Calcio
Calcio
Calcio

Calcio, numeri e tattiche di Barletta-Virtus Lanciano

Gli incroci che potrebbero decidere il match

Bissare il colpo di Gela. Questa la parola d'ordine per il Barletta Calcio nella sfida in programma domani al "Puttilli" alle 14:30 contro la Virtus Lanciano, valevole per la sedicesima giornata del campionato di Prima Divisione Lega Pro, girone B. Di fronte i ragazzi di Sciannimanico troveranno un avversario voglioso di ritrovare il successo che manca da nove turni, e di togliersi di dosso il bollo di squadra affetta da "pareggite" acuta (ben nove nelle prime quindici gare di campionato). Anche il Barletta ha spesso pareggiato quest'anno nelle gare casalinghe: si prospetta quindi una partita equilibrata, nella quale conquistare i tre punti permetterebbe alle due squadre di volare verso i rispettivi obiettivi. Il Barletta potrebbe trovarsi fuori dalla zona playout per la prima volta in stagione, la Virtus Lanciano potrebbe riconquistare il quinto posto che significa disputa de playoff.

La partita di domani vedrà opposti due tra gli attacchi più abulici del girone: 14 reti realizzate dai biancorossi, 12 dai rossoverdi abruzzesi. In casa il Barletta ha conquistato 7 dei 15 punti totali, frutto di una vittoria, 4 pareggi e 2 sconfitte, mentre lontano dalle mura amiche il ruolino di marcia della Virtus Lanciano è deficitario: solo 6 punti conquistati, frutto di altrettanti pareggi e una sconfitta. I capocannonieri delle due squadre sono appaiati a quota 4 in classifica marcatori: per il Barletta il calciatore più prolifico è Nicola Bellomo, mentre per i frentani il miglior marcatore è la punta Juan Manuel Turchi. Ma Barletta-Virtus Lanciano non è solo numeri, è soprattutto una partita che si giocherà sul campo. Andiamo allora a vedere le "sfide nella sfida" del match del "Cosimo Puttilli":

Bellomo-Colombaretti:
Ritorno in Puglia per il terzino della Virtus Lanciano, ex-Taranto e Foggia: ad attenderlo un brutto cliente "made in Bari", Nicola Bellomo, uno dei giovani più promettenti del campionato. Su questa fascia potrebbe decidersi la partita, grazie anche alla gran corsa che Giammarco Frezza sa assicurare in sostegno.

Simoncelli-Mammarella:
Incrocio tra due atleti in gran forma: Simoncelli ha ripreso il feeling con il gol, come dimostrato nella trasferta di Gela, e partita dopo partita affina i propri movimenti come seconda punta al fianco di Margiotta. Di fronte oggi troverà un forte esterno basso come Mammarella, dotato di gran corsa e un buon tiro dalla distanza.

Margiotta-Antonioli:
Ex compagni di squadra nel Frosinone di Iaconi nella stagione 2006/2007, oggi i due daranno vita a un duello interessante sulle palle alte: il "puntero" vuole interrompere il digiuno di 77 giorni, che dura da Barletta-Foggia 1-2, esordio del centravanti ex-Vicenza. Domani sarà la volta buona?

Lucioni- Di Gennaro:

Il centravanti della Virtus Lanciano, uno dei bomber più pagati della categoria, cerca ancora la prima rete in questo campionato: non avrà vita facile contro il "Lucio" biancorosso, in crescita esponenziale nelle ultime partite. Un confronto che vivrà soprattutto di duelli sulle palle alte.

Frezza-Turchi:
Per il fluidificante di sinistra nello schieramento del Barletta una sfida interessante: di fronte la punta più prolifica dei frentani, quel Juan Manuel Turchi che ha realizzato quattro centri in quest'avvio di campionato. La punta abruzzese ama allargarsi a destra e incrocerà spesso e volentieri il cammino di un Frezza in discreta forma.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI BARLETTA-VIRTUS LANCIANO:

BARLETTA (4-3-3): Di Masi; Galeoto, Anselmi, Lucioni, Frezza; Guerri, Menicozzo, D'Allocco (Agnelli); Simoncelli, Margiotta, Bellomo. A disposizione: Tesoniero, Lorusso, Masiero (Perico), Agnelli, Caccavallo, Carbonaro, Shiba. Allenatore: Sciannimanico.
VIRTUS LANCIANO (4-3-1-2): Chiodini; Colombaretti, Antonioli, Romito, Mammarella; Di Cecco, Amenta, Volpe (D'Aversa); U. Improta (Zeytulaev); Turchi, Di Gennaro. A disposizione: Aridità, Vastola, Tamasi, D'Aversa, Zeytulaev, Colussi, Tarquini. Allenatore: Camplone.

LA CLASSIFICA DEL GIRONE B DI PRIMA DIVISIONE LEGA PRO:

Nocerina 32; Benevento e Atletico Roma 28; Foggia (-1) 23; Taranto 22; Siracusa e V. Lanciano 21; juve Stabia 20; Gela e Cosenza 19; Lucchese e Andria 17; Ternana e Viareggio 16; Barletta, Pisa e Foligno (-1) 15; Cavese (-5) 11.
  • SS Barletta Calcio
  • Calcio
  • Campionato
  • Avversario sportivo
Altri contenuti a tema
Il giovane barlettano Cristian Tedesco firma con la SSC Bari Il giovane barlettano Cristian Tedesco firma con la SSC Bari Classe 2010, già capitano del Barletta Under 15, approda tra i professionisti
Il barlettano Angelo Gobbo firma con la Fiorentina Il barlettano Angelo Gobbo firma con la Fiorentina Il giovane, classe 2010, ha spiccato il volo firmando con l’under15 della Viola
Claudio Cassano veste ancora l'azzurro Claudio Cassano veste ancora l'azzurro Il talento barlettano classe 2003 convocato nella nazionale Under 20 del CT Bollini
1 Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Barletta-Matera 2-0. Finalmente tre punti. Finalmente una squadra Biancorossi vittoriosi dopo tre mesi di turbolenta agonia
Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Barletta in casa del Gallipoli con l’obbligo dei tre punti Biancorossi a caccia di un successo che manca dal 12 novembre
Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Giuseppe Venanzio dal Barletta alla Fidelis Andria Il classe 2005 barlettano lascia i biancorossi e si accasa ai federiciani
1 Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Claudio Cassano, il gioiello del calcio barlettano che gioca in serie B Intervista al numero 10 del Cittadella
Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gol, gioco, Gravina battuto e quinto posto: Barletta ora dicci chi sei Gialloblu murgiani battuti e zona playoff agganciata, ma il bello (o il brutto) arriva ora con gli scontri diretti
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.