Venerdì Santo
Venerdì Santo
Religioni

Venerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di Barletta

Le preghiere e il rumore delle catene risuonano durante la tradizionale processione

Questa mattina la città era più silenziosa del solito. Molte tavole sono state apparecchiate prima del tradizionale momento, ma solo al suo termine i piatti verranno serviti. Pian piano le strade del centro hanno accolto una buona parte della cittadinanza. Anziani, giovani coppie e bambini si sono di fatti diretti verso il cuore della città della Disfida. I nonni narrano ai loro nipoti il racconto della peste; una storia che ormai è entrata a far parte delle memorie di tutta la città di Barletta.

Siamo nel 1656 e la peste colpì la città. Il morbo decimò diverse famiglie, per tale ragione i barlettani pensarono di chiedere misericordia a Dio affinché la pestilenza cessasse. Scesero per strada, a piedi scalzi, e portando per le vie la Santissima Eucarestia; il popolo pregava. Si racconta che il giorno seguente Barletta fu coperta da un candido manto: la neve aveva salvato tutti.

I bambini ascoltano con estrema attenzione il racconto antico. Subito dopo, torneranno a chiedere ai propri genitori il tablet per terminare l'ultimo livello. È una processione silenziosa quella del pomeriggio del Venerdì Santo. Le preghiere e il rumore delle catene risuonano per le strade. La città si raccoglie in preghiera e s'inchina dinanzi all'urna dell'Eucarestia, in attesa della Santa Pasqua.

46 fotoVenerdì Santo, la photogallery completa
Venerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il racconto per immagini della processioneVenerdì Santo, il racconto per immagini della processioneVenerdì Santo, il racconto per immagini della processioneVenerdì Santo, il racconto per immagini della processioneVenerdì Santo, il racconto per immagini della processioneVenerdì Santo, il racconto per immagini della processioneVenerdì Santo, il racconto per immagini della processioneVenerdì Santo, il racconto per immagini della processioneVenerdì Santo, il racconto per immagini della processioneVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il racconto per immagini della processioneVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il ricordo della peste e la devozione di BarlettaVenerdì Santo, il racconto per immaginiVenerdì Santo, il racconto per immaginiVenerdì Santo, il racconto per immaginiVenerdì Santo, il racconto per immaginiVenerdì Santo, il racconto per immaginiVenerdì Santo, il racconto per immaginiVenerdì Santo, il racconto per immaginiVenerdì Santo, il racconto per immaginiVenerdì Santo, il racconto per immaginiVenerdì Santo, il racconto per immaginiVenerdì Santo, il racconto per immagini
  • Pasqua
  • Processione
Altri contenuti a tema
Nelle Sette Rue di Barletta torna l’antica festa della Madonna del Pozzo Nelle Sette Rue di Barletta torna l’antica festa della Madonna del Pozzo Dal corteo storico alla processione, cartellone ricco di eventi per la festa della Patrona di Capurso
San Cataldo e Stella Maris, la processione a mare incanta i barlettani San Cataldo e Stella Maris, la processione a mare incanta i barlettani Le festa ritorna dopo 20 anni di assenza
Festa di San Cataldo di Barletta, «ricordo del passato e generazione presente» Festa di San Cataldo di Barletta, «ricordo del passato e generazione presente» Le sofferenze del quartiere più antico di Barletta, tra delinquenza e problematiche sociali
Buona Pasqua, una festa benedetta da rispettare Buona Pasqua, una festa benedetta da rispettare I migliori auguri dalla redazione di BarlettaViva
Aspettando la Pasqua tra favole e felicità all'ospedale di Barletta Aspettando la Pasqua tra favole e felicità all'ospedale di Barletta Tante le iniziative dedicate ai piccoli degenti del reparto Pediatria
Processione del Venerdì Santo, tutte le immagini su BarlettaViva Processione del Venerdì Santo, tutte le immagini su BarlettaViva Il video completo del rito più caratteristico della Settimana Santa
Precetto pasquale dell’Unione Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana Precetto pasquale dell’Unione Cavalieri al Merito della Repubblica Italiana Collaborazione con l’Archivio di Stato di Bari per la mostra storica sulle foibe e l’esodo giuliano-dalmata
Venerdì Santo, il programma dei riti religiosi a Barletta Venerdì Santo, il programma dei riti religiosi a Barletta Alle ore 13,30 si svolgerà la Processione cittadina "Eucaristico-Penitenziale"
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.