Consiglio comunale
Consiglio comunale
Politica

Ceto, Grimaldi e Lionetti: «Per Barletta amiamo agire e non blaterare»

La nota dei referenti di Forza Italia, Scelta popolare e Lealtà e progresso

«Siamo chiamati a rispondere, nostro malgrado, ma per amore della verità e della chiarezza che si devono ai lettori, per dissipare strumentali preoccupazioni ed "accuse", sorprendentemente sospinte da un comunicato stampa sottoscritto da tre consiglieri comunali di Fratelli di Italia, che firmano come dirigenti di partito, per continuare indisturbati ed ipocritamente a sostenere l'Amministrazione Cannito, nonostante questa sia annoverata tra quelle di centrosinistra e sia telediretta da Emiliano e dai suoi esponenti civici». A scrivere sono Giovanni Ceto (commissario Forza Italia), Pierpaolo Grimaldi (Scelta popolare) e Salvatore Lionetti (Lealtà e progresso).

«Ritornando ai dati ed ai fatti - continuano - oggetto del censurato comunicato stampa, è doveroso chiarire che, in realtà, i fondi del Recovery destinati al Sud Italia siano ben 82 miliardi, come ricordato dal nostro Ministro Mara Carfagna sulle pagine de "La Repubblica". Questo intervento, ancora più imponente addirittura di quello erogato decenni or sono dalla Cassa del Mezzogiorno, ha superato anche la "famosa" clausola che impone di destinare al Sud il 34% delle risorse investite, atteso che, grazie al nostro Ministro, essa corrisponde al 40% dei fondi totali assegnati all'Italia. Piuttosto, i tre oppositori all'occorrenza, si preoccupino di procurarsi progetti che rispettino i tempi e le modalità previste, così da non disperdere questa storica opportunità, che potrebbe garantire al Mezzogiorno una crescita del PIL, nei prossimi cinque anni, pari al 24%, contro una media nazionale che si attesta intorno al 16%».

«Questa deve essere la preoccupazione della politica - concludono - quella fatta con responsabilità e che ama la verità a dispetto dell'esasperato accattonaggio dei voti, sopratutto quando, come nel caso di Fratelli d'Italia Barletta, si continua a sostenere un'Amministrazione di centrosinistra, ormai quotidianamente protagonista delle cronache, per manifesta incapacità amministrativa del Sindaco e dei suoi assessori.

Non è un caso che il 23 aprile u.s., nel rispetto delle istituzioni, abbiamo incontrato Sua Eccellenza il Prefetto Valiante, per confrontarci ed offrire la nostra disponibilità ad interloquire con celerità insieme al Ministro Mara Carfagna su tematiche importanti come quella del CIS e della ZES e, appunto, anche dei fondi del Recovery. Noi siamo fatti così, amiamo agire e non blaterare, amiamo collaborare non mistificare, mal tolleriamo chi predica bene, ma razzola male, anzi malissimo».
  • Forza Italia
Altri contenuti a tema
Referendum giustizia, oggi un gazebo anche a Barletta Referendum giustizia, oggi un gazebo anche a Barletta L'iniziativa organizzata dalle sezioni cittadine di Lega e Forza Italia nei pressi della cattedrale
Il centrodestra che non sostiene Cannito fonda il "cantiere delle idee per Barletta" Il centrodestra che non sostiene Cannito fonda il "cantiere delle idee per Barletta" La nota delle segreterie cittadine di Lega, Forza Italia, Democrazia Cristiana, Lealtà e Progresso, Scelta Popolare e Noi con L'Italia
Riforma fiscale, il senatore Damiani la illustra a Barletta Riforma fiscale, il senatore Damiani la illustra a Barletta Questa mattina l'incontro nella sede cittadina di Forza Italia
Tavolini sulle strisce blu? L'idea per aiutare l'economia a Barletta Tavolini sulle strisce blu? L'idea per aiutare l'economia a Barletta La proposta avanzata da Giovanni Ceto e Tonio Di Cuonzo, referenti di Forza Italia
1 Sicurezza del territorio e sostegno economico, l'incontro con il Prefetto della Bat Sicurezza del territorio e sostegno economico, l'incontro con il Prefetto della Bat Dario Damiani: «Rappresenteremo in tutte le sedi le ragioni della nostra provincia»
Strada dissestata a Levante, "si sta aspettando la tragedia" Strada dissestata a Levante, "si sta aspettando la tragedia" Interviene di nuovo sulla questione Tonio Di Cuonzo di Forza Italia
2 Vicenda Lidl al Castello, «che si faccia chiarezza» Vicenda Lidl al Castello, «che si faccia chiarezza» L'intervento di Luigi de Martino Norante (Forza Italia) 
2 «Il sindaco metta da parte le sfuriate e salvaguardi le attività di Barletta allo stremo» «Il sindaco metta da parte le sfuriate e salvaguardi le attività di Barletta allo stremo» La nota a firma di Tonio Di Cuonzo, componente della sezione cittadina di Forza Italia
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.