranno anni» Da Cgil e Spi Bat Biagio D’Alberto e Felice Pelagio analizzano i dati delle prenotazioni nei comuni della Bat
1 Immigrato morto a Barletta, Flai Cgil Bat e Puglia: «Invisibili nell'ombra» Immigrato morto a Barletta, Flai Cgil Bat e Puglia: «Invisibili nell'ombra» L'intervento di Gaetano Riglietti e Antonio Gagliardi
Asp Regina Margherita di Barletta, la Cgil chiede l’intervento della Regione Asp Regina Margherita di Barletta, la Cgil chiede l’intervento della Regione La nota del coordinatore della Camera del lavoro comunale Franco Dambra
Covid-19, test rapido antigenico per tutti i Vigili del Fuoco della Bat Covid-19, test rapido antigenico per tutti i Vigili del Fuoco della Bat Fp Cgil: «Il Comando dei Vigili del fuoco della Bat è il primo in Puglia ad aver effettuato lo screening di comunità»
Spi e Cgil Bat: «Nella pandemia c’è anche l’emergenza sociale degli anziani» Spi e Cgil Bat: «Nella pandemia c’è anche l’emergenza sociale degli anziani» Pelagio e D’Alberto: «Siamo pronti a collaborare con organi e enti per aumentare l’offerta sanitaria e sull’integrazione socio-sanitaria»
Vertenza Oss, Fp Cgil Bat: «Serve un intervento urgente del Prefetto» Vertenza Oss, Fp Cgil Bat: «Serve un intervento urgente del Prefetto» La segretaria generale Ilena Remini scrive alla Prefettura e per conoscenza al governatore Michele Emiliano
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.