Comune di Barletta
Comune di Barletta
Istituzionale

Una giunta incompleta per Barletta, manca ancora una donna

La presidente della Commissione Pari Opportunità si è confrontata col sindaco Cannito

Il primo annuncio della composizione della nuova giunta comunale - avvenuto sabato mattina con una convocazione d'urgenza per gli organi di stampa a palazzo di città - era incompleto. Il sindaco Cannito aveva annunciato i primi sette nomi e ancora non si conoscevano le deleghe assegnate ai singoli assessori. Questa mattina una nuova comunicazione del primo cittadino ha chiarito la distribuzione delle deleghe e, tra le cariche mancanti, è stato comunicato il nome di Annamaria Lacerenza, in quota Barletta Attiva.

Ma allo stato attuale delle cose la nuova giunta ancora non rispetta la legge 56 del 2014 sulle pari opportunità che prevede la presenza del 40% delle genere meno rappresentato, così come era stato segnalato nei giorni scorsi dalla Commissione Pari Opportunità della Regione Puglia. Pochi istanti fa la presidente della commissione regionale Patrizia del Giudice, affiancata dalla commissaria Emma Monterisi, ha ottenuto un appuntamento telefonico con il sindaco Cannito durante il quale il primo cittadino di Barletta ha confermato che manca ancora un assessore alla squadra, promettendo che si tratterà di una donna, in modo da rispettare i vincoli di legge.

Nell'ottica di incentivare la partecipazione attiva delle donne nel contesto politico e di sollecitare il rispetto delle normative, la Commissione Pari Opportunità continuerà a vigilare sulla situazione istituzionale barlettana. Restiamo dunque in attesa a stretto giro dell'ultima nomina da parte di Cannito. Negli ambienti politici volano indiscrezioni e smentite: al momento manca all'appello l'assessore in quota Iniziativa democratica per Barletta. Da giorni gira insistentemente il nome dell'ex assessore Patrizia Mele, ma la scelta potrebbe ricadere anche su un altro nome: alle scorse elezioni Iniziativa democratica è stata la lista con maggiore presenza femminile tra i candidati consiglieri.
  • Pari opportunità
  • Giunta comunale
Altri contenuti a tema
Prime dimissioni in giunta Cannito: Gianfrancesco lascia Prime dimissioni in giunta Cannito: Gianfrancesco lascia Subentra al suo posto Antonella Crescente (Forza Italia)
Forza Italia: «Buon lavoro alla nuova giunta, uniti per la città» Forza Italia: «Buon lavoro alla nuova giunta, uniti per la città» Nota del commissario regionale di Forza Italia, Mauro D’Attis, e del vice commissario, Dario Damiani
La prima squadra del Cannito bis: «Passione e coraggio per affrontare i problemi della città» La prima squadra del Cannito bis: «Passione e coraggio per affrontare i problemi della città» Il sindaco spiega: «Abbiamo adottato un criterio, gli assessori non sono stati scelti tra i consiglieri comunali»
Il sindaco Cannito vara la nuova giunta: ecco i nomi Il sindaco Cannito vara la nuova giunta: ecco i nomi Vicesindaco l'avvocato Dileo, quattro le donne in squadra
1 Domani presentazione della nuova giunta Cannito Domani presentazione della nuova giunta Cannito Si terrà al primo piano di Palazzo di Città
1 Volti nuovi e prime esperienze nella nuova giunta Cannito Volti nuovi e prime esperienze nella nuova giunta Cannito Ultimi incontri a Palazzo di Città in vista delle nomine dei futuri assessori: vince lo schema dei "primi dei non eletti"
1 Il rebus della giunta, restano alcuni incastri da risolvere Il rebus della giunta, restano alcuni incastri da risolvere Lanotte in ballo per la presidenza del consiglio, e Cannito insiste su quote rosa e qualità
13 Nuova giunta di Barletta: ufficiali i nomi e le deleghe Nuova giunta di Barletta: ufficiali i nomi e le deleghe Marcello Lanotte è il vice sindaco
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.