saverio di candia
saverio di candia
Beach Soccer

Dicandia: «A San Benedetto approccio sbagliato, ripartiamo con umiltà»

Il portiere biancorosso fa il punto verso la tappa di Catanzaro

Mettersi alle spalle i risultati negativi di San Benedetto e ripartire da quanto di buono fatto soprattutto nella seconda e nella terza gara per provare ad inseguire il sogno play-off. Questo è in buona sostanza il chiodo fisso dei ragazzi e di tutto lo staff del Barletta Beach Soccer, un chiodo fisso ben rappresentato dal portiere Saverio Dicandia, uno dei veterani del gruppo e cuore pulsante di una squadra che non vuole mollare.


Lunedì avete ripreso gli allenamenti dopo una settimana di sosta, qual è la vostra condizione psico-fisica dopo la tappa di S. Benendetto?
«Fisicamente devo dire che abbiamo recuperato bene ma il lavoro che c'è da fare è soprattutto quello che riguarda l'aspetto mentale, dobbiamo ripartire da qui per cercare di fare bene a Catanzaro tra 20 giorni».

Qual è stata la tua analisi della tappa di San Benedetto con le relative tre sconfitte?
«I risultati parlano chiaro, nella prima partita abbiamo sbagliato l'approccio convinti di avere un bagaglio tecnico per affrontare un campionato alla pari con tutti ma la differenza si è vista perchè alla fine siamo ancora una squadra giovane con elementi nuovi per il beach. Pensavamo, quando siamo scesi in campo di poter competere tranquillamente con una squadra, il Catanzaro che poi ha totalizzato 9 punti in 3 gare. La prima partita è stata quindi una bella botta che ci è servita per andare meglio nella seconda che ci siamo giocati quasi alla pari contro l'Energy Team Catanzaro, mostrando una reazione ottima tanto da perderla anche a causa di episodi che non ci hanno aiutato. La terza partita, contro uno squadrone come il Catania, è stata una delle migliori ed è da qui che dobbiamo ripartire sempre senza dimenticare che siamo una squadra nuova, appena al terzo anno di beach soccer e con diversi elementi nuovi».

Nei vari commenti post- San Benedetto è emersa come causa dei cattivi risultati, la mancanza di umiltà da parte della squadra, sei d'accordo?
«Più che di mancanza di umiltà io parlerei di superficialità. Come ho detto, nella gara d'esordio soprattutto abbiamo creduto che gli allenamenti fatti fino a quel momento e la consapevolezza del lavoro svolto anche negli anni precedenti, avrebbe portato buoni risultati. Abbiamo avuto presunzione e la presunzione non ha pagato. In seguito abbiamo capito che dovevamo cambiare sopperendo con la corsa alla mancanza di tecnica e ci siamo resi conto di giocare con squadre con storia maggiore e strutture migliori rispetto alla nostra. A tal proposito, ringraziamo senza dubbio i lidi che ci danno lo spazio ma non abbiamo una beach arena, cosa che sicuramente non guasterebbe e aiuterebbe la nostra crescita».

In vista della tappa di Catanzaro, quale obiettivo vi ponete?
«Il sogno play-off è ancora acceso, ci mancano 4 partite e sono un po' più alla nostra portata (Lamezia Terme, Canalicchio, Villafranca e Catanese ndr)rispetto a quelle giocate fino ad ora. Nella prima tappa abbiamo affrontato le prime 3 del girone ora però dobbiamo giocare con l'umiltà dell'ultima in classifica per poter dire la nostra e regalarci qualche soddisfazione».
  • Barletta Beach Soccer
Altri contenuti a tema
Dibenedetto: «Barletta Beach Soccer a testa alta, usciamo ad un passo dal sogno» Dibenedetto: «Barletta Beach Soccer a testa alta, usciamo ad un passo dal sogno» L’allenatore biancorosso traccia un bilancio della stagione
Barletta Beach Soccer battuto, i play-off restano un sogno Barletta Beach Soccer battuto, i play-off restano un sogno Biancorossi fermati 4-3 dal Lamezia nel match decisivo
Barletta Beach Soccer, ecco il tris Barletta Beach Soccer, ecco il tris 5-4 al Canalicchio Catania, oggi sfida decisiva contro Lamezia Terme
Barletta Beach Soccer, vittoria di misura contro il Villafranca Barletta Beach Soccer, vittoria di misura contro il Villafranca Secondo acuto consecutivo degli uomini di mister Dibenedetto
Barletta Beach Soccer, ecco la prima vittoria Barletta Beach Soccer, ecco la prima vittoria I biancorossi battono la Catanese 6-5 in rimonta
Barletta Beach Soccer, il calendario della seconda tappa Barletta Beach Soccer, il calendario della seconda tappa A Catanzaro i biancorossi sfidano Catanese, Villafranca, Canalicchio e Lamezia Terme
Barletta Beach Soccer, al via la settimana più calda Barletta Beach Soccer, al via la settimana più calda Dazzaro: «A Catanzaro tappa del riscatto, serve prova maiuscola»
Barletta Beach Soccer, allenamenti intensi a cinque giorni dal ritorno in campo Barletta Beach Soccer, allenamenti intensi a cinque giorni dal ritorno in campo Mister Dibenedetto: «Siamo vogliosi di rimetterci in gioco»
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.