Campionati di taekwondo a Minsk
Campionati di taekwondo a Minsk
Arti Marziali

Taekwondo, Carlo Conte a secco ai mondiali di Minsk

Niente medaglie ma tanta soddisfazione per l'allievo della "Federico di Svevia" di Barletta

Non è riuscito nell'impresa di salire sul podio. I motivi di orgoglio e soddisfazione, in ogni caso, non sono mancati per la Fitsport Italia e Carlo Conte al termine dei campionati mondiali junior e veteran di taekwondo Itf, che si sono conclusi nelle scorse ore a Minsk, nella capitale della Bielorussia. È comunque positivo, infatti, il bilancio iridato per il quarantanovenne atleta campano, tesserato con la Federico II di Svevia Barletta, autore complessivamente di buone prestazioni nella categoria "veteran" sia nel combattimento (-73 kg) che nelle forme.

«Il livello era molto alto - ha ammesso il portacolori azzurro - e poi non praticavo questo stile in una competizione ufficiale da diversi anni. Nel complesso, però, sono contento di aver vissuto questa bellissima esperienza. Partecipare ad un mondiale regala sempre forti emozioni ed è sempre bello indossare la maglia azzurra in una competizione internazionale. Ora tornerò ad allenarmi perché voglio arrivare ad essere competitivo per gli europei del prossimo anno, che si svolgeranno a Rimini e saranno organizzati proprio dalla Fitsport Italia».

Può essere soddisfatto per la prova a Minsk di Conte anche il maestro barlettano Giuseppe Lanotte. «Carlo - ha ammesso il coach del Team Italia Taekwondo Itf - ha lavorato bene nelle settimane che hanno preceduto il mondiale e ha grande voglia di impegnarsi per migliorare in questa disciplina. Ha bisogno naturalmente di ritrovare continuità nei colpi per essere competitivo ad alti livelli, ma sono convinto che in futuro ci regalerà belle soddisfazioni». La spedizione azzurra in Bielorussia è stata completata dal master barlettano Ruggiero Lanotte e dal maestro andriese Raffaele Ardito, entrambi selezionati per la rassegna iridata come arbitri.

«Il bilancio - ha ammesso proprio Ruggiero Lanotte, presidente della Fitsport Italia e vice presidente della federazione europea - è ancora una volta gratificante per il nostro movimento. È mancata la medaglia, è vero, ma non è mai semplice quando ci si confronta con i migliori atleti al mondo. Ora ci rimettiamo al lavoro sia dal punto di vista tecnico che organizzativo. Il 20 e il 21 ottobre parteciperemo ad un open internazionale in Slovenia. Contestualmente, però, saremo concentrati anche sull'organizzazione dei campionati europei di Rimini, in programma presso lo Sport Arena Rds Stadium dal 2 al 9 aprile del prossimo anno».
  • Arti marziali
  • Attività sportiva
Altri contenuti a tema
Da Barletta a Tokyo per combattere nel torneo più prestigioso al mondo Da Barletta a Tokyo per combattere nel torneo più prestigioso al mondo In gara l'atleta Roberto Palestini della palestra New Dragon di Barletta
1 Arti marziali, due atleti professionisti si allenano a Barletta Arti marziali, due atleti professionisti si allenano a Barletta Notizia di prestigio per la palestra New Dragon
Barletta omaggia i protagonisti barlettani dello sport Barletta omaggia i protagonisti barlettani dello sport Presente anche il presidente del Comitato regionale Puglia della FIGC, Vito Tisci
XVIIl Open Magna Grecia, spicca la Wellness Academy di Barletta XVIIl Open Magna Grecia, spicca la Wellness Academy di Barletta Quattro atleti in gara, quattro medaglie d'oro
Palestini e il maestro Vaccariello di Barletta vincono in Thailandia Palestini e il maestro Vaccariello di Barletta vincono in Thailandia Ieri la vittoria e il titolo di Max Muai Thai
Arti marziali, tre campioni di coppa del mondo ospiti di Barletta Arti marziali, tre campioni di coppa del mondo ospiti di Barletta Weekend speciale per gli appassionati di K1, Kick boxing e Muay Thai
Fight & Dance III, a Barletta un successo annunciato Fight & Dance III, a Barletta un successo annunciato Più di 60 gli atleti sul ring e circa 500 spettatori per 7 ore di pura azione
Tennistavolo: bottino magro per l'ACSI ONMIC Barletta Tennistavolo: bottino magro per l'ACSI ONMIC Barletta Nessun rammarico per una serie nazionale ricca di insidie
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.