Inps
Inps
Scuola e Lavoro

Tagli ai patronati, anche i sindacati e patronati della Bat si mobilitano

La protesta a livello provinciale domani all'Inps di Andria

Elezioni Regionali 2020
A farne le spese saranno come sempre i cittadini, la vera conseguenza dei tagli ai patronati sarà rendere i diritti sociali, previdenziali, assistenziali e fiscali da gratuiti, e quindi accessibili a tutti, a pagamento, e quindi solo per pochi. Il Governo, infatti, anziché estendere l'assistenza universalistica, in una fase così difficile per milioni di famiglie, sceglie di sottrarre importanti risorse all'assistenza: i tagli decisi per il 2016 si vanno ad aggiungere a quelli dello scorso anno, inoltre viene introdotta una modifica alle modalità di calcolo dell'aliquota di prelievo dal fondo dei patronati con la conseguenza che nei prossimi anni si determineranno ulteriori riduzioni dei finanziamenti compromettendo concretamente la stessa esistenza delle strutture di Inca e Caaf.

Migliaia di famiglie della Provincia di Barletta – Andria – Trani pagheranno sulla propria pelle queste riduzioni non potendo più continuare a ricevere assistenza previdenziale per le pratiche relative alla pensione, al sostegno al reddito, agli ammortizzatori sociali o per il riconoscimento di invalidità e di malattie professionale. Stesso discorso sul versante fiscale, ovvero per l'assistenza alle dichiarazioni dei redditi e per l'Isee. Per questo Cgil ed Inca lanciano una campagna di sensibilizzazione con lo slogan "Te la faranno pagare cara" ed organizzano insieme a Cisl e Uil ed agli altri patronati del Ce.Pa. un presidio davanti alla sede dell'Inps di Andria (via Guido Rossa), oggi alle ore 10.00 per tentare di cambiare una norma sbagliata tesa a colpire i diritti dei cittadini.

"Si tratta di un autentico attacco frontale all'attività di tutela che svolgiamo nelle nostre sedi e che invitiamo a visitare in qualsiasi giorno della settimana per comprendere quanti siano gli utenti che quotidianamente le affollano per chiedere assistenza. I tagli – spiegano Luigi Antonucci, segretario generale Cgil Bat e Nicola Martiradonna, responsabile Inca Bat – rischiano di mettere in discussione non tanto i servizi quanto il principio della gratuità con un impatto drammatico sulle tasche come sempre dei contribuenti". A sostegno delle ragioni della mobilitazione nei giorni scorsi si è espresso anche il comitato Inps Bat, presieduto da Pasquale Zinni, che in un ordine del giorno giudica "assurdo e controproducente l'ipotizzato taglio delle risorse che finanziano l'attività dei patronati" ed esprime "solidarietà ed adesione ad ogni tipo di iniziativa volta a sensibilizzazione i cittadini" condividendo l'appello "al Presidente della Repubblica teso ad ottenere la cancellazione delle inique misure previste dalla Legge di Stabilità 2016".
  • INPS
  • Cgil
  • Sindacati
Altri contenuti a tema
Ileana Remini è la nuova segretaria generale della Fp Cgil Bat Ileana Remini è la nuova segretaria generale della Fp Cgil Bat È stata eletta dall’assemblea generale della categoria del pubblico impiego della provincia alla presenza dei vertici della Fp e Cgil
Stabilizzazione precari in sanità, proroga per maturare i requisiti Stabilizzazione precari in sanità, proroga per maturare i requisiti La Fp Cgil Bat esprime soddisfazione per l’approvazione dell’emendamento nel Dl Rilancio
Agricoltura, nella fase 3 la Flai Cgil Bat torna in strada Agricoltura, nella fase 3 la Flai Cgil Bat torna in strada Assemblee in sicurezza nei posti di lavoro e regolarizzazione dei migranti. Riglietti: “Al via monitoraggio cassa integrazione”
Mense e pulizie scolastiche e aziendali, oggi manifestazione davanti alla Prefettura Bat Mense e pulizie scolastiche e aziendali, oggi manifestazione davanti alla Prefettura Bat La segretaria generale Filcams Bat, Tina Prasti: «Servono certezze subito»
Pesca in difficoltà, Flai Cgil: «Servono aiuti per il rilancio» Pesca in difficoltà, Flai Cgil: «Servono aiuti per il rilancio» Gaetano Riglietti e Dora Lacerenza dettano le priorità urgenti per il comparto dopo l’emergenza sanitaria
Ripresa attività sanitarie, i sindacati alla Asl Bat: «Serve assistenza di prossimità» Ripresa attività sanitarie, i sindacati alla Asl Bat: «Serve assistenza di prossimità» D’Alberto (Cgil), Boccuzzi (Cisl) e Posa (Uil) scrivono ad Alessandro Delle Donne: «Già a novembre scorso criticità su liste d’attesa»
1 Ripresa delle attività sanitarie anche a Barletta: «Attenzione particolare per gli anziani» Ripresa delle attività sanitarie anche a Barletta: «Attenzione particolare per gli anziani» Felice Pelagio (Spi Cgil Bat): «La riprogrammazione ha bisogno di una indifferibile priorità, quella di mantenere rigorose procedure di sicurezza»
Sedi di Caaf, Inca e Cgil aperte in sicurezza di sabato anche a Barletta Sedi di Caaf, Inca e Cgil aperte in sicurezza di sabato anche a Barletta Fino a fine giugno, nel pieno rispetto delle misure anti contagio, in tutti i comuni della provincia Bat aperture straordinarie nel fine settimana
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.