BAT cuore
BAT cuore
Associazioni

Bat Cuore: parte l'iniziativa "Le noci del cuore"

Il 7 novembre Bat Cuore allestirà uno spazio attivo dalle ore 9 alle ore 14 presso Corso Vittorio Emanuele. Con soli 5 euro potremmo acquistare un sacchetto di noci, contribuire alla ricerca cardiovascolare per tutelare il nostro futuro

Le malattie di cuore continuano a primeggiare nelle classifiche della mortalità e dell'invalidità, nel nostro e in tanti altri Paesi: secondo stime dell'Organizzazione mondiale della sanità entro il 2020, se non cambieremo registro cominciando a mettere in pratica stili di vita salutari queste malattie uccideranno oltre 15 milioni di persone, specialmente nei paesi in via di sviluppo. Proprio in questi ultimi le cardiopatie stanno diventando la prima causa di morte. Dati a dir poco allarmanti.

Proprio per educare alla prevenzione e incentivare la ricerca, nasce l'iniziativa "Le noci del Cuore", campagna di raccolta fondi nazionale che CONACUORE effettua ogni anno nel mese di novembre. Anche quest'anno è rinnovato questo appuntamento giunto ormai alla terza edizione, il 7 novembre Bat Cuore allestirà uno spazio attivo dalle ore 9 alle ore 14 presso Corso Vittorio Emanuele per offrire i sacchetti del frutto ormai divenuto simbolo della prevenzione e della ricerca cardiovascolare.La scelta della noce non è stata affatto casuale: essa contiene alcuni composti in grado di abbassare i valori dell'LDL, popolarmente chiamato colesterolo "cattivo"; se assunta con costanza e moderazione 2-3 noci al giorno la noce ha dimostrato di svolgere una vera e propria azione anticolesterolo, contribuendo anche a migliorare l'elasticità dei vasi sanguigni. Si tratta perciò di un prodotto che non riveste soltanto un valore simbolico, ma che è legato concretamente alla prevenzione e al concetto di educazione alla salute cardiovascolare.

Il ricavato della campagna sarà versato sul fondo Pricard (promozione ricerca cardiovascolare), la più recente scommessa del CONACUORE. Il fondo, si propone di sostenere progetti di ricerca in ambito nazionale, con emissione di appositi bandi di concorso e relative graduatorie. Grazie alla generosità di tante persone il fondo dispone oggi di circa 300 mila euro ed è ormai pronto per finanziare i primi studi. Ancora estremo il bisogno di investimenti nel settore della ricerca.

Investiamo anche noi nella nostra salute, nel nostro futuro. Con soli 5 euro potremmo acquistare un sacchetto di noci, contribuire alla ricerca cardiovascolare per tutelare il nostro futuro.
  • Bat cuore
Altri contenuti a tema
Ricorre la "Giornata Mondiale per il Cuore 2011" Ricorre la "Giornata Mondiale per il Cuore 2011" In collaborazione con l'Unità di Cardiologia del "Dimiccoli"
Anche i defibrillatori di Bat Cuore giacciono dimenticati nei cassetti? Anche i defibrillatori di Bat Cuore giacciono dimenticati nei cassetti? I destinatari dei fondamentali strumenti sono stati poi addestrati?
Una domenica densa di appuntamenti per Barletta Una domenica densa di appuntamenti per Barletta Il sindaco Maffei presenterà vari eventi in attesa delle primarie
Giornata mondiale per il cuore Giornata mondiale per il cuore Iniziative anche a Barletta
Quei cinque minuti che salvano la vita Consegnato defibrillatore a Barletta, ma il senso civico non basta
Defibrillatore, un atto di cuore Defibrillatore, un atto di cuore Oggi la cerimonia di consegna al Castello svevo
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.