Individuato rapinatore a Barletta
Individuato rapinatore a Barletta
Cronaca

Strappò la catenina dal collo di un anziano, scatta l'arresto a Barletta

La Polizia di Stato ha arrestato il rapinatore, un 44enne barlettano

Ieri mattina la Polizia di Stato ha sottoposto a fermo di indiziato di delitto il 44enne A.R., barlettano con piccoli precedenti di polizia. L'uomo, lo scorso 5 luglio nel centro storico di Barletta, aveva aggredito un anziano classe 1929 mentre rientrava presso la propria abitazione dopo aver fatto la spesa; l'anziano fu avvicinato con una banale scusa da un uomo a bordo di uno scooter che, con mossa fulminea, gli strappò dal collo una catenina in oro con crocifisso. Per guadagnare la fuga, l'aggressore ripartì a forte velocità e, con lo scooter, colpì il 90enne ad un polpaccio.

La vittima, caduta rovinosamente a terra, fu prontamente soccorsa dagli agenti della Polizia di Stato e da personale del 118; accompagnata in ospedale, gli fu diagnosticata una ferita lacero-contusa al polpaccio destro, con prognosi di 10 giorni e applicazione di 35 punti di sutura.

L'attività d'indagine condotta dai poliziotti della Squadra Volante e della Squadra Investigativa del locale Commissariato di P.S., avvalorata dalla visione delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della città e di alcuni esercizi commerciali posti lungo la via di fuga dell'aggressore, ha consentito di individuare la persona che, a bordo di uno scooter di colore grigio, aveva pedinato l'anziano signore e l'aveva aggredito nel momento ritenuto più opportuno.

Il fermato, al fine di sottrarsi all'attività d'indagine, subito dopo la rapina aveva denunciato il furto del motociclo presso la Stazione Carabinieri di Barletta.

Rintracciato dai poliziotti in centro città, nonostante un tentativo di fuga, è stato bloccato ed accompagnato presso gli Uffici del Commissariato di P.S. di Barletta; l'uomo in un primo momento ha negato le proprie responsabilità ma, successivamente, ha deciso di collaborare ed ha condotto gli agenti presso un box, ubicato in via Foggia, dove aveva nascosto il motociclo e gli abiti indossati il giorno della rapina.

L'arrestato si trova ora ristretto presso il carcere di Trani.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Attenti alle truffe online e ai profili fake, soprattutto in tempo di Covid Attenti alle truffe online e ai profili fake, soprattutto in tempo di Covid Le raccomandazioni diramate dalla Polizia di Stato
1 Ignota l'identità del ragazzo trovato morto tra Barletta e Margherita Ignota l'identità del ragazzo trovato morto tra Barletta e Margherita Il cadavere è stato rinvenuto ieri alla foce dell'Ofanto
4 Voleva togliersi la vita ma viene salvato dalla Polizia di Barletta Voleva togliersi la vita ma viene salvato dalla Polizia di Barletta Grazie all'elicottero è stato possibile individuare il luogo in cui si trovava l'uomo
Multe per 10 giovani di Barletta, stavano festeggiando in spregio delle norme anti Covid Multe per 10 giovani di Barletta, stavano festeggiando in spregio delle norme anti Covid Numerosi interventi di Polizia di Stato e Polizia Locale: sanzioni anche per un assembramento in Corso Vittorio Emanuele
Acciuffati a Barletta quattro ladri d'auto andriesi Acciuffati a Barletta quattro ladri d'auto andriesi Interviene la Polizia di Stato con l'aiuto di un agente libero dal servizio
Spaccio e lesioni, scatta il DACUR per un 20enne di Barletta Spaccio e lesioni, scatta il DACUR per un 20enne di Barletta Notificato al giovane pregiudicato il "Divieto di Accesso alle Aree Urbane"
Assalto a un tir di giocattoli, Polizia sulle tracce dei rapinatori Assalto a un tir di giocattoli, Polizia sulle tracce dei rapinatori Il conducente è stato legato con delle fascette e poi rilasciato lungo la Barletta-Canosa
2 Controlli su ciclomotori: a Barletta 48 sanzioni e 22 sequestri Controlli su ciclomotori: a Barletta 48 sanzioni e 22 sequestri La Polizia di Stato continuerà a monitorare anche nei prossimi giorni
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.