Cattedrale. <span>Foto Salvatore Dimastromatteo</span>
Cattedrale. Foto Salvatore Dimastromatteo
Turismo

Uno spot per la Cattedrale di Barletta: così non l'avete mai vista

Il video, realizzato dal filmmaker Dimastromatteo, verrà mostrato domani in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio e della Notte Bianca

Domani, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio e della Notte Bianca alle ore 21,30 verrà presentato uno spot promozionale sulla Basilica Santa Maria Maggiore di Barletta, nota a tutti come Cattedrale.

La realizzazione è stata affidata al filmmaker Salvatore Dimastromatteo; un occhio attento ai dettagli che il comune visitatore a stento percepisce. L'idea nasce dal Canonico Arciprete del Capitolo Cattedrale Mons. Angelo Dipasquale ed è sostenuta dalle menti e braccia di Oronzo Dibitonto, Luciano e Nicolò Vurro. La mission: porre in risalto e valorizzare le chiese della città di Barletta la cui storia e bellezza sono spesso oscurate. Un video di circa 7 minuti girato in 15 giorni che mostra una visione totale della Cattedrale, l'edificio di maggior culto cattolico della città. A seguire troverete una splendida narrazione di ogni angolo della chiesa e dunque del video ideato.

"Il filmato si snoda da Via Duomo, che funge da corridoio d'arrivo alla Basilica, con il sagrato che si integra perfettamente tra i suoi vicoli. Proprio da tale via è possibile apprezzare un caratteristico scorcio del campanile, che si erge sul fianco settentrionale della chiesa, mediante un'apertura arcuata del suo basamento e che sfocia in un'ampio spazio, ripreso dall'alto con l'utilizzo di mezzi aerei, in una visione panoramica. Da tale panoramica, è visibile la Cattedrale nella sua disposizione secondo un orientamento est-ovest, dove si notano due parti nettamente differenti, quella anteriore romanica e quella posteriore gotica rivolto verso est, dunque verso il Castello Svevo.

Le riprese dall'interno, effettuate dal Dimastromatteo con attrezzature e tecniche innovative, mettono in risalto gli spazi centrali che si dilatano per aprirsi solennemente alla luce ed alla levità delle forme "moderne", lasciandosi alle spalle il fonte battesimale e le acquasantiere antiche avvolte nella penombra. A seguire frontalmente la grande abside poligonale a cappelle radiali, tipicamente gotica e straordinariamente inconsueta in un'area dominata dall'architettura romanica; il presbitero a tre navate, l'ambone, gli altari, gli arredi e le preziose icone che fanno da splendida cornice all'insieme. Ulteriori riprese sono state effettuate nel "sottosuolo", che presenta un sepolcreto stratificato di epoca dauna-romana e sulle rovine di due precedenti basiliche, una paleocristiana e l'altra protoromanica, corrispondente all'area della navata centrale e a quella meridionale della Cattedrale del XII secolo, con camere mortuarie di tufo coperte da volte a botte, botole e gradini di accesso disposti su due file. Le pareti di questi ossari ospitano blocchi e cassoni tombali.

La ripresa si sposta poi nella sacrestia, preceduta da un bassorilievo con scene dell'ultima cena e dell'ingresso di Cristo in Gerusalemme e consta di tre livelli espositivi dove all'interno viene evidenziato un vasto campionario di oggetti di abbigliamento e paramenti sacri e del corredo devozionale, che consente di cogliere aspetti del costume e della religiosità di Barletta nel corso dei secoli. Nei piani superiori della sacrestia, è allestito un museo e al suo interno sono racchiusi antichi dipinti di Vescovi, statue e numerose opere in oro, argento, bronzo e ottone risalenti ad epoche diverse. La sezione custodisce, altresì, una notevole raccolta di oggetti liturgici di particolare pregio, ostensori e urne eucaristiche, oltre a manufatti provenienti dalla religiosità islamica Infine una ulteriore panoramica esterna, mette in risalto diversi basso rilevi in pietra, capitelli popolati da figure animali e figure indistinte poste su diversi punti, soprattutto sul perimetro della Basilica".

Gli scatti presenti in galleria sono stati realizzati da: Salvatore Dimastromatteo.
5 fotoUno spot per la Cattedrale di Barletta
CattedraleCattedraleCattedraleCattedraleCattedrale
  • Cattedrale
Altri contenuti a tema
Dalla Regione finanziamenti per il restauro di 4 chiese di Barletta Dalla Regione finanziamenti per il restauro di 4 chiese di Barletta Interventi per Cattedrale, Sant’Andrea, Immacolata e Spirito Santo
Quinta edizione del concerto-meditazione nella cattedrale di Barletta Quinta edizione del concerto-meditazione nella cattedrale di Barletta “Et verbum caro factum est” si svolgerà domenica prossima
In Cattedrale la mostra “Guardàti dalla bellezza” In Cattedrale la mostra “Guardàti dalla bellezza” Esposizione iconografica aperta fino all’8 dicembre
Barletta festeggia Maria Santissima Assunta in Cielo Barletta festeggia Maria Santissima Assunta in Cielo Le parole di Don Francesco Fruscio, Arciprete e Rettore della Concattedrale di Barletta
Anniversario della dedicazione della Basilica di Barletta, mercoledì le celebrazioni Anniversario della dedicazione della Basilica di Barletta, mercoledì le celebrazioni Due appuntamenti in Cattedrale
Giornata mondiale per la cura del Creato, a Barletta un momento di preghiera in Cattedrale Giornata mondiale per la cura del Creato, a Barletta un momento di preghiera in Cattedrale L'incontro si svolgerà questa sera alle ore 20
Solennità del Corpus Domini, a Barletta celebrazione in Cattedrale Solennità del Corpus Domini, a Barletta celebrazione in Cattedrale Una concelebrazione eucaristica presieduta da Mons. Filippo Salvo, Vicario Episcopale
Cattedrale di Barletta, avviati i lavori di ripristino del varco Cattedrale di Barletta, avviati i lavori di ripristino del varco Mons. Angelo Dipasquale: «Si ringraziano i fedeli che hanno elargito contributi per il relativo intervento»
© 2001-2023 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.