Basket retina
Basket retina
Basket

Basket, occasione sprecata per la Cestistica Barletta

Contro il Taranto termina 60 a 57 per gli jonici

Bruciante sconfitta casalinga per la Cestistica Barletta. Nella decima giornata del Campionato di Serie C Regionale, i biancorossi non riescono ad interrompere la serie di sette vittorie consecutive della DLD Basket Taranto, che rimane così in testa alla classifica. Il risultato finale recita 57-60, ma il Barletta, che aspira quantomeno ai play off, non si offre come vittima sacrificale, tenendo sempre il campo in una partita emozionante che "rischia" a più riprese di vincere.

Il primo quarto è di marca biancorossa. Apre Giacomo Colaprice, numero 14 della Cestistica, con un perfetto tiro da tre, il primo di una lunga serie, che renderanno l'ala barlettana il miglior realizzatore della partita. Il Barletta convince in attacco e in difesa e chiude in vantaggio: 19-14 al termine dei primi dieci minuti di gioco.

La partita cambia volto dall'avvio del secondo quarto: il Taranto si risveglia e, prima, raggiunge il pareggio e poi supera addirittura i ragazzi di coach Degni. Soltanto il solito Colaprice lotta e riporta in vantaggio la compagine biancorossa, che non riesce comunque a distanziare i tarantini e finisce per chiudere il secondo periodo di un punto sotto (30-31).

Dopo l'intervallo, la Cestistica Barletta inizia a soffrire: il Taranto continua a segnare e soltanto la riscossa decisa dei locali e l'ennesima tripla di Colaprice riportano il punteggio in parità (46-46).
L'ultima frazione di gioco è a dir poco entusiasmante: le due squadre non segnano tanto, ma sul parquet del PalaMarchiselli si danno battaglia. Il Taranto continua a fare punti quasi esclusivamente su tiri liberi, ma il Barletta non molla neanche un secondo. Solamente la scarsa precisione del numero 5 biancorosso Nicola Degni e il mancato cinismo dei barlettani sui tiri liberi non consentono alla Cestistica di vincere una partita incerta fino agli ultimissimi secondi. Risultato finale 57-60.

Sprecata l'occasione di conseguire una vittoria contro i primi della classe per il Barletta, che ha dimostrato di essere una squadra in grado di ambire a qualcosa di importante. Ancora una volta una buona prestazione in difesa per i ragazzi di coach Degni, che riescono a inibire i tarantini, in grado di vantare la media punti più alta in attacco in questo campionato (ben 81,1 a partita).
Uniche note stonate sono state la guardia Degni, indecisa sia in attacco sia in difesa, e il giovane Gambarota: i due tiri liberi a fine match che avrebbero consentito al Barletta di pareggiare, di cui solo uno realizzato, sono la sintesi della sua partita, giocata sotto i consueti livelli.

Parziali: 19-14; 11-17; 16-15; 11-14

Si ringrazia Gennaro G. G. Messina
  • Pallacanestro
  • Sconfitta
  • Campionato
  • Cestistica Barletta
Altri contenuti a tema
Monopoli amara per la Rosito Barletta Monopoli amara per la Rosito Barletta L'AP porta a casa i due punti grazie al 73-65 finale
La Rosito Barletta torna alla vittoria: 74-95 il finale contro Taranto La Rosito Barletta torna alla vittoria: 74-95 il finale contro Taranto Biancorossi trascinati da Kirlys, Guddemi e Degni
Rosito Barletta, vittoria al cardiopalma: la Dinamo Brindisi va al tappeto Rosito Barletta, vittoria al cardiopalma: la Dinamo Brindisi va al tappeto I biancorossi si impongono 98-90 in rimonta
Rosito Barletta, a Corato arriva il primo stop stagionale Rosito Barletta, a Corato arriva il primo stop stagionale 114-98 il finale al "PalaLosito", ma prestazione comunque positiva per i biancorossi
Rosito Barletta: prima prova, primo successo Rosito Barletta: prima prova, primo successo In rimonta i biancorossi mandano al tappeto Monopoli: 78-69
Nuova Cestistica Barletta, tre conferme per la prossima stagione Nuova Cestistica Barletta, tre conferme per la prossima stagione Restano in biancorosso Davide Rainis, Gennaro Tizzi e il coach Nicola Degni
Rosito Barletta all’ultimo respiro su Manfredonia Rosito Barletta all’ultimo respiro su Manfredonia Si decide tutto a gara tre, quattro uomini in doppia cifra per i biancorossi
Rosito Barletta cede a Manfedonia, finisce 78-60 Rosito Barletta cede a Manfedonia, finisce 78-60 Alla Cestistica non bastano i 31 punti di Stephens e gli 11 di Musil
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.