Scuole sicure
Scuole sicure
Servizi sociali

"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita

Illustrate le tecniche in caso di ostruzione delle vie aeree in lattanti e bambini

Elezioni Regionali 2020
In caso di situazione di pericolo, possono bastare pochi gesti – ben eseguiti – per salvare una vita umana. Questo discorso è ancora più prezioso quando si tratta di vite giovanissime, di bambini o addirittura di neonati. Con questo obiettivo è stato pensato il progetto "Scuole sicure", organizzato anche quest'anno dal collegio IPASVI Bat (infermieri della provincia Barletta-Andria-Trani) che si è concretizzato in un breve corso teorico e pratico che si è svolto ieri pomeriggio presso l'asilo nido comunale "Arcobaleno", grazie alla disponibilità dell'amministrazione comunale di Barletta, della cooperativa Shalom e della sua presidente Angela Detrizio.

Sotto la guida degli esperti dell'IPASVI Paolo Barile, Daniela Paolillo, Michele Calabrese, Vincenzo Maldera e Savino Petruzzelli, il corso si è rivolto a una platea di insegnanti, di mamme e anche nonni, per imparare quelle scarne ma indispensabili nozioni per gestire un'emergenza: cosa fare, cosa non fare, quando e come chiedere soccorso. Partendo da una lettera di ringraziamento scritta da una mamma che aveva preso parte al progetto lo scorso anno, si è entrati nel cuore dell'iniziativa, illustrando prima il cosiddetto "algoritmo" (quelle piccole manovre che permettono la disostruzione delle vie aeree e la gestione dell'emergenza prima dell'arrivo del 118), poi l'applicazione pratica sui manichini.

Più i bambini sono piccoli, più aumentano i pericoli a cui possono andare incontro, e perciò risulta estremamente prezioso fornire le giuste competenze – minime, basilari, immediate – non solo al personale che lavora nelle scuole, ma anche alle famiglie, in modo da prevenire conseguenze ben più infauste.
10 foto"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita
Scuole sicure, piccole manovre che salvano la vita"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita"Scuole sicure", piccole manovre che salvano la vita
  • Situazione di pericolo
  • Asilo
Altri contenuti a tema
8 Apprezzamenti e paura, «ragazze, non rientrate a casa da sole» Apprezzamenti e paura, «ragazze, non rientrate a casa da sole» Un episodio segnalato in via Carlo Maria Giulini
Asili nido e ludoteche, da domani in Puglia nuova tappa della Fase 3 Asili nido e ludoteche, da domani in Puglia nuova tappa della Fase 3 Potranno svolgere le attività gli asili nido, micro-nido, sezioni primavera, centri ludici e piccoli gruppi educativi autorizzati
Asilo nido comunale, ecco come aderire Asilo nido comunale, ecco come aderire La comunicazione del Settore Servizi Sociali del Comune di Barletta
Servizi comunali di Barletta, tutte le info per il pagamento ticket Servizi comunali di Barletta, tutte le info per il pagamento ticket Tra i servizi: il centro di aggregazione giovanile, asilo nido e il centro sociale polivalente per anziani
Crolla una gigantesca tettoia in via Torino per il forte vento Crolla una gigantesca tettoia in via Torino per il forte vento Miracolosamente nessun ferito: sul posto Vigili del Fuoco, Polizia locale e Carabinieri
Bici elettriche, Lega Salvini presenterà un'interrogazione in consiglio comunale Bici elettriche, Lega Salvini presenterà un'interrogazione in consiglio comunale Il capogruppo Flavio Basile: «Bisogna regolamentare e sanzionare»
1 Emergenza bici elettriche a Barletta, «utili ma pericolose» Emergenza bici elettriche a Barletta, «utili ma pericolose» Francesco Doronzo (Lega): «Carenza di controlli, bisogna intervenire»
Insulti in strada, «ho pensato all'omicidio avvenuto ad Andria» Insulti in strada, «ho pensato all'omicidio avvenuto ad Andria» Un lettore segnala: «Una moto voleva passare a tutti i costi e ci ha aggredito con parole pesanti»
© 2001-2020 BarlettaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica telematica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
BarlettaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.