Crollo via Curci
Crollo via Curci
Cronaca

Via Curci, quelle macerie che ricordano il crollo di via Roma

Una palazzina sventrata e un bilancio di tre feriti ustionati

Anche questa mattina in via Giuseppe Curci, traversa di via Roma, si respira un'aria spettrale. L'apprensione, la vivida paura che qualcosa di ben più grave potesse succedere, ha coinvolto tutto il quartiere. Il bilancio del tragico crollo di ieri è di tre feriti ustionati: a causare la caduta dell'intera facciata della palazzina collocata tra via Curci e via dei Campi sarebbe stata una fuga di gas e conseguente esplosione.

Di quella palazzina sembra di osservare una radiografia: la parete laterale è crollata in strada, infrangendosi in mille blocchi di macerie, mentre sono rimaste intatte le stanze e le pareti interne degli appartamenti, compresi mobili e ornamenti. Questa scena rievoca alla memoria quell'icona della Madonna dello Sterpeto e quel crocifisso, rimasti saldi sulla parete della palazzina di via Roma crollata proprio a pochissimi metri di distanza da via Curci, dieci anni fa. Una coincidenza che riapre alla memoria una ferita mai rimarginata da quel tragico 3 ottobre 2011.Quel giorno Barletta pianse la scomparsa di cinque donne: un fatto indimenticabile che segnerà per sempre la nostra memoria cittadina.

«Poteva andare peggio come numero di feriti o persone coinvolte, temevo ci fossero dei decessi. Per fortuna non è accaduto» sono state le parole a caldo del sindaco Cannito, che già dai primi attimi del crollo ha seguito le operazioni in via Curci, nel suo doppio ruolo di primo cittadino e medico.
Ieri sera sul posto un dispiegamento di forze dell'ordine e di vigili del fuoco, che hanno provveduto al recupero dei feriti e alla messa in sicurezza della zona: gli operatori a mani nude hanno spostato gran parte delle macerie, che questa mattina sono ben visibili a centro strada, radunate oltre una barriera di transenne. La strada è ancora chiusa al traffico, mentre su via Roma si può procedere normalmente.

Adesso si attende la conferma dell'ipotesi fuga di gas all'origine del crollo e il rientro delle famiglie che sono state evacuate dalle case adiacenti per motivi di sicurezza. Nel frattempo i tre feriti coinvolti direttamente nel crollo non sarebbero in pericolo di vita.
8 fotoCrollo in via Curci, il giorno dopo
Crollo via CurciCrollo via CurciCrollo via CurciCrollo via CurciCrollo via CurciCrollo via CurciCrollo via CurciCrollo via Curci
  • Situazione di pericolo
  • Crollo
Altri contenuti a tema
Via Curci, il sindaco di Barletta: «Gioia negli occhi dei residenti» Via Curci, il sindaco di Barletta: «Gioia negli occhi dei residenti» Riconsegnati alcuni degli immobili coinvolti nel crollo
Via Curci, dopo quasi un mese alcune famiglie barlettane tornano a casa Via Curci, dopo quasi un mese alcune famiglie barlettane tornano a casa Revocata l'ordinanza di interdizione dell'area
Esplosione di via Curci, alloggi sfitti alle famiglia coinvolte Esplosione di via Curci, alloggi sfitti alle famiglia coinvolte L'appello dell'Amministrazione comunale per superare disagi e criticità
Il dramma di via Curci e la voce degli sfollati, «l'assistenza alle famiglie continuerà» Il dramma di via Curci e la voce degli sfollati, «l'assistenza alle famiglie continuerà» L'assessore Salvemini rassicura: «Garantiremo le prime mensilità»
Ancora sequestrate le abitazioni del crollo di via Curci a Barletta Ancora sequestrate le abitazioni del crollo di via Curci a Barletta Il sindaco incontra i cittadini in attesa di tornare nelle loro case
L'ASL fornisce sostegno psicologico alle vittime dopo il crollo in via Curci L'ASL fornisce sostegno psicologico alle vittime dopo il crollo in via Curci Dopo il tragico evento è stato garantito il servizio perchè «il benessere psicologico merita la stessa attenzione del benessere fisico»
Crollo di via Curci, l'Enpa di Barletta soccorre la gatta dispersa Crollo di via Curci, l'Enpa di Barletta soccorre la gatta dispersa Ci sono ancora due gatti dispersi dopo l'esplosione
La città sembra abituata a convivere con le macerie La città sembra abituata a convivere con le macerie L'intervento di Nicola Palmitessa dopo il crollo in Via Giuseppe Curci a Barletta
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.