Martello giudice
Martello giudice
Cronaca

Voleva dimostrare al padre che era capace di fare una rapina, patteggia 16 mesi di reclusione

Si consegna ai Carabinieri dopo il colpo alla farmacia Borgia in via Canosa. La somma era stata prontamente restituita

Questa la pena patteggiata stamattina davanti al Tribunale di Trani da Giuseppe D. P., il 21enne barlettano consegnatosi spontaneamente ai Carabinieri, lunedì mattina, pochi minuti dopo aver commesso una rapina nella farmacia Borgia in Via Canosa. Lì a volto scoperto e fingendo di avere una pistola si è fatto consegnare quasi 400 euro.

Un colpo che sarebbe stato dettato dall'intento di dimostrare al padre che era capace di tanto, dopo l'ennesimo dissidio tra i due che lavorano in una pescheria. Ma mentre stava facendo ritorno all'esercizio commerciale paterno il giovane ha visto una pattuglia dei Carabinieri che svolgeva un ordinario servizio d'ordine ma che non sapeva del colpo in farmacia. A quel punto Giuseppe ha cambiato programma. Ha prima fermato un amico, che pure passava nei paraggi, per chiedergli di andare dal padre per informarlo della rapina commessa e dargli il danaro, e poi si è costituito ai Carabinieri. I militari dopo alcuni accertamenti hanno informato il pubblico ministero di turno alla Procura della Repubblica di Trani, Fabio Buquicchio, che ha disposto gli arresti domiciliari.

Intanto il padre di Giuseppe si era premurato di restituire la somma rapinata. Oggi udienza di convalida dell'arresto e processo per direttissima nel corso del quale il ragazzo ha patteggiato la pena di 16 mesi di reclusione ma grazie al beneficio della sospensione è tornato ben presto in libertà.
  • Rapina
Altri contenuti a tema
Rapinò due supermercati di Barletta, incastrato dalle telecamere Rapinò due supermercati di Barletta, incastrato dalle telecamere La Polizia di Stato ha arrestato un 37enne barlettano
Farmacista sventa rapina: l'uomo era armato Farmacista sventa rapina: l'uomo era armato È accaduto in via Canosa, sul posto la Polizia di Stato
Rapina in un supermercato alla periferia di Barletta Rapina in un supermercato alla periferia di Barletta Interviene sul posto la Polizia di Stato
21 Montaruli: «Emergenza criminale nella provincia Bt» Montaruli: «Emergenza criminale nella provincia Bt» «In questa condizione estrema è diventato peraltro assai difficile fare Impresa»
Assalto portavalori a Barletta, «solidarietà alle guardie giurate» Assalto portavalori a Barletta, «solidarietà alle guardie giurate» La nota di FISASCAT CISL: «Lavoratori vilmente attaccati, fenomeno preoccupante in atto»
30 Assalto portavalori a Barletta, Tiani: «Intollerabile in un Paese civile» Assalto portavalori a Barletta, Tiani: «Intollerabile in un Paese civile» Le dichiarazioni del segretario generale Siap
6 Dopo l'assalto al portavalori a Barletta, Prasti: «Sit-in sotto la Prefettura» Dopo l'assalto al portavalori a Barletta, Prasti: «Sit-in sotto la Prefettura» «Siamo preoccupati perché si tratta del terzo episodio in tre mesi»
Dopo l'assalto, il ritiro delle pensioni sarà effettuato nelle altre sedi Dopo l'assalto, il ritiro delle pensioni sarà effettuato nelle altre sedi La nota di Poste italiane dopo l'evento criminoso di questa mattina a Barletta
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.