Canile comunale
Canile comunale
Associazioni

Canile di Barletta, l'appello delle volontarie: «Per i cani siamo degli angeli»

Si cercano volontari per attività di sgambamento dei cani, socializzazione, o anche solo per qualche carezza amorevole

«Nonostante la forza e la dedizione delle pochissime volontarie presenti all'interno del rifugio comunale della nostra città, le adozioni sono troppo poche rispetto agli ingressi dovuti ad abbandoni o a segnalazioni di randagi vaganti per la nostra città. Siamo al collasso». È l'appello che arriva da Cristina e Carmen, volontarie presso il canile di Barletta, che raccontano la quotidianità di questa realtà, unico rifugio per tanti, troppi cani, che soprattutto d'estate avrebbero bisogno di maggiori cure, a causa dell'aumento del numero degli esemplari presenti nella struttura.

«Il problema fondamentale - scrivono le volontarie - è la mancanza di personale atto allo sgambamento dei cani, alla loro socializzazione, all'educazione, o semplicemente alle coccole, una semplice spazzolata, uno scambio di sguardi, un sorriso… niente… il buio. Tanti si professano amanti degli animali, ma mai nessuno è disposto a farne realmente parte. Il nostro rifugio ospita più di 250 anime. Siamo poche, siamo troppo poche. In estate la situazione peggiora ulteriormente. Il caldo estenuante unito alla reclusione spesso sono letali.

E concludono con un appello a coloro che amano gli animali e vorrebbero mettersi in gioco con serietà e costanza: «Fare volontariato significa provare con tutte le forze a far star meglio più animali possibili. Siamo i loro angeli. Ci piacerebbe tantissimo allargare questa famiglia».

Per contattare le volontarie 3206172916 (Cristina) - 3282247456 (Carmen).
  • Canile
  • Cani
Altri contenuti a tema
1 Rifugio comunale per cani di Barletta, Falcone: «Impegno ineccepibile» Rifugio comunale per cani di Barletta, Falcone: «Impegno ineccepibile» L'appello per l'adozione degli animali, «questo non deve essere un semplice rifugio, ma un luogo di gioia»
Maturi con Grimaldi in visita al canile di Barletta Maturi con Grimaldi in visita al canile di Barletta L'onorevole in quota Lega in visita al rifugio: «Ottimo lavoro, adottare è fondamentale»
1 Più ombra per i cani del rifugio comunale di Barletta Più ombra per i cani del rifugio comunale di Barletta Completati alcuni lavori al canile: continua l'appello all'adozione
3 Zone d’ombra per gli ospiti del rifugio di Barletta: «Intervento tutt’altro che banale» Zone d’ombra per gli ospiti del rifugio di Barletta: «Intervento tutt’altro che banale» Il dott. Roberto Falcone, medico veterinario del canile di Barletta: «Un salto di qualità per la vita degli animali»
Rifugio comunale per cani di Barletta, nuove modalità per l’accesso Rifugio comunale per cani di Barletta, nuove modalità per l’accesso Gli orari in vigore da lunedì prossimo sono i seguenti: dal lunedì al sabato dalle 16.00 alle 18.00 e la domenica dalle 09.00 alle 12.00
Rifugio per cani, disposta la riapertura a Barletta dopo l'emergenza Rifugio per cani, disposta la riapertura a Barletta dopo l'emergenza Attualmente i cani ospiti del rifugio sono circa 280 mentre le associazioni ambientaliste che si occupano di loro sono tre
Nuova legge sul randagismo in Puglia, maggiore tutela per gli animali Nuova legge sul randagismo in Puglia, maggiore tutela per gli animali Vaccariello: «Un'azione intrapresa al fine di colmare quelle lacune normative, ormai evidenti, di una legge non più attuale»
Un'adozione a Natale, intervista a Cristina Porcelluzzi del rifugio di Barletta Un'adozione a Natale, intervista a Cristina Porcelluzzi del rifugio di Barletta «Quando comunichiamo al richiedente che il cane ha quattro anni rinunciano perché troppo vecchio»
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.