Castello di Barletta
Castello di Barletta
La città

Barletta torna su Rai 1, oggi appuntamento con il programma "Linea Verde Estate"

La nota di Comitato Italiano Pro Canne della Battaglia e Archeoclub

Altro grande momento sulla ribalta nazionale televisiva per il nostro territorio. L'annuncio è comparso in queste ultime ore sul sito web istituzionale: "Da Barletta a Vieste. L'appuntamento con "Linea Verde Estate", condotto da Marco Bianchi e Angela Rafanelli e in onda domenica 5 settembre alle 12.20 su Rai 1, è un viaggio nella Puglia settentrionale.

Nella campagna di Barletta un'organizzazione di produttori ortofrutticoli innovatori ha introdotto nuove varietà di uva da tavola: con seme, senza seme, a bacca bianca, nera, rosata con la buccia sottile o con la polpa carnosa. Una miscela di semola di grano duro e farina tipo 0, acqua, patata, lievito madre, pomodori, olive, origano, sale fino e olio evo per condire e per ungere la teglia: nel cuore del centro storico di Barletta, in un vecchio forno, preziosi consigli per la preparazione di una focaccia perfetta.

Semi accuratamente selezionati, il rispetto delle stagionalità, l'utilizzo di concime organico per una coltivazione naturale e di insetti "utili" per la lotta biologica: a Borgo Tressanti, in un'azienda agricola che nasce dal recupero delle antiche tradizioni pugliesi, la raccolta delle migliori verdure dell'orto e la preparazione di gustosi preparati in crosta di farina di grano.

Canne della Battaglia

Il percorso espositivo che domina la valle del Basso Ofanto, l'abitato daunio con importanti edifici di tipo greco, la basilica paleocristiana, il sepolcreto medievale: a metà strada tra Canosa di Puglia e Barletta, il fascino del sito archeologico di Canne della Battaglia, legato alla memoria dell'immane sconfitta dell'esercito romano ad opera delle schiere cartaginesi.

Un'area estesa 40 ettari riqualificata grazie ad un progetto europeo, lo scavo ed il recupero di stagni e canali, il vorace granchio blu e la criticità delle specie aliene: a Manfredonia, passeggiando a cavallo, alla scoperta delle bellezze dell'oasi "La Laguna del Re", sito strategico per la nidificazione e lo svernamento di diverse specie di avifauna. I "Giganti del Mare": a Punta Santa Croce, all'imboccatura del porto di Vieste, grazie alla maestria degli artigiani, il minuzioso lavoro di recupero e di restauro dei trabucchi, antichi congegni di pesca diffusi lungo la costa del Gargano".

L'auspicio, comune e condivisibile, resta sempre che il servizio pubblico della Rai - spesso attento alle questioni dei nostri Territori ma talvolta disconnesso dalle rappresentanze istituzionali per carenza di visione da parte proprio di queste ultime – ponga continua attenzione alle risorse locali. Le uniche, coordinate dalla società civile organizzata in associazioni e realtà del Terzo Settore, capaci di rispondere alle nuove sfide post pandemia per un effettivo rilancio… a kilometro zero.

Come sosteneva un intellettuale e scrittore del Novecento, Marcel Proust, "il vero viaggio di conoscenza è di vedere con occhi nuovi i luoghi di sempre". Un'affermazione mai tanto vera come ai giorni nostri…
  • Canne della battaglia
  • Città di Barletta
  • territorio
Altri contenuti a tema
Barletta fuori dai finanziamenti del Pnrr, ma c'è l'ipotesi di scorrimenti in graduatoria Barletta fuori dai finanziamenti del Pnrr, ma c'è l'ipotesi di scorrimenti in graduatoria La città potrà ottenere i 43 milioni di euro che attendeva con scorrimento o con un rifinanziamento del bando PinQua
Medaglia d'oro della città di Barletta per il professor Mastropasqua, luminare di oculistica Medaglia d'oro della città di Barletta per il professor Mastropasqua, luminare di oculistica Oggi la consegna nella sede della Prefettura della Bat
“Sviluppi Turistici tra Barletta e l’Ofanto passando da Canne” “Sviluppi Turistici tra Barletta e l’Ofanto passando da Canne” Una lettera a firma del perito agrario Giuseppe Dargenio
Storia e natura a Canne della Battaglia Storia e natura a Canne della Battaglia Uva e fichi d'India in assaggio durante l'evento proposto dall’Associazione culturale Wolakota
Parco Naturale Regionale del Fiume Ofanto, un progetto per Canne della Battaglia Parco Naturale Regionale del Fiume Ofanto, un progetto per Canne della Battaglia Lettera del perito agrario Giuseppe Dargenio
Continuano gli incendi a Canne della Battaglia: ulivi in fiamme Continuano gli incendi a Canne della Battaglia: ulivi in fiamme La Prefettura dichiara massima attenzione
1 Canne della Battaglia, il senatore Quarto: «Tutti dovrebbero avere a cuore quel sito» Canne della Battaglia, il senatore Quarto: «Tutti dovrebbero avere a cuore quel sito» L'intervento dell'onorevole del Movimento 5 stelle
19 pini danneggiati dagli incendi nei pressi di Canne della Battaglia 19 pini danneggiati dagli incendi nei pressi di Canne della Battaglia La note della capogruppo del M5S Grazia Di Bari all’assessora all’Ambiente Anna Grazia Maraschio
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.