Individuato rapinatore a Barletta
Individuato rapinatore a Barletta
Cronaca

Strappò la catenina dal collo di un anziano, scatta l'arresto a Barletta

La Polizia di Stato ha arrestato il rapinatore, un 44enne barlettano

Ieri mattina la Polizia di Stato ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto il 44enne A.R., barlettano con piccoli precedenti di polizia. L'uomo, lo scorso 5 luglio nel centro storico di Barletta, aveva aggredito un anziano classe 1929 mentre rientrava presso la propria abitazione dopo aver fatto la spesa; l'anziano fu avvicinato con una banale scusa da un uomo a bordo di uno scooter che, con mossa fulminea, gli strappò dal collo una catenina in oro con crocifisso. Per guadagnare la fuga, l'aggressore ripartì a forte velocità e, con lo scooter, colpì il 90enne ad un polpaccio.

La vittima, caduta rovinosamente a terra, fu prontamente soccorsa dagli agenti della Polizia di Stato e da personale del 118; accompagnata in ospedale, gli fu diagnosticata una ferita lacero-contusa al polpaccio destro, con prognosi di 10 giorni e applicazione di 35 punti di sutura.

L'attività d'indagine condotta dai poliziotti della Squadra Volante e della Squadra Investigativa del locale Commissariato di P.S., avvalorata dalla visione delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della città e di alcuni esercizi commerciali posti lungo la via di fuga dell'aggressore, ha consentito di individuare la persona che, a bordo di uno scooter di colore grigio, aveva pedinato l'anziano signore e l'aveva aggredito nel momento ritenuto più opportuno.

Il fermato, al fine di sottrarsi all'attività d'indagine, subito dopo la rapina aveva denunciato il furto del motociclo presso la Stazione Carabinieri di Barletta.

Rintracciato dai poliziotti in centro città, nonostante un tentativo di fuga, è stato bloccato ed accompagnato presso gli Uffici del Commissariato di P.S. di Barletta; l'uomo in un primo momento ha negato le proprie responsabilità ma, successivamente, ha deciso di collaborare ed ha condotto gli agenti presso un box, ubicato in via Foggia, dove aveva nascosto il motociclo e gli abiti indossati il giorno della rapina.

L'arrestato si trova ora ristretto presso il carcere di Trani.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Ruba le offerte dei fedeli in chiesa, arrestato un 50enne di Barletta Ruba le offerte dei fedeli in chiesa, arrestato un 50enne di Barletta Intensificati i controlli dopo il furto alla mensa Caritas dei giorni scorsi
Consegna il suo "amico" ai rapinatori, brutta avventura per un giovane di Barletta Consegna il suo "amico" ai rapinatori, brutta avventura per un giovane di Barletta Quattro persone in manette. Rispondono di rapina pluriaggravata
Controlli a raffica nei luoghi della movida di Barletta, sequestrata droga Controlli a raffica nei luoghi della movida di Barletta, sequestrata droga Arresti e oltre 230 persone sottoposte a controllo
Feriti due agenti della polizia di Barletta, la nota di SAP Feriti due agenti della polizia di Barletta, la nota di SAP «Quotidianamente rischiano la propria vita per garantire alla giustizia i delinquenti»
Questura della Bat, SAP: «Ormai si parla di 2020» Questura della Bat, SAP: «Ormai si parla di 2020» Faccia a faccia con il segretario di Bari del SAP -Sindacato Autonomo Polizia- John Battista ed il suo aggiunto Vito Giordano
Poliziotti feriti in inseguimento, la solidarietà del sindaco di Barletta Poliziotti feriti in inseguimento, la solidarietà del sindaco di Barletta Cannito: «Lavoro delicato e pericoloso»
L’auto della polizia si ribalta dopo un inseguimento, due agenti feriti L’auto della polizia si ribalta dopo un inseguimento, due agenti feriti Nonostante i fuggitivi abbiano perso il controllo dell’auto sono riusciti a far perdere le loro tracce
Polizia di Frontiera per la Puglia, nuovo direttore Stanislao Antonio Schimera Polizia di Frontiera per la Puglia, nuovo direttore Stanislao Antonio Schimera Rientra nella 9^ zona di Polizia di Frontiera anche Barletta
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.