Daino
Daino
Territorio

«Troppi daini nella Bat, abbattiamoli!»

Ingiusta decisione della dirigenza della sesta provincia. Abbattere i daini per rimediare agli errori umani

Arriva in questi caldi giorni di luglio una decisione singolare e alquanto ingiusta firmata dalla dirigenza della provincia di Barletta-Andria-Trani. I dirigenti della sesta provincia pugliese hanno infatti deciso di abbattere un centinaio di daini con la tecnica della caccia di selezione. Tali esemplari sono stati allevati in libertà dall'azienda Papparicotta, e andrebbero eliminati secondo la dirigenza per alcuni errori di gestione dell'allevamento. In realtà l'uccisione di questi splendidi daini appare solo come la soluzione più cinica e sbrigativa; la proposta alternativa proviene da Pasquale Salvemini del WWF Puglia, che vorrebbe destinare gli esemplari in esubero in parchi regionali o nazionali. Il sovraffollamento non può e non deve essere motivo per eliminare questi esemplari di una specie già di per sé a rischio.

Tale decisione provinciale, presa come una qualsiasi determina, quasi a cuor leggero, non fa altro che punire chi in questa vicenda di colpevole ha ben poco, ossia i poveri daini. All'insensatezza di tale provvedimento, va aggiunto il fatto che, in ambito normativo, la decisione rispetta tutte le norme, come confermato dal coordinatore del nucleo di polizia ittico – venatoria, il dottor De Zorzi. I cittadini indignati per tale insensato provvedimento possono far sentire la propria voce inviando mail di protesta agli organi provinciali, affinchè non siano proprio i daini, animali innocenti, a pagare gli errori dell'uomo.
  • Provincia Barletta-Andria-Trani
  • Ambiente
  • wwf
Altri contenuti a tema
I giovani scendono in piazza a Barletta per il Fridays For Future I giovani scendono in piazza a Barletta per il Fridays For Future «L'azione collettiva è l'unica risposta a questa crisi»
12 Ricorso per la Barletta capoluogo unico: c'è la nuova istanza di fissazione dell'udienza Ricorso per la Barletta capoluogo unico: c'è la nuova istanza di fissazione dell'udienza Arriva la firma del sindaco Cannito, lo annuncia la Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia
2 Un albero per ogni cittadino di Barletta: una petizione in città Un albero per ogni cittadino di Barletta: una petizione in città L'iniziativa del comitato “Alberi per la vita”: «Obiettivo è arrivare a 100mila entro il 2030»
Barletta capoluogo unico, le reazioni dei sindaci di Andria e Trani Barletta capoluogo unico, le reazioni dei sindaci di Andria e Trani Bruno: «Provocazione anacronistica». Bottaro: «Solo stando uniti tra noi possiamo crescere come territorio»
1 «I roghi a Barletta sono un attentato alla salute dei cittadini» «I roghi a Barletta sono un attentato alla salute dei cittadini» Interviene l'assessore all'ambiente Anna Maria Riefolo: «Dobbiamo subito intervenire, coinvolgeremo forze dell'ordine e Prefettura»
Barletta capoluogo di provincia? Trani non ci sta al ricorso Barletta capoluogo di provincia? Trani non ci sta al ricorso Raimondo Lima replica alla nota della Base del comitato di lotta "Barletta provincia"
15 Ricorso per Barletta capoluogo di provincia: «Il tempo è quasi scaduto» Ricorso per Barletta capoluogo di provincia: «Il tempo è quasi scaduto» La “Base del Comitato di Lotta Barletta Provincia” si rivolge all'amministrazione comunale
1 Ancora polemiche sul Jova Beach Party a Barletta: allerta dei geologi Ancora polemiche sul Jova Beach Party a Barletta: allerta dei geologi Fiore (Sigea): «La spiaggia scelta per il concerto di Jovanotti a Barletta ha un grande valore in termini di biodiversità. Si potrebbe rischiare il danno ambientale»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.