arresto
arresto
Cronaca

Aggressione in un vicolo di Barletta, arrestati due fratelli pregiudicati

La Polizia di Stato ha trovato la vittima con il volto tumefatto e sanguinante

Elezioni Regionali 2020
Stamane a Barletta la Polizia di Stato ha eseguito, a carico dei fratelli marocchini A. I. di anni 35 e A. A. di anni 42, entrambi pregiudicati residenti a Barletta, un ordine di esecuzione di misura cautelare personale del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Trani.

I due si sono resi responsabili di un'aggressione ai danni di un altro pregiudicato barlettano, Sorvegliato Speciale di P.S.. In particolare, nella giornata del 29 luglio scorso, sono giunte alcune chiamate di cittadini, che segnalavano un'aggressione in atto in un vicoletto del centro cittadino. I poliziotti, poco dopo sul luogo, hanno trovato la vittima con il volto tumefatto e sanguinante; acquisite le prime dichiarazioni da parte di alcune persone che avevano assistito all'aggressione, si sono acquisiti i filmati di due telecamere di sorveglianza cittadina, attraverso cui è stato facile appurare l'esatta dinamica del fatto e l'identità dei due aggressori, che gli investigatori hanno riconosciuto, senza dubbio alcuno, nei due fratelli A. A. e A. I.

Dalla visione delle immagini, inoltre si è constatato la ferocia con la quale i fratelli hanno colpito il volto del malcapitato con calci e pugni, che i due si erano impossessati di un borsello contenente vari oggetti della vittima e che, prima di andare via, A. I., ha immortalato con il proprio telefonino, il volto del malcapitato, come prova dell'avvenuto pestaggio. La vittima è stata trasportata e ricoverata presso l'ospedale Dimiccoli di Barletta dove è stato ritenuto guaribile in 25 gg. Dopo le formalità di rito, gli arrestati sono stati associati presso la Casa Circondariale di Trani.
  • Arresto
Altri contenuti a tema
2 Rubano nel supermercato e minacciano il direttore, due arresti a Barletta Rubano nel supermercato e minacciano il direttore, due arresti a Barletta Con una bottiglia rotta hanno tentato di opporre resistenza: sono accusati di rapina e resistenza a pubblico ufficiale
Arresti domiciliari per l'ex procuratore capo di Trani Capristo Arresti domiciliari per l'ex procuratore capo di Trani Capristo Le accuse sono di tentata corruzione, truffa e falso
Minacciava i genitori per denaro, «se non mi date i soldi vi taglio la testa» Minacciava i genitori per denaro, «se non mi date i soldi vi taglio la testa» Arrestato a Barletta un 38enne che vessava con violenza gli anziani genitori
Tre arresti a Barletta, sequestrato un fucile da caccia Tre arresti a Barletta, sequestrato un fucile da caccia La Polizia ha arrestato due andriesi per il furto di una bici elettrica dalla sezione distaccata del Liceo "Cafiero"
Sei arresti a Barletta, controlli serrati della Polizia di Stato Sei arresti a Barletta, controlli serrati della Polizia di Stato Violazioni degli arresti domiciliari per alcuni pregiudicati: chiesto l'aggravamento delle misure
Coltivava marijuana nella sua abitazione, arrestato un 43enne a Barletta Coltivava marijuana nella sua abitazione, arrestato un 43enne a Barletta I poliziotti hanno arrestato l'uomo, ritenuto responsabile dei reati di coltivazione e produzione ai fini di spaccio
Beccato oltre i confini di Barletta, era obbligato a soggiornare in città Beccato oltre i confini di Barletta, era obbligato a soggiornare in città Sorpreso dai Carabinieri, il ragazzo è stato sottoposto agli arresti domiciliari
Lesioni e porto abusivo di arma, arrestato l’aggressore di via San Samuele Lesioni e porto abusivo di arma, arrestato l’aggressore di via San Samuele La vittima ha riferito di essere stata morsa da un Pitbull, che l’aggressore gli ha aizzato contro
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.