La protesta di Antonio Binetti nel Vallone Tittadegna
La protesta di Antonio Binetti nel Vallone Tittadegna
Attualità

Vallone Tittadegna, Antonio Binetti inizia lo sciopero della fame

«Resterò qui fino a quando non ci sarà la bonifica» 

Lo aveva annunciato nei giorni scorsi ed ora ha tradotto le parole in fatti: l'ambientalista Antonio Binetti ha iniziato il suo sciopero della fame con l'obiettivo di sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sulle condizioni di degrado del vallone Tittadegna, diventato ormai una vera e propria discarica a cielo aperto.

Una tenda montata nel bel mezzo del canale e il via a quello che Binetti definisce un «calvario». La richiesta di Binetti, che nei giorni scorsi ha incontrato sindaco e amministrazione, è molto chiara: «Bisogna fare in fretta, il Comune si è messo a disposizione per ripulire l'area pur dichiarando che le operazioni siano di competenza della Regione. Nel 2019 lo stesso Comune si era già adoperato nella bonifica, non vedo perchè ora non possa farlo».

Amianto, fitofarmaci, plastica e rifiuti di ogni genere: le piogge previste per i prossimi giorni potrebbero portare allo scarico a mare di tutto questo materiale. Di qui l'urgenza dell'intervento e di qui la volontà di Antonio Binetti di rimanere nel vallone con la sua tenda «fino a quando non sarà bonificato. Ne va della salute dei cittadini».
  • Ambiente
Altri contenuti a tema
Uniti x l’Ambiente Barletta: «Approvata la delibera sulle questioni ambientali, ora incontro con la provincia» Uniti x l’Ambiente Barletta: «Approvata la delibera sulle questioni ambientali, ora incontro con la provincia» La nota dell'associazione ambientalista
Uniti x l'ambiente: «Bene il consiglio comunale monotematico, pronte altre iniziative» Uniti x l'ambiente: «Bene il consiglio comunale monotematico, pronte altre iniziative» La nota degli attivisti
3 Il nucleo guardie ambientali in campo per prevenire le deiezioni canine Il nucleo guardie ambientali in campo per prevenire le deiezioni canine L'impegno dei volontari per sensiblizzare la comunità
Rinnovo AIA Buzzi Unicem, “Uniti x l’ambiente” chiede consiglio comunale monotematico Rinnovo AIA Buzzi Unicem, “Uniti x l’ambiente” chiede consiglio comunale monotematico La nota degli ambientalisti
PUMS, Barletta a che punto è? La dichiarazione di Savio Rociola PUMS, Barletta a che punto è? La dichiarazione di Savio Rociola «Sarebbe fondamentale portare alla discussione il PUMS, non solo presentarlo e studiarlo, ma attuandolo»
Riutilizzo degli imballaggi: l'Unione europea va verso il sì Riutilizzo degli imballaggi: l'Unione europea va verso il sì Sempre più attuale il tema della sostenibilità ambientale
23 Al via il Programma Interreg Grecia-Italia 2021-2027 Al via il Programma Interreg Grecia-Italia 2021-2027 Lanciata la prima call per la presentazione del progetto
Cultura dell’ambiente: a Barletta un incontro per discutere sul tema Cultura dell’ambiente: a Barletta un incontro per discutere sul tema Oggi pomeriggio l’evento per la promozione della tutela e la gestione del verde pubblico
© 2001-2024 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.