AIA Barletta
AIA Barletta
Calcio

Sette arbitri dell'AIA Barletta promossi nelle categorie nazionali

Un importante risultato la sezione barlettana dell'Associazione Italiana Arbitri

Elezioni Regionali 2020
Come ogni primo luglio, il Comitato Nazionale dell'Associazione Italiana Arbitri ha emanato il comunicato ufficiale con cui ha diramato la formazione dei ruoli arbitrali nazionali per la prossima stagione sportiva, segnale inequivocabile di come i meccanismi associativi seguano ugualmente il loro corso nonostante la grave crisi sanitaria.

Segue il suo corso, anzi il suo percorso di crescita, anche la Sezione di Barletta che registra un importante risultato, con ben sette associati promossi nelle diverse categorie nazionali. In particolare, si tratta di Domenico Riefolo, osservatore arbitrale, transitato in CAN C dopo una brillante stagione visionando i colleghi di tutta Italia militanti in Serie D. Transitano invece proprio alla CAN D gli assistenti Michele Desiderato e Giuseppe Rizzi, protagonisti di diverse gare di Eccellenza di alto livello in questa travagliata stagione sportiva. Protagonisti in Eccellenza pugliese lo sono stati, a suon di prestazioni ottimali, Bruno Spina ed Antonio Spera, arbitri, che hanno ottenuto il passaggio alla CAI. Nel mondo del futsal, invece, si registrano le promozioni in CAN 5 di Marco Di Bello (arbitro) e Raffaele Ziri (osservatore), veri e propri punti di riferimento nel Calcio a Cinque per la Sezione barlettana.

La notizia ha provocato grande entusiasmo ed orgoglio in tutto l'ambiente sezionale barlettano, che ha visto ripagati gli sforzi effettuati sino alla sospensione dei campionati. Entusiasmo ed orgoglio che traspare anche dalle parole del Presidente di Sezione Savino Filannino: «Sono molto orgoglioso di questo risultato, segnale di una Sezione che continua a crescere, a migliorarsi. Si tratta per tutti soltanto di un punto di partenza per continuare a costruire una famiglia sezionale in grado di eccellere su tutti i campi d'Italia».

​Il Presidente di Sezione conclude ringraziando il Presidente del Comitato Regionale Arbitri Nicola Giovanni Ayroldi e tutta la sua squadra per tutto il lavoro fatto durante la stagione e per la capacità di formare prima e selezionare poi i giovani arbitri pugliesi più meritevoli.
  • AIA
Altri contenuti a tema
Tutto pronto per la quarta edizione del premio "Pasquale Gialluisi" Tutto pronto per la quarta edizione del premio "Pasquale Gialluisi" Ad aggiudicarsi il premio della sede AIA di Barletta sarà Stefano Farina
AIA Barletta, la squadra arbitrale è pronta per i campionati AIA Barletta, la squadra arbitrale è pronta per i campionati Prove atletiche al "Manzi-Chiapulin, tra passione e impegno
Si parte, è tempo di Raduno OTS per l'AIA Barletta Si parte, è tempo di Raduno OTS per l'AIA Barletta Teoria e pratica al campo "Manzi-Chiapulin"
AIA Barletta, Gialluisi confermato componente del Comitato Nazionale AIA Barletta, Gialluisi confermato componente del Comitato Nazionale Filannino: «L'associazione ha conquistato la sua dignità»
Da Barletta alla serie B, nuova esperienza per Luigi Lanotte Da Barletta alla serie B, nuova esperienza per Luigi Lanotte L'arbitro barlettano farà stasera il suo importante esordio
Nuovo comitato regionale arbitri: tre barlettani in organigramma Nuovo comitato regionale arbitri: tre barlettani in organigramma Giuseppe Piazzolla, Ferdinando Insanguine Mingarro e Decio Savella nel comitato del Presidente Sassanelli
Antonio Damato vince il premio “Giovanni Mauro” Antonio Damato vince il premio “Giovanni Mauro” L’internazionale di Barletta premiato come miglior arbitro della stagione
Aia Barletta, promozioni per cinque associati Aia Barletta, promozioni per cinque associati Salto in avanti per Filannino, Doronzo, Ricco, Riefolo e Battista
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.