Operation Smile
Operation Smile
Servizi sociali

Voce al volto umano della medicina

Una volontaria di Operation Smile ai microfoni di Barlettalife

Si è conclusa esattamente una settimana fa, domenica 13 ottobre, la meravigliosa iniziativa di Operation Smile, insieme con la Marina militare, intervenute sulla portaerei Cavour per donare un mare di sorrisi a chi il sorriso lo lesina per motivi puramente estetici. Riportiamo l'intervista a Cristina Antifora, studentessa barlettana di medicina e chirurgia al Policlinico di Bari, e volontaria della fondazione che opera per fare del sorriso il dono più prezioso.

Come è stata accolta la vostra iniziativa dalla cittadinanza pugliese in questi tre giorni nel porto di Taranto?
«L'ampia attività di divulgazione sta avendo e ha avuto un grande impatto sulla cittadinanza pugliese e ci auguriamo che aumenti nel tempo rendendo Taranto un polo multispecialistico per l'accoglienza di tutti i pazienti provenienti dalla Puglia e da tutto il centro Sud».

Cristina Antifora, studentessa barlettana e volontaria per Operation Smile
L'esito del progetto? Quante operazioni chirurgiche sono state effettuate? Da dove provenivano medici e bisognosi?

«Il we clinic svolto a Taranto nei giorni 11-12 e 13 ottobre si è concluso con ottimi risultati; venerdì 11 sono stati visitati 11 piccoli pazienti provenienti principalmente dal centro sud e anche un bambino proveniente dal Madagascar, già operato dai medici specialisti della fondazione durante una missione nel suo Paese. Sabato 12 sono stati effettuati ben sei interventi chirurgici con la collaborazione di 4 chirurghi maxillo facciali, tra cui il vice presidente della fondazione operation smile il dottor Domenico Scopelliti. In totale il numero dei volontari della fondazione e quello della marina militare è formato da circa cinquanta persone tra cui infermieri , odontoiatri, pediatri, logopedisti, chirurghi e anestesisti».

In seguito al commento su Barlettalife, riguardate un contatto più diretto con Haiti, ci sono novità?
«Non ci sono novità per il contatto con Haiti in seguito alla redazione del vostro articolo ma auspichiamo in buone novità».

Quali sono le prossime tappe che Operation Smile e la Marina militare effettueranno dopo Taranto?
«Le prossime tappe non sono state ancora stabilite ma la nostra attività è e sarà continuativa sul territorio pugliese. Ricordo che il progetto è aperto a tutti i bambini ed é completamente gratuito».
Elezioni Amministrative 2022
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
  • fondazione Operation Smile
Altri contenuti a tema
Operation smile approda in Puglia, un’opportunità irripetibile Operation smile approda in Puglia, un’opportunità irripetibile Il ridente scambio tra medici e bambini
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.