Barletta Calcio 1986/1987
Barletta Calcio 1986/1987
Calcio

26 anni dalla promozione in B! Buon anniversario, Barletta

Da quel magico 7 giugno a Sorrento sono trascorsi 26 anni

26 anni, una generazione, un'epoca calcisticamente parlando: tanto tempo è trascorso da quello storico 7 giugno 1987, quando il Barletta di mister Pippo Marchioro espugnava con il punteggio di 1-0 lo stadio "Italia" di Sorrento, per l'occasione gremito sugli spalti da 7000 supporters biancorossi, grazie al gol di Roberto Rovani al 53', e conquistava la promozione diretta in serie B. Renzi, Serena; Cazzani, Cocco, Ghedin, Incarbona, Lattaruolo, Marino, Petruzzelli; Borrelli, Castagnini, Doto, Di Maria, Fonte, Laraspata, Paolillo, Pesce, Raggi, Scaringella, Sciannimanico; D'Ottavio, Petrucci, Rovani, Scarnecchia, Sgherri. Una rosa che i tifosi del Barletta Calcio oggi ricordano a memoria, quasi alla stregua di un mantra incancellabile e -sin qui-irripetibile. Al ritorno in città il tifo biancorosso esplodeva di gioia per la prima storica promozione in Serie B con caroselli e feste improvvisate che dureranno per parecchi giorni. In serata la squadra tornava da Sorrento e la festa aveva inizio in Piazza Roma, tra cori e festeggiamenti. Un campionato concluso con 44 punti, frutto di 15 vittorie, 14 pareggi e 5 sconfitte, chiuso con la gioia più grande sulla costiera amalfitana.

Tanta acqua è passata sotto i ponti da quel lontano 1987: i quattro anni in B, la salvezza con Rumignani, la retrocessione con Claguna, i problemi economici culminati sotto la gestione del presidente Onofrio Perina che nell'estate del 1995 portano al fallimento della Società, la ripartenza dall'Eccellenza, la promozione nel Campionato Nazionale Dilettanti del 1998, la retrocessione in Eccellenza nel 2001, la discesa negli inferi della Promozione. la retrocessione in Prima Categoria evitata sul fil di lana nel 2004, il passaggio di denominazione in A.S.D. Barletta, il doppio salto in Eccellenza e Campionato Dilettanti, i playoff persi nel 2007, il ripescaggio in Seconda Divisione Lega Pro nel 2008, la salvezza con mister Sanderra, i playoff con Sciannimanico e i "ragazzini terribili" nel 2010, il ripescaggio del 14 agosto 2010 in Prima Divisione, la salvezza con Cari, l'arrivo di Castagnini come ds, l'addio di Cari, l'arrivo di Di Costanzo, i playoff persi per quel maledetto punto a Piacenza, fino alle nubi sul futuro dei Tatò al comando del sodalizio di via Vittorio Veneto e alla sofferta salvezza di quest'anno.

La Barletta calcistica oggi vuole però ricordare solo il gol di Rovani, solo l'"Alè Barletta Alè" di Gino Pastore, indimenticata colonna sonora di quell'estate 1987 all'ombra di Eraclio, quando per un giorno la costiera amalfitana si trasformò nella Litoranea di Levante, e all'acre odore dei limoni si sostituì quello della focaccia con i polpi e delle "nghiumarelle".il futuro, in una Lega Pro che non prevede retrocessioni, sembra radioso. In questa stagione abbiamo però imparato sulla pelle biancorossa che non servono grandi azzardi per fare una grande squadra, a volte bastano calciatori affamati e scelti con criterio per allestire una rosa competitiva. In attesa di nuove sul futuro, buon anniversario, Barletta! Prosit!
(Twitter: @GuerraLuca88)
  • SS Barletta Calcio
  • Calcio
Altri contenuti a tema
Futsal Barletta, a Monte Sant'Angelo per difendere il primato in classifica Futsal Barletta, a Monte Sant'Angelo per difendere il primato in classifica Fischio d'inizio fissato alle 16:00
Futsal Barletta, contro il Brindisi arriva la vittoria e la vetta della classifica Futsal Barletta, contro il Brindisi arriva la vittoria e la vetta della classifica Domani sera, alle ore 21:00, si disputerà al PalaDisfida la gara di ritorno della Coppa Italia con l'Editalia Barletta
Barletta 1922, informazioni per la trasferta di Corato Barletta 1922, informazioni per la trasferta di Corato La rosa biancorossa ha sostenuto ieri mattina un test in famiglia in vista di domenica 4 novembre
Terlizzi-Barletta 1-1, dopo il pareggio continua il silenzio stampa Terlizzi-Barletta 1-1, dopo il pareggio continua il silenzio stampa Si è conclusa con un pareggio la 4^ giornata di Campionato di Eccellenza
Barletta 1922, obiettivo Terlizzi: il match alle 15.30 Barletta 1922, obiettivo Terlizzi: il match alle 15.30 Sfida impegnativa contro la capolista
Il Barletta travolge il San Severo, finisce 4-1 per i biancorossi Il Barletta travolge il San Severo, finisce 4-1 per i biancorossi Intanto prosegue il silenzio stampa della società
Barletta 1922-Fortis Altamura 0-1, tanta amarezza Barletta 1922-Fortis Altamura 0-1, tanta amarezza La società ha indetto il silenzio stampa
Barletta 1922, oggi l'esordio in campionato contro l'Usd Avetrana Barletta 1922, oggi l'esordio in campionato contro l'Usd Avetrana Fischio d'inizio alle ore 15:30
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.