Spettacolo
Spettacolo
Associazioni

“Settore Cultura e Spettacolo Barletta”, ecco come è composto il direttivo

Si è svolta la prima assemblea dei soci della neonata associazione dedicata ai lavoratori dell'arte, della cultura e dello spettacolo

Si è tenuta sabato scorso la prima Assemblea dei Soci della neonata Ass. di categoria "Settore Cultura e Spettacolo Barletta" reduce dalla manifestazione nazionale del 23 febbraio che ha visto le lavoratrici ed i lavoratori dell'Arte, della Cultura e dello Spettacolo uniti in 21 piazze italiane.

Per acclamazione, sono stati nominati i membri del direttivo che rappresenteranno un centinaio di lavoratrici e lavoratori uniti, nell'ultimo anno, in una battaglia senza uguali – Causa covid- ed in una altrettanto senza pari coscienza di categoria.

Per la musica il M.tro Pasquale Iannone che ha affermato di aver accolto con entusiasmo l'invito della Portavoce e Presidente Michela Diviccaro "Noi tutti siamo perfettamente consapevoli delle difficoltà che abbiamo affrontato ed affrontiamo nel far parte di un consesso di artisti della più varia estrazione che in qualche modo ne unisse gli intenti. Ho riconosciuto in Michela quella passione devastante per un ideale che, pur non essendo del mio stesso settore, ardeva con il medesimo calore, con una intensità che mi ha accompagnato in quasi sessant'anni di vita. Sappiamo tutti che questa non è cosa facile da trovare, specie se è unita ad una pulizia morale e ad una capacità di lottare per una forma di riscatto che non sia semplicemente focalizzata sulla propria persona. La qualità umana, prima ancora che di categoria, del progetto di Michela mi è sembrata di enorme valore e mi ha immediatamente convinto ad accettare l'invito." E la Cantante e cantautrice Grace (Grazia Dibenedetto), onorata di poter mettere disposizione impegno e dedizione, lo affiancherà consapevole che la categoria, così piena di sfaccettature di profili, avrà bisogno di maggiore tutela e protezione.

Il comparto danza, rappresentato da Angela Dimiccoli (per la formazione danza) e Stefania D'Onofrio (referente free lance danzatori/coreografi), è l'espressione del lavoro dei professionisti della danza a sostegno del valore educativo, sociale e culturale di questa arte e disciplina. In dialogo tra le due aree interne (formazione e freelance), attraverso l'associazione , il comparto ha l'obiettivo di far valere le esigenze dei professionisti della danza a favore della ripresa e del miglioramento delle occasioni lavorative per lo sviluppo dell'intero Settore. D'altro canto, la formazione, nel sostenere i giovani desiderosi di intraprendere un percorso artistico, auspica, attraverso l'associazione, un dialogo proficuo con le istituzioni per promuovere e supportare il settore della danza.

Per l'Arte e le visual e performing arts Eclettica Cultura dell'Arte per cui, in assenza del Pres. Stefano Faccini, è intervenuta la curatrice e Storica dell'arte Giusy Caroppo affermando che "Il mondo dell'arte e' stato praticamente dimenticato dalle forme di sostegno nazionali, regionali e comunali, per un equivoco iniziale: la confusione tra musei e produzione e servizi culturali in ambito artistico e creativo. Non e' detto che chi opera in questi settori, infatti, lavori in o per un museo, anzi. Si tratta, spesso, di liberi professionisti ai quali sono ascrivibili, ad esempio, i manager culturali e gli storici dell'arte o gli artisti stessi, ad esempio. Inoltre l'irrisolta questione della riforma delle imprese e/o industrie culturali, l'assenza di albi, sindacati e relative lobby, costringe in una sorta di "limbo" i lavoratori della cultura e dell'arte anche se provvisti di partita iva e di codice ateco: "altre creazioni artistiche e letterarie" e' quello piu' frequente che pero' non ritroviamo tra quelli da ristorare. Eppure il Mibact ( oggi MiC) ha un Dipartimento dedicato proprio a "Creativita' Contemporanea e Rigenerazione Urbana". Forse bisognerebbe ripartire da qui, per dare giusta dignita', riconoscimento e quindi ristori adeguati alle realta' e i professonisti che operano - precariamente, perche' legati a bandi pubblici o collaborazioni intermittenti - in questi settori. E poi basta con la gratuita'...e' urgente una legge che vieti agli enti pubblici questa forma di "consulenza" che poi si presta a forme clientelari o strumentali delle collaborazioni in ambito culturale e creativo.

Non poteva mancare il mondo dei service e servizi, rappresentati dall'imprenditore Renzo Leone di AudiOne, piagato dal blocco dell'intero comparto teatrale, cinematografico audiovisivo, fieristico.
  • Spettacolo
Altri contenuti a tema
Viva la danza a Barletta: «Non era scontato ritrovare la comunità in piazza» Viva la danza a Barletta: «Non era scontato ritrovare la comunità in piazza» La riflessione di una lettrice
Spettacolo a Barletta, i lavoratori chiedono un consiglio comunale monotematico Spettacolo a Barletta, i lavoratori chiedono un consiglio comunale monotematico Michela Diviccaro: «C’è davanti a noi un periodo pieno di incognite e di difficoltà»
2 "Si va in scena", a rilento l'avvio del cartellone di eventi estivi "Si va in scena", a rilento l'avvio del cartellone di eventi estivi L'amministrazione comunale ha incontrato i vincitori del bando pubblico
Oltre 100 lavoratori dello spettacolo a Barletta scrivono al Comune Oltre 100 lavoratori dello spettacolo a Barletta scrivono al Comune Si procede verso un provvedimento denominato “Sostegno e Riapertura Estate 2020”
Nuovi spazi per lo spettacolo a Barletta, intesa tra operatori e Comune Nuovi spazi per lo spettacolo a Barletta, intesa tra operatori e Comune In estate potranno essere utilizzati la Piazza d'Armi del Castello, il GOS e Villa Bonelli
Cultura e spettacolo, dalla Regione Puglia 17 milioni di euro per il settore Cultura e spettacolo, dalla Regione Puglia 17 milioni di euro per il settore Il Piano per sostenere imprese e operatori è stato approvato oggi dalla Giunta regionale
Nasce "A Viva Voce", in diretta tutti i lunedì sera sul network Viva Nasce "A Viva Voce", in diretta tutti i lunedì sera sul network Viva Pako Carlucci e Lele Sgherza  in onda con un nuovo show dal 4 maggio
1 Barletta Summer Show, causa maltempo rinviato lo spettacolo di Biagio Izzo Barletta Summer Show, causa maltempo rinviato lo spettacolo di Biagio Izzo Tutto rinviato a venerdì 19 luglio ore 21.30
© 2001-2021 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.