Cane
Cane
Cronaca

Aggredito da un pit-bull e derubato, identificato il rapinatore a Barletta

Si tratta di un 24enne marocchino, arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Barletta hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Trani su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di T.H. cittadino marocchino 24enne, irregolare sul territorio nazionale, già noto alle Forze dell'Ordine, ritenuto responsabile di rapina aggravata e lesioni personali.

L'esecuzione di tale ordinanza è l'esito di un'attività d'indagine condotta dai Carabinieri di Barletta, coordinati dalla Procura della Repubblica di Trani, scaturita a seguito di una violenta rapina della quale era rimasto coinvolto, nel marzo scorso, il gestore di un esercizio pubblico della città.

L'uomo, alla chiusura dell'attività commerciale, mentre a piedi raggiungeva la propria abitazione, venne affiancato da un malvivente, il quale lo minacciò di consegnargli il borsello contenente i soldi dell'incasso giornaliero pari a 600 euro in contanti. Al rifiuto dello stesso, il malvivente, che portava con sé un cane Pitt-Bull, aizzò l'animale nei confronti della vittima, che fu presa a morsi agli arti inferiori per poi essere colpita con calci e pugni e lasciata esanime a terra. Una volta a terra il malfattore rubò il denaro contante e il cellulare che fu ritrovato poco più avanti, evidentemente nel tentativo di evitare che lo stesso potesse eventualmente richiedere l'immediato intervento delle Forze dell'Ordine.

Alcuni passanti che avevano sentito le grida, soccorsero il malcapitato, facendo arrivare sul posto personale del 118 che lo trasportava presso il Pronto Soccorso dell'Ospedale Dimiccoli. I Carabinieri, nel frattempo, avevano raccolto le testimonianze rese dai passanti e avevano ascoltato nell'immediatezza la vittima, la quale riuscì a fornire indicazioni grazie alle quali è stato poi possibile risalire all'identità dell'aggressore. Le ricerche del rapinatore, tuttavia, diedero esito negativo, poiché il malfattore, tra l'altro senza fissa dimora, si era dato alla fuga rendendosi irreperibile.

Raccolti tutti gli elementi probatori, la Procura della Repubblica, anche in relazione alle gravi lesioni riportate dalla vittima, giudicate guaribili in 30 giorni, ha richiesto al GIP del Tribunale di Trani l'emissione di una misura restrittiva, che è stata concessa, concordando pienamente con le risultanze investigative.

I Carabinieri hanno così provveduto a notificare l'ordinanza in argomento a T. H. presso la Casa Circondariale di Trani dove da poco tempo lo stesso risulta essere detenuto per altra causa.
  • Carabinieri
Altri contenuti a tema
Furti d'auto, i dettagli della maxi operazione "On the road" Furti d'auto, i dettagli della maxi operazione "On the road" Il gruppo criminale era attivo nelle province di Bari e Bat
Furti d'auto, rapine e riciclaggio: nella Bat maxi operazione dei Carabinieri Furti d'auto, rapine e riciclaggio: nella Bat maxi operazione dei Carabinieri "On the road" vede impegnati i Carabinieri delle province di Bari, Bat e Foggia
Bici elettriche e motorini modificati, scatta il fermo: controlli serrati a Barletta Bici elettriche e motorini modificati, scatta il fermo: controlli serrati a Barletta In azione Carabinieri, Polizia municipale e personale della motorizzazione
Tagliava cocaina in un box auto, beccato pregiudicato di Barletta Tagliava cocaina in un box auto, beccato pregiudicato di Barletta I Carabinieri hanno rinvenuto bilancini e tutto il materiale per il confezionamento della droga
Arrestato a Barletta il presunto autore dell’omicidio di Antonio Palmitessa Arrestato a Barletta il presunto autore dell’omicidio di Antonio Palmitessa L'episodio di cronaca era avvenuto il 20 aprile scorso a Margherita di Savoia
Sparato in pieno centro a Margherita di Savoia, muore 26enne Sparato in pieno centro a Margherita di Savoia, muore 26enne Il giovane era stato arrestato per la gambizzazione di un uomo a Barletta
A Pasqua controlli anti-Covid dei Carabinieri anche in borghese a Barletta A Pasqua controlli anti-Covid dei Carabinieri anche in borghese a Barletta Le attività messe in campo per garantire il rispetto delle norme anti-Covid
1 Anche nella Bat controlli anti-Covid nel giorno di Pasqua Anche nella Bat controlli anti-Covid nel giorno di Pasqua Gli aggiornamenti sulle attività di controllo messe in campo nelle ultime ore
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.