Barletta Curva
Barletta Curva
Calcio

Calcio, Barletta fermato dopo quattro mesi.

La sconfitta costa il quarto posto. Ai play off tocca il Catanzaro.

Si arresta a 12 il numero di risultati utili consecutivi conseguiti dal Barletta. Una marcia trionfale che ha consentito ai biancorossi di tagliare il traguardo play off con anticipo.
Al "De Simone" di Siracusa serviva conquistare un punto per la matematica certezza della quarta posizione. Ed invece i padroni di casa hanno fatto loro l'intera posta in palio al termine di un match che non ha offerto nulla se non due tiri dalla distanza che hanno determinato il risultato finale.
Clima surreale sugli spalti. I tifosi locali, amareggiati dal mancato raggiungimento degli spareggi promozione, disertano lo stadio lasciano appesi alle vetrate slogan atti a manifestare la propria delusione. Sfidano la lunga distanza i quasi cento sostenitori ospiti.
Pizzo si presenta con il solito atteggiamento. Out gli infortunati Iodice, De Angelis, Cecere e lo squalificato Cardinale. Sciannimanico non rischia i diffidati. Si accomodano in panchina, dunque, Di Masi, D'Allocco e Cutrupi. Simoncelli, acciaccato, non è tra i convocati così come gli infortunati Carozza, Fanasca e Sportillo. In difesa, a destra, c'è Manganaro. In mezzo al campo si rivede Bendjemia. In campo, nonostante costretto a saltare la rifinitura per via della febbre, Menicozzo. Esordio tra i pali per Vurchio.
La cronaca. Sono passati solo 3' dal fischio di inizio quando i biancorossi vanno vicinissimi al vantaggio. Cross di Manganaro dalla destra e girata debole, in area, di Infantino.
Un minuto più tardi replica Dal Rio sull'altro fronte. Blocca Vurchio. Al 6' Muwana si incarica della battuta di un calcio di punizione all'altezza della trequarti: deviazione di testa di Marchetti e sfera sul fondo. Al 21' Matinella raccoglie una corta respinta della difesa biancorossa e prova il tiro dalla distanza. Pallone oltre la traversa. Al 26' il diagonale di Infantino è deviato in angolo dall'estremo difensore locale. Al 31' il Siracusa passa inaspettatamente in vantaggio. Il Barletta imposta in mezzo al campo, ma perde palla favorendo l'azione di rimessa locale. Palla in corner. Battuta, rovesciata di Matinella respinta di testa da Gambuzza e pallone che termina fuori area sui piedi di Capocchiano, il cui tiro è deviato in porta da un difensore ospite. Vantaggio aretuseo e partita in salita per gli uomini di Sciannimanico. Sul finire del tempo Romeo rileva l'acciaccato Gambuzza.
La ripresa inizia così come era iniziata la prima frazione di gioco. Al 4' la punizione di Muwana è deviata di testa da Cavaliere. Blocca Forconi.All'8' il Siracusa raddoppia. Assolo di Dalì, il quale converge da sinistra e lascia partire un fendente dai 25 metri. Palla sotto l'incrocio e Vurchio battuto. I biancorossi provano ad abbozzare una reazione. Sciannimanico passa a tre in avanti con l'inserimento di Shiba, ma le sorti del match non cambiano. I padroni di casa chiudono gli spazi e, a parte i vani tentativi dalla distanza di Muwana prima e Shiba, non concedono null'altro agli avversari.
L'ultima di campionato si chiude sul risultato di 2-0. Al Siracusa resta il rammarico di non aver centrato l'annunciato obiettivo, decisamente alla portata organico alla mano. Il Barletta chiude una stagione da incorniciare e inizia a pensare agli spareggi promozione. Avversario di turno il Catanzaro. Previsto il doppio confronto con gara di andata fissata a domenica 23 maggio al "Puttilli" con inizio alle ore 16.
Ecco il tabellino dell'incontro.
Siracusa-Barletta 2-0
Siracusa (4-3-2-1): Forconi; Di Silvestro Perricone De Pascale Capocchiano; Carrozza (dal 30' st Giurdanella) Matinella Lewandowski (dal 32' st Di Piazza); Dalì Bufalino (dal 3' st Berti); Dal Rio. A disp. Castelli, Donadoni, Mignogna, Martines. All. Pizzo.
Arbitro: Pagano di Torre Annunziata.Reti: 31' pt Capocchiano, 8' st Dalì.Note: presenti circa 500 spettatori, di cui 100 ospiti. Ammoniti: Lewandowki (S), Gambuzza (B), Menicozzo (B). Calci d'angolo: 4-4. Recuperi: 1' pt, 3' st.
Barletta (4-3-1-2): Vurchio; Manganaro Gambuzza (dal 44' pt Romeo) Marchetti Legittimo; Menicozzo (dal 14' st Shiba) Muwana Bendjemia; Rescio; Cavaliere (dal 21' st Lanotte) Infantino. A disp. Di Masi, Cutrupi, D'Allocco, Stefanini. All. Sciannimanico.

Reti: 31' pt Capocchiano, 8' st Dalì.

Note: presenti circa 500 spettatori, di cui 100 ospiti. Ammoniti: Lewandowki (S), Gambuzza (B), Menicozzo (B). Calci d'angolo: 4-4. Recuperi: 1' pt, 3' st.
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.