Panchina Vandali
Panchina Vandali
La città

Vandali o artisti?

Viaggio attraverso 'opere d’arte nascoste' nei giardini e sulle panchine. Cittadini, date una risposta

Il tour artistico inizia da piazza Federico II di Svevia, dove panchine e muri sono rallegrati da invitanti scritte eseguite con la raffinata tecnica del pennarello e della bomboletta spray. I giardinetti in questione, sono stati "decorati" non appena furono conclusi i lavori di ristrutturazione della piazza, tanto che si denotano un sovrapporsi di graffiti datati tra il 2009 – 2011 d.C (dopo Cristo). La datazione ci ha permesso di tradurre alcune di questi graffiti urbani come ad esempio: "NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO", per proseguire con allusioni sessuali di varia natura, che denotano la frustrazione sessuale degli autori di queste iscrizioni. I graffiti sono tuttora visibili gratuitamente al pubblico.

Si prosegue per l'antica chiesa 'S. Maria degli Angeli', ripulita qualche mese fa da scritte di vario genere e grandezza. Ovviamente i soggetti che socializzano sulle scale della chiesa, vedendo l'eccessiva solerzia degli addetti alla pulizia, che si erano prodigati nel ripulirla, si sono offerti di riscrivere di nuovo frasi d'amore appassionate, imprecazioni, inni alla vita e messaggi personali da lasciare ai posteri. I giovani artisti hanno voluto comunicare al mondo la loro vuota esistenza, tramite frasi personali e disegni tribali. Forse è giunta l'ora di installare telecamere a circuito chiuso anche per questo edificio, come è già successo per il liceo classico, in modo tale che i giovani soggetti possano esprimersi davanti a telecamere, e avere i loro 15 minuti di celebrità.

Il tour si conclude con i giardini di viale Giannone, antistanti la stazione ferroviaria, dove l'occasionale visitatore potrà godere di complicati affreschi di varia fattura ed epoca, che in modo riduttivo chiameremo murales, che campeggiano finanche sui muri della scuola 'M. d'Azeglio'. Se poi il pubblico estasiato dovesse fare tappa nei bagni pubblici dei giardini, potrà soffermarsi ad interpretare le enormi scritte spray degli artisti anonimi, che hanno "firmato" anche l'ingresso dei bagni.
Signore e signori, dopo avere ammirato le foto di queste opere, vi domandiamo:" Sono vandali o artisti?". Date una risposta.
16 fotoVandali o artisti?
Beni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattatiBeni pubblici imbrattati
  • Graffiti
  • Giardini comunali
  • Giardini De Nittis
  • Tommaso Francavilla
Altri contenuti a tema
Un albero per Claudio Lasala nei giardini del Castello Un albero per Claudio Lasala nei giardini del Castello Un segno di rinascita per una vita scomparsa prematuramente
1 Degrado e bivacco, controlli dei Carabinieri nei giardini De Nittis Degrado e bivacco, controlli dei Carabinieri nei giardini De Nittis Identificati una decina di giovani
Attività illecite nei Giardini De Nittis, il Sindaco si rivolge al Prefetto Attività illecite nei Giardini De Nittis, il Sindaco si rivolge al Prefetto Segnalazioni anche dalla villa comunale in via Izzi
Giardini del Castello chiusi, ripristino in corso dopo il vento forte Giardini del Castello chiusi, ripristino in corso dopo il vento forte Persistono situazioni di pericolo per la pubblica incolumità
Il barlettano Rinaldo Pinto “Ambasciatore del patto europeo per il clima” Il barlettano Rinaldo Pinto “Ambasciatore del patto europeo per il clima” Venerdì manifestazione ai Giardini De Nittis in occasione della Giornata Mondiale della Terra
Giardini via Dante Alighieri, Cannito: «Dovere istituzionale intitolarli a Dicuonzo» Giardini via Dante Alighieri, Cannito: «Dovere istituzionale intitolarli a Dicuonzo» La cerimonia di intitolazione è prevista per oggi alle 18
1 Giardini del castello, lavori in corso per le sedute di pietra Giardini del castello, lavori in corso per le sedute di pietra Come anticipato da BarlettaViva, gli interventi prevedono il ripristino di alcune sedute e la sostituzione di alcuni blocchi di calcestruzzo
3 Da domani a Barletta riaprono parchi e giardini: vietato l'uso delle giostrine Da domani a Barletta riaprono parchi e giardini: vietato l'uso delle giostrine Anche le aree verdi non recintate saranno aperte al pubblico
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.