Ogni cosa è illuminata

Levantecon: la magia della fantascienza

Per il premio letterario vince la barlettana Ida Vinella

La "LevanteCon – la manifestazione italiana di Scienza, Fantascienza e Fumetti", nella sua edizione 2011 svoltasi il tre aprile, ha visto la partecipazione entusiastica di oltre duemiladuecento visitatori, provenienti da tutta Italia, ai quali vanno aggiunti anche i numerose studenti di diverse scuole intervenuti grazie allo "School Pass", una visita studiata appositamente per le scuole di ogni ordine e grado. Un grande successo che polverizza le presenze delle scorse manifestazioni, oltre milletrecento visitatori ad edizione.

I dati della edizione 2011 parlano quindi di oltre 2200 visitatori con una media di età pari a poco più di 32 anni e una leggera prevalenza di uomini, 52%, rispetto al 48% delle donne. La provenienza geografica delle persone si è avuta prevalentemente dalla Puglia, ma vi sono stati soggetti, quasi quattrocento, che sono intervenuti da diverse regioni d'Italia.

Molte le novità che hanno caratterizzato la LevanteCon 2011. Per la sezione scientifica la novità principale è stata la mostra del "Rover Lunare", una riproduzione fedele in scala 1:1 e perfettamente funzione del veicolo utilizzato dagli astronauti delle missioni Apollo per spostarsi più facilmente sul suolo lunare. Il Rover, creato dalla Marangoni (azienda specializzata in pneumatici per veicoli speciali), è stato messo gentilmente a disposizione della LevanteCon dal Museo Civico di Rovereto, nel quale è conservato. Insieme al Rover, il Museo Civico di Rovereto ha anche portato una serie di robottini per una dimostrazione sullo sviluppo dell'intelligenza artificiale, dimostrazione che ha catturato l'attenzione di un grande numero di visitatori. Le attività scientifiche hanno rivisto anche la presenza della ormai famosa "Galleria delle Scienze", con esperimenti scientifici realizzati con la partecipazione attiva del pubblico presente.

Molte le mostre a tema tra le quali una serie di fedeli riproduzioni di Shuttle, schede dedicate agli astronauti italiani e ai cosmonauti russi, riproduzione in scala dei pianeti del nostro Sistema Solare e molto altro ancora. Della parte scientifica, inoltre, hanno fatto parte anche diverse conferenze tra le quali quella del ricercatore Giampaolo Giuliani, che ha ottenuto grande successo, ed un importante Talk Show che ha visto la partecipazione di molti nomi importanti come Cosimo Lacirignola e Luciano Guerriero, solo per citarne alcuni. Il "Premio Divulghiamo la Scienza – Galileo Galilei", premio conferito al miglior divulgatore scientifico dell'anno, è stato consegnato alla "Agenzia Spaziale Italiana" (ASI), per il grande lavoro svolto dai suoi ricercatori nell'ambito della divulgazione scientifica.

Per la sezione fantascientifica la novità principale è stata la presentazione della nuova "GateCon Italia – la manifestazione dedicata a Stargate", organizzata dal nuovo "Stargate Italian Fanclub", che ha portato la ricostruzione di un esclusivo Stargate di oltre due metri di diametro. Immancabile, come sempre, anche la parte dedicata a Star Trek con la "NautiCon – la manifestazione dedicata a Star Trek", organizzata dal Club "USS Nautilus", che ha allestito una interessantissima mostra, dedicata a Star Trek, con molti oggetti rari e curiosi come alcune astronavi realizzate con i pezzi del famoso gioco "Meccano".

Seconda edizione per il "Concorso di Letteratura Fantascientifica – Giulio Verne", l'importante concorso organizzato dalla Associazione Culturale Giulio Verne per promuovere i migliori scrittori, famosi o no, di fantascienza. Sul palco, come sempre, sono saliti il vincitore del Concorso (Francesco Troccoli), il secondo (Michele Piccolino) e terzo classificato (Simone Conti), il vincitore del "Premio Strani, Nuovi Mondi" (Stefano Mascella) ed il vincitore del "Premio Miglior Giovane Autore" (Ida Vinella), i quali racconti sono stati pubblicati sul libro "Strani Nuovi Mondi (Edizioni Della Vigna) presentato dall'editore al pubblico presente al termine della premiazione. Ha completato il Concorso Giulio Verne la "Tavola Rotonda del Concorso di Letteratura Fantascientifica – Giulio Verne" dove, editore e scrittori famosi, hanno dato importati suggerimenti a tutti gli scrittori alle prime armi.

La grande novità della terza edizione della LevanteCon, però, è stata sicuramente la nuova sezione dedicata ai Fumetti & Co., la "LevanteComics & Games" che ha attirato un grandissimo numero di cosplayers, appassionati di cartoni animati, videogiochi e simili che si vestono come i loro personaggi preferiti, che hanno partecipato ad una gara per l'aggiudicazione del miglior costume maschile, femminile e gruppo ed un esclusivo premio conferito da "Sci Fi Italia", l'importante network televisivo dedicato alla fantascienza. Hanno fatto parte della sezione fumettistica anche interessantissime dimostrazioni di disegno, mostre con oggetti esclusivi della LevanteCon come il martello di Thor e lo scudo di Capitan America, dimostrativi di videogiochi e postazioni per giochi di ruolo e da tavolo.


Per la galleria fotografica si ringrazia lo staff della Levantecon.

8 fotoLevantecon 2011 a Bari
LevanteconLevanteconLevanteconLevanteconLevanteconLevanteconLevanteconLevantecon
  • Letteratura
  • Premio
Altri contenuti a tema
Successo per l'acquapark Ippocampo, premiata la famiglia Marzocca di Barletta Successo per l'acquapark Ippocampo, premiata la famiglia Marzocca di Barletta Consegnato il premio Parksmania Awards 2018, l'oscar dei parchi di divertimento
"Maggio dei libri" nel segno di Lucio Battisti e Giacomo Leopardi "Maggio dei libri" nel segno di Lucio Battisti e Giacomo Leopardi Domani l'appuntamento con la "domenica in biblioteca" dalle 10 alle 13
Torna a Barletta il Maggio dei libri: ecco il programma Torna a Barletta il Maggio dei libri: ecco il programma Il calendario completo delle iniziative culturali
Challenger amaro per Giannessi: ritiro e ko contro Trungelliti Challenger amaro per Giannessi: ritiro e ko contro Trungelliti Oggi due derby tutti azzurri sui campi dell'Hugo Simmen di Barletta
L’Ordine degli Infermieri della Bat indice il premio per la migliore tesi di ricerca L’Ordine degli Infermieri della Bat indice il premio per la migliore tesi di ricerca Il premio, giunto alla sua nona edizione, è dedicato alla memoria di Nicola Sette
L'Ordine degli Infermieri della Bat indice il premio per la migliore tesi di ricerca del 2018 L'Ordine degli Infermieri della Bat indice il premio per la migliore tesi di ricerca del 2018 Un'opportunità per stimolare la crescita della ricerca infermieristica
Il Prefetto Maria Cerniglia è la XV "Donna dell'anno" Il Prefetto Maria Cerniglia è la XV "Donna dell'anno" Premiata dal sindaco Giorgino con uno speciale encomio ad Andria
2 Tommy Dibari racconta Pietro Mennea, in arrivo la biografia sull'atleta barlettano Tommy Dibari racconta Pietro Mennea, in arrivo la biografia sull'atleta barlettano Il libro, in uscita nei prossimi mesi, esaminerà la vicenda umana della "Freccia del Sud"
© 2001-2018 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.