Carlos Solito presenta La Ballata dei Sassi a Barletta giugno copy
Carlos Solito presenta La Ballata dei Sassi a Barletta giugno copy
Eventi

"Storie, libri e cucina in Piazza Marina", partenza tra gli applausi con Carlos Solito

La prossima tappa in calendario è il 4 luglio con "Dei miei vini estremi" di Camillo Langone

Ha avuto il via con La ballata dei sassi (2018, ed. Sperling & Kupfer) di Carlos Solito "Storie, libri e cucina in Piazza Marina", rassegna letteraria in programma a Barletta fino al 23 luglio con cinque appuntamenti. Solito, scrittore, fotografo, giornalista e regista con radici a Grottaglie ma da 20 anni diviso tra Roma e Milano, ha raccontato nel corso della serata – moderazione affidata al giornalista Luca Guerra - la storia di Ettore, nome affermatissimo nel mondo della finanza che a 40 anni fa un'inversione a U e torna alle origini.

Il protagonista del volume ritrova se stesso dopo aver superato un attentato terroristico a Londra. Maria, l'altra protagonista della ballata, ne intercetta in un bar milanese la sua parte più nobile. Ettore riscopre il suo amore per la poesia e le inizia a scrivere lettere. Le stesse che i promotori della rassegna si promettono di promuovere, celebrando l'unico segno di resistenza al tempo della cinta muraria cittadina. "I sassi non sono altro che i cuori dei rispettivi personaggi, che una volta che si incontrano iniziano a ballare la danza della vita - racconta Solito - è un'esaltazione della lirica che c'è in ognuno di noi". Un inseguimento che parte da Milano e coinvolge tutta la Basilicata, raccontato davanti a una platea formata da circa 100 partecipanti: "Volevo celebrare l'appartenenza a una terra, la stessa che provo per la mia Puglia. Dico sempre che sono impastato con la nostra luce, ognuno va via dalla propria terra con la certezza di tornare. A me piace vederla così: la Puglia è padre, madre, luce e notti stellate".

Tra il Gargano e il Salento, tra i paesaggi e i borghi, un posto nell'antologia del Mediterraneo lo occupa Barletta. Per questo il ristoratore Lello Lacerenza e gli amici Nicola Curci e Giuseppe Guerra hanno pensato di far rivivere attraverso la letteratura e la cultura Piazza Marina, unico segno di resistenza al tempo della cinta muraria cittadina. "Le idee sono nell'aria, l'abbiamo catturata e l'abbiamo fatta diventare una proposta culturale - spiega Curci - questa piazza è una memoria collettiva che rappresenta tanto per la comunità. Per noi è un richiamo al mondo dell'impegno per lanciare uno sguardo al futuro. La storia è memoria, i libri rappresentano la divulgazione lontana dalla frenesia del web, la cucina è un tratto distintivo dell'italiano". Il sogno è fare "di piazza Marina il salotto all'aperto di Barletta" ammette Lacerenza. "Stiamo facendo un piccolo tentativo - sottolinea Guerra - sperando che in futuro le istituzioni e tutte le forze possibili raccolgano questo messaggio". La prossima tappa in calendario per "Storie, libri e cucina in Piazza Marina" è il 4 luglio con "Dei miei vini estremi" di Camillo Langone.

Si proseguirà l'11 con "C'era una volta il sud" di Marcello Veneziani e il 16 con "Il cartello olandese" di Federico l'Olandese Volante. Conclusione il 23 luglio con Cristina De Vita, candidata al Premio Strega con "Sogni e altiforni". Start alle 21. Ingresso libero, curiosità obbligatoria, come recita lo slogan della rassegna.
  • Presentazione libro
Altri contenuti a tema
La tragedia delle foibe chiude il "Maggio dei libri" a Barletta La tragedia delle foibe chiude il "Maggio dei libri" a Barletta L’opera vuole tutelare dall’oblio le testimonianze dell’esodo e della spietata persecuzione
“Il limbo dell’amore”, presentazione del libro al Circolo Unione “Il limbo dell’amore”, presentazione del libro al Circolo Unione La scrittrice Dibenedetto parla nel suo libro dell'amore come dialogo con se stessi prima che con l'altro
"Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese": sabato la presentazione del libro di Roberto Guido "Ciclovia dell'Acquedotto Pugliese": sabato la presentazione del libro di Roberto Guido Sarà possibile raggiungere Spiaggia Verde partecipando alla pedalata organizzata dall’associazione Barletta sui Pedali
“Il maggio dei libri”: per Barletta due nuovi appuntamenti in calendario “Il maggio dei libri”: per Barletta due nuovi appuntamenti in calendario Oggi pomeriggio la presentazione del libro per ragazzi “Nikola Tesla. L’inventore del futuro”
"L'Anarchico Elegante": a Barletta la presentazione del libro "L'Anarchico Elegante": a Barletta la presentazione del libro L'iniziativa è inserita nel calendario della manifestazione "Il Maggio dei Libri"
Tommy Dibari e Francesco Giorgino, due autori alla biblioteca "Il Granaio" Tommy Dibari e Francesco Giorgino, due autori alla biblioteca "Il Granaio" Due appuntamenti per presentare i libri dei due scrittori
"Chi non rischia non cammina": il libro di mons. Leonardo D’Ascenzo "Chi non rischia non cammina": il libro di mons. Leonardo D’Ascenzo «La vita è un dono straordinario che abbiamo ricevuto gratuitamente e ci domanda di essere ridonata»
Pietro Mennea, Tommy Dibari dedica il suo libro al campione di Barletta Pietro Mennea, Tommy Dibari dedica il suo libro al campione di Barletta Esce oggi il libro dal titolo "Pietro Mennea, l'uomo che ha battuto il tempo"
© 2001-2019 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.