Ferrotramviaria
Ferrotramviaria
Territorio

Barletta e Andria protagoniste del "Grande Progetto" di Ferrotramviaria

Nel pomeriggio un incontro informativo: previsto anche il raddoppio del binario sulla tratta Corato-Barletta

Aggiornamento - L'incontro sul Grande Progetto di Ferrotramviaria è stato rimandato per sopraggiunti impegni del Sindaco.

La prima interconnessione delle reti ferroviarie che inciderà in modo strategico sul sistema della mobilità regionale per un importo complessivo di 180 milioni di euro del Programma Operativo F.E.S.R. Puglia 2007-2013. Si tratta del Grande Progetto di Ferrotramviaria S.p.A. che prevede il raddoppio del binario sulla tratta Corato – Barletta; l'interramento della ferrovia nell'abitato di Andria, la realizzazione di parcheggi di scambio in prossimità di stazioni e fermate ferroviarie e l'eliminazione di 13 passaggi a livello con connessione a Rete Ferroviaria Italiana nelle stazioni di Bari centrale e Barletta. Interessati dall'intervento sono due comuni della Bat, Andria e Barletta e altri comuni dell'area metropolitana, Corato, Ruvo, Terlizzi, Bitonto e Bari.

Un incontro informativo sul "Grande progetto dell'area metropolitana del Nord Barese" si svolgerà oggi pomeriggio, 29 gennaio alle ore 15.30, presso la sala giunta del Comune di Andria, ed è stato convocato dal sindaco, Nicola Giorgino, su esplicita richiesta dei sindacati Cgil, Cisl e Uil. Il focus servirà per comprendere lo stato dell'arte degli interventi che Ferrotramviaria sta realizzando che prevedono importanti opere anche sul territorio provinciale con forti ricadute sull'intero sistema della mobilità e dei trasporti con altrettanto importanti riflessi sui servizi e sull'occupazione. "Si tratta di un altro tassello di quel percorso di partecipazione e di condivisione delle strategie che riguardano l'attività amministrativa che abbiamo inaugurato ad Andria con la firma di due importanti protocolli, uno sulle relazioni sindacali e l'altro sulla legalità negli appalti. Un iter procedurale che proprio ad Andria ha già portato ad un altro importante risultato sulla rigenerazione urbana e l'attivazione dei cantieri lavoro con l'arrivo di ingenti finanziamenti finalizzati al recupero del centro storico", spiega Giuseppe Deleonardis, segretario generale Cgil Bat.
  • Ferrovie Bari Nord
Altri contenuti a tema
Domenica 29 settembre cambia il capolinea di Ferrotramviaria Domenica 29 settembre cambia il capolinea di Ferrotramviaria Trasferimento momentaneo a causa della Festa della Madonna degli Angeli
Disagi tra studenti e pendolari, treni sospesi sulla Barletta-Andria Disagi tra studenti e pendolari, treni sospesi sulla Barletta-Andria Prediposto il servizio sostitutivo con i bus
Jova Beach Party, sospese alcune fermate dei bus Ferrotramviaria Jova Beach Party, sospese alcune fermate dei bus Ferrotramviaria Da oggi sino a lunedì soppresse le soste in via Violante e sul lungomare Mennea
Pulizia treni Bari nord, la Filcams Bat chiede urgente incontro all’azienda Pulizia treni Bari nord, la Filcams Bat chiede urgente incontro all’azienda Spera: “Di fronte al taglio delle ore di lavoro per alcuni dipendenti, il silenzio della Ferrotramviaria”
Disastro ferroviario, messa di suffragio nel giorno del terzo anniversario Disastro ferroviario, messa di suffragio nel giorno del terzo anniversario Il vescovo di Andria Mansi: «Consola, o Padre, consola i familiari delle vittime»
Disastro Ferrotramviaria: la Regione Puglia citata come responsabile civile Disastro Ferrotramviaria: la Regione Puglia citata come responsabile civile Il nuovo collegio conferma la decisione precedente e la esclude dalle parti civili, prossima udienza il 18 settembre
Sospesi i treni sulla tratta Andria-Barletta, attivi i bus sostitutivi Sospesi i treni sulla tratta Andria-Barletta, attivi i bus sostitutivi La comunicazione di Ferrotramviaria
Processo disastro ferroviario, ricusato il collegio giudicante Processo disastro ferroviario, ricusato il collegio giudicante La Corte d'Appello ha accolto l'istanza di ricusazione
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.