arresto
arresto
Cronaca

Aggressione in un vicolo di Barletta, arrestati due fratelli pregiudicati

La Polizia di Stato ha trovato la vittima con il volto tumefatto e sanguinante

Stamane a Barletta la Polizia di Stato ha eseguito, a carico dei fratelli marocchini A. I. di anni 35 e A. A. di anni 42, entrambi pregiudicati residenti a Barletta, un ordine di esecuzione di misura cautelare personale del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Trani.

I due si sono resi responsabili di un'aggressione ai danni di un altro pregiudicato barlettano, Sorvegliato Speciale di P.S.. In particolare, nella giornata del 29 luglio scorso, sono giunte alcune chiamate di cittadini, che segnalavano un'aggressione in atto in un vicoletto del centro cittadino. I poliziotti, poco dopo sul luogo, hanno trovato la vittima con il volto tumefatto e sanguinante; acquisite le prime dichiarazioni da parte di alcune persone che avevano assistito all'aggressione, si sono acquisiti i filmati di due telecamere di sorveglianza cittadina, attraverso cui è stato facile appurare l'esatta dinamica del fatto e l'identità dei due aggressori, che gli investigatori hanno riconosciuto, senza dubbio alcuno, nei due fratelli A. A. e A. I.

Dalla visione delle immagini, inoltre si è constatato la ferocia con la quale i fratelli hanno colpito il volto del malcapitato con calci e pugni, che i due si erano impossessati di un borsello contenente vari oggetti della vittima e che, prima di andare via, A. I., ha immortalato con il proprio telefonino, il volto del malcapitato, come prova dell'avvenuto pestaggio. La vittima è stata trasportata e ricoverata presso l'ospedale Dimiccoli di Barletta dove è stato ritenuto guaribile in 25 gg. Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati associati presso la Casa Circondariale di Trani.
  • Arresto
Altri contenuti a tema
Lesioni e porto abusivo di arma, arrestato l’aggressore di via San Samuele Lesioni e porto abusivo di arma, arrestato l’aggressore di via San Samuele La vittima ha riferito di essere stata morsa da un Pitbull, che l’aggressore gli ha aizzato contro
Maltrattamenti in famiglia e su animali: arrestata una 46enne di Barletta Maltrattamenti in famiglia e su animali: arrestata una 46enne di Barletta La donna si trova a Trani dove sta scontando il residuo della sua pena con i servizi sociali
Detenzione di armi e stupefacenti: coniugi arrestati a Barletta Detenzione di armi e stupefacenti: coniugi arrestati a Barletta I coniugi fingevano di vendere bibite nei pressi del Castello Svevo di Barletta
2 Minacce per viaggiare gratis, scatta l'arresto alla stazione di Barletta Minacce per viaggiare gratis, scatta l'arresto alla stazione di Barletta Un 39enne ha minacciato l'addetto alla biglietteria pretendendo un biglietto gratis per Bolzano
Stalking e maltrattamenti in famiglia, arrestato un 55enne di Barletta Stalking e maltrattamenti in famiglia, arrestato un 55enne di Barletta Inoltre, i poliziotti hanno tratto in arresto un uomo per i reati di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale
1 Donna minacciata da un parcheggiatore abusivo, arrestato a Barletta Donna minacciata da un parcheggiatore abusivo, arrestato a Barletta La Polizia Locale di Barletta ha fermato l'uomo responsabile dei reati di estorsione e minaccia
Spaccio di droga a Barletta, un arresto e quattro persone denunciate Spaccio di droga a Barletta, un arresto e quattro persone denunciate I poliziotti hanno arrestato un 25enne incensurato, fermato per un controllo in Corso Vittorio Emanuele
Schiaffeggia e rapina un'anziana, arrestato un 27enne di Barletta Schiaffeggia e rapina un'anziana, arrestato un 27enne di Barletta I Carabinieri, a seguito di una perquisizione domiciliare, hanno rinvenuto gli indumenti indossati del barlettano all’epoca dei fatti
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.