Droga
Droga
Cronaca

Spacciava in casa mentre era ai domiciliari, beccato 36enne a Barletta

L'uomo, albanese ma residente in città, è stato arrestato dalla Polizia di Stato

Arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia un cittadino albanese residente a Barletta, pregiudicato, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari. L'arresto è scaturito proprio durante i quotidiani controlli che gli agenti effettuano alle persone sottoposte agli arrestati domiciliari, in vari orari della giornata, al fine di verificare che non evadano.

Durante tale attività, gli operatori di Polizia hanno notato uno strano andirivieni di ragazzi dal portone dove è ubicata l'abitazione del giovane trentaseienne, posto agli arresti domiciliari proprio per reati di spaccio di sostanze stupefacenti. Insospettiti, oltre all'ordinario controllo, hanno deciso di approfondire gli accertamenti e, una volta entrati all'interno dell'immobile, hanno rinvenuto da subito numerose banconote, corrispondenti a 1.130 euro di vario taglio, riposte su un mobile TV.

Nel corso della perquisizione, hanno trovato nel soggiorno, all'interno di un cassetto dell'armadio, ben occultato tra vari effetti personali, un cofanetto contenete una busta in cellophane di colore bianco contenente "cocaina", del peso di 15, 4 grammi, 3 pezzi, racchiusi con carta stagnola, contenenti 8,4 grammi di "Hashish". In un cassetto della credenza della sala da pranzo, invece, vi era un bilancino di precisione e un'agenda con annotati nomi e cifre, infine, sul balcone si scorgeva, occultata in un vaso, una telecamera di piccole dimensioni che riprendeva in diretta il portone di ingresso alla palazzina.

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro e il soggetto tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
3 Alto impatto, controlli straordinari della Polizia di Stato a Barletta Alto impatto, controlli straordinari della Polizia di Stato a Barletta Attività concentrate nella zona 167
1 Rafforzati i controlli della Polizia di Stato a Barletta Rafforzati i controlli della Polizia di Stato a Barletta Servizi mirati anche nei comuni di Andria, Trani e Canosa con la collaborazione del Reparto Prevenzione Crimine
Il Prefetto Riflesso visita la Questura della Bat Il Prefetto Riflesso visita la Questura della Bat «Piena e sinergica collaborazione nella lotta alle diverse forme di illegalità»
Due andriesi arrestati a Barletta, tra le accuse anche lesioni e resistenza a pubblico ufficiale Due andriesi arrestati a Barletta, tra le accuse anche lesioni e resistenza a pubblico ufficiale L'episodio risale allo scorso 18 luglio
Sicurezza e legalità, il bilancio dei controlli della Polizia di Stato Sicurezza e legalità, il bilancio dei controlli della Polizia di Stato Intensificate le attività nelle ore serali tra i locali della movida
Inaugurata la sezione Bat dell'associazione Donatori Volontari della Polizia di Stato Inaugurata la sezione Bat dell'associazione Donatori Volontari della Polizia di Stato L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto Solidarietà e Sicurezza
Anche per i poliziotti del Commissariato di Barletta arriva il "taser" Anche per i poliziotti del Commissariato di Barletta arriva il "taser" Nuovo strumento operativo in dotazione alla Polizia di Stato della provincia di Barletta-Andria-Trani
Il taser da oggi a disposizione della Polizia anche a Barletta Il taser da oggi a disposizione della Polizia anche a Barletta Il sottosegretario all'interno Molteni: «Bisogna consolidare gli investimenti in sicurezza perché senza sicurezza non c'è ripartenza»
© 2001-2022 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.