anpi
anpi
La città

Barletta casa della nuova sede del Comitato provinciale ANPI BAT

L'inaugurazione si terrà presso l’Ambulatorio popolare di Barletta il prossimo 2 giugno

Elezioni Regionali 2020
Il prossimo 2 giugno 2020, alle ore 12,00 sarà inaugurata la nuova sede del Comitato provinciale ANPI Barletta Andria Trani presso l'Ambulatorio popolare di Barletta, in Piazza Plebiscito 16.

«Per noi – afferma il presidente dell'ANPI BAT Roberto Tarantino - è particolarmente significativo condividere la sede del nostro Comitato provinciale con l'Ambulatorio popolare di Barletta che incarna e rappresenta, oggi più che mai nella situazione di emergenza che stiamo vivendo, i principi di solidarietà, di rispetto e di difesa della dignità di ogni persona, che sono tra i valori fondanti della Costituzione italiana nata dalla Resistenza».

«Un sentito ringraziamento – conclude - a Cosimo Damiano Matteucci che si è offerto di ospitarci e, in particolare, a Emmanuele Prezioso che ha generosamente messo a disposizione i locali di Piazza Plebiscito 16».

Il Comitato provinciale ANPI BAT è intitolato alla partigiana Anna Maria Mascherini, nome di battaglia "Anna" e al partigiano Francesco Gammarota, nome di battaglia "Brancaleone".

Anna Maria MASCHERINI: Infermiera, partigiana della Divisione "Aliotta", Brigata "Cornaggia"; nata a Voghera il 4 giugno 1924 e residente a Voghera. In seguito a una delazione il 31 gennaio 1945, gli uomini della Sicherheitsabteilung, aiutati da elementi della Guardia Nazionale Repubblicana, sorpresero a Biagasco di Pozzol Groppo (Alessandria) Anna ed un gruppo di partigiani - Alberto Piumati (suo compagno), Lucio Martinelli, Carlo Covini, Giovanni Torlasco e Fulvio Sala. Nonostante non ci sia stato uno scontro a fuoco i fascisti non hanno esitazioni nell'uccidere cinque uomini ed una donna disarmati. I corpi per ordine del Col. Amet furono lasciati nella neve per quarantotto ore. L'eccidio è uno dei più gravi nella storia del rastrellamento invernale 1944/45 nell'Oltrepò pavese.

Francesco GAMMAROTA: nato a Barletta il 28 ottobre 1922, all'annuncio dell'armistizio, mentre prestava servizio militare ad Albissola Capo (SV), aveva fatto saltare in aria per non consegnarla ai tedeschi, la polveriera e i pezzi di artiglieria che vi si trovavano. Catturato subito dopo sulle colline intorno ad Albissola dai soldati della Wehrmacht con alcuni suoi commilitoni riuscì a fuggire e ad evitare l'internamento in Germania. Ospitato generosamente, a rischio della vita, nelle case di alcune famiglie di Torrazza Coste, passò con la Resistenza nell'Oltrepò pavese, con i partigiani di Luchino Dal Verme "Maino", nella Divisione garibaldina "Antonio Gramsci". Divenuto vicecomandante del Distaccamento "Casotti", combatté sino alla Liberazione di Milano, dove svolse il servizio d'ordine in Piazzale Loreto.
  • Ambulatorio popolare
  • ANPI
Altri contenuti a tema
1 "Barletta antifascista", ripristinato il murale nei giardini De Nittis "Barletta antifascista", ripristinato il murale nei giardini De Nittis Alla vigilia della Festa della Repubblica, alcune associazioni cittadine hanno provveduto al ripristino del murale
1 Deturpato il murale "Barletta Antifascista", Tarantino: «Un vile atto inqualificabile» Deturpato il murale "Barletta Antifascista", Tarantino: «Un vile atto inqualificabile» «Abbiamo deciso di ripristinarlo a nostre spese e in tempi brevissimi»
A Barletta nasce la Lira popolare, la moneta per sostenere gli ultimi A Barletta nasce la Lira popolare, la moneta per sostenere gli ultimi Il progetto realizzato da Ambulatorio popolare e Confcommercio Barletta: «La Lira popolare circolerà con un valore di scambio pari a 1,10 euro»
Cgil e Anpi Bat celebrano l'anniversario della Liberazione con un video Cgil e Anpi Bat celebrano l'anniversario della Liberazione con un video «L’intensità delle nostre idee e dei valori in cui crediamo sarà uguale, anzi forse sarà anche più spiccata perché animata dalla voglia di tornare a riabbracciarci»
L'ANPI BAT dona i proventi del tesseramento alla Protezione Civile pugliese L'ANPI BAT dona i proventi del tesseramento alla Protezione Civile pugliese «Solo uniti, sostenendoci l’un l’altro, superando ogni egoismo, ce la faremo»
Campo spiaggia di Barletta: risolta la situazione dei senzatetto Campo spiaggia di Barletta: risolta la situazione dei senzatetto L'Ambulatorio popolare: «Da oggi Barletta è più bella»
2 Emergenza senzatetto, l'Ambulatorio popolare: «Servono tende e coperte» Emergenza senzatetto, l'Ambulatorio popolare: «Servono tende e coperte» «Nessuno deve rimanere indietro specialmente in questo momento di emergenza sanitaria nazionale»
Ripulito il "campo spiaggia": i ringraziamenti dei senzatetto di Barletta Ripulito il "campo spiaggia": i ringraziamenti dei senzatetto di Barletta «Grazie di cuore da parte di tutta la comunità mutualistica dell'Ambulatorio popolare di Barletta»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.