“Luigi ti amo!”, da un atto vandalico ad una fiaba per bambini: il progetto dell'Arci Cafiero


Dal terribile atto vandalico che, nella notte di San Valentino dello scorso anno, deturpò la Cattedrale di Trani con la scritta "Luigi ti amo", all'omonimo progetto elaborato dall'Arci Cafiero di Barletta e vincitore del bando "Orizzonti solidali" della Fondazione Megamark che finanzierà l'iniziativa con 25 mila euro.

«Abbiamo provato a ribaltare il senso di quella brutta storia – ha spiegato il project manager del progetto, Carmine Doronzo – trasformandola in una fiaba per bambini a lieto-fine. L'obiettivo del progetto è quello di accompagnare i piccoli alunni del nostro territorio in un percorso ludico-didattico che consentirà loro di conoscere meglio il nostro territorio, di rispettare l'ambiente in cui vivono e il patrimonio artistico e culturale dal quale sono circondati».

Circa 180 i progetti candidati al bando, promosso ogni anno dalla Fondazione Megamark che ne finanzia i più meritevoli: «La Fondazione Megamark – ha spiegato il presidente Giovanni Pomarico – ha da sempre abbracciato i vari bisogni del nostro territorio, impegnandosi a dare un contributo a forme collaborative come questa».

"Luigi ti amo", l'avventura all'insegna dell'amore per il bello
Una fiaba moderna, messa in scena dagli attori Michela Diviccaro, Maria Filograsso e Alessandro Piazzolla, rivolta ai piccoli alunni delle scuole elementari del territorio che restituisce vita a quel "Luigi", rendendolo l'eroe protagonista, insieme alla principessa Linda, di un'avventura "ecologica".

Il percorso ludico-didattico, che condurrà la giovane platea alla scoperta delle bellezze delle loro stesse città e ad attività laboratoriali di sensibilizzazione al rispetto dell'ambiente e del patrimonio culturale, è stato presentato questa mattina agli alunni delle scuole elementari "Pietro Mennea" di Barletta, "Mons. Petronelli" di Trani e "Oberdan" di Andria.

«Questo progetto ludico-creativo – ha ricordato la dirigente scolastica dell'Istituto comprensivo "P. Mennea", Gabriella Catacchio – non solo intende valorizzare il rispetto e la fruizione critica del patrimonio artistico-culturale di un paese meraviglioso come l'Italia, ma si inserisce anche in un ampio progetto di educazione culturale che ha il suo perno nell'educazione all'ecosostenibilità».

L'obbiettivo dei protagonisti di "Luigi Ti Amo!" sarà quello di sconfiggere con l'amore per il bello e il rispetto per l'ambiente l'Orco sporco, fiabesca personificazione di quella che, senza ombra di dubbio, può essere definita "emergenza vandalismo". «Bisogna innescare – ha commentato il Cavalier Giovanni Pomarico – un processo di cultura del rispetto dell'arte, dell'ambiente e delle regole di convivenza, partendo dai bambini, una bellissima idea a cui ho l'onore di presenziare».

«Verranno organizzati dei laboratori in cui i bambini saranno accompagnati dalle nostre formatrici – ha detto Carmine Doronzo, illustrando il progetto – A questi incontri si accompagneranno delle uscite per conoscere il territorio: da Palazzo della Marra, Eraclio, la Cattedrale e il Castello di Barletta, passando per Castel del Monte di Andria, fino al centro storico e alla Cattedrale di Trani. Alla fine di questo percorso – ha concluso Doronzo – tutti i bambini delle scuole di diverse città si incontreranno per mettere a sistema e condividere tutte le cose belle che avranno imparato, in una grande manifestazione di piazza che si svolgerà la prossima primavera».
Ivan Scalfarotto presenta la sua candidatura a Barletta Ivan Scalfarotto presenta la sua candidatura a Barletta
Fiumana in via Misericordia, Cianci: «Puzza nauseante» Fiumana in via Misericordia, Cianci: «Puzza nauseante»
Il ministro Teresa Bellanova a Barletta Il ministro Teresa Bellanova a Barletta
Festa patronale 2020, Monastero di San Ruggiero Festa patronale 2020, Monastero di San Ruggiero
Festa patronale 2020, Santuario Madonna dello Sterpeto Festa patronale 2020, Santuario Madonna dello Sterpeto
Tornano le visite in ospedale: «Una riapertura cauta» Tornano le visite in ospedale: «Una riapertura cauta»
Rete dello spaccio, da Andria ramificazioni anche a Barletta Rete dello spaccio, da Andria ramificazioni anche a Barletta
Polivalente di Barletta, 42 aule nelle scuole Manzoni e Dimiccoli e 50 moduli scolastici Polivalente di Barletta, 42 aule nelle scuole Manzoni e Dimiccoli e 50 moduli scolastici
A Barletta il primo incontro dell'Ordine dei Medici: si comincia da Emiliano A Barletta il primo incontro dell'Ordine dei Medici: si comincia da Emiliano
Barletta 1922, presentazione mister Farina e organigramma societario Barletta 1922, presentazione mister Farina e organigramma societario
Polivante, la Provincia Bat cerca soluzioni per il ritorno in classe Polivante, la Provincia Bat cerca soluzioni per il ritorno in classe
I nodi della maggioranza di Barletta arrivano in aula I nodi della maggioranza di Barletta arrivano in aula
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.